lunedì 8 febbraio 2016

Distinzione tra ciò che dipende e ciò che non dipende da noi

Manuale di Epitteto - (Encheiridion)
Versione curata da Claudio Buffa.

Il "Manuale" di Epitteto (50 ca - 138 ca) occupa un posto particolare fra i trattati di filosofia stoica. Infatti, come indica il titolo originale in greco, "Encheiridion" (a portata di mano), non si tratta di una organica riflessione sui fondamenti della dottrina, bensì di un agile strumento offerto a chi vuol vivere bene, seguendo i princìpi della morale stoica.

1) DISTINZIONE TRA CIO’ CHE DIPENDE E CIO’ CHE NON DIPENDE DA NOI
Le cose sono di due maniere: alcune in nostro potere, altre no.
Sono in nostro potere: l'opinione, il volere, il desiderio, l'avversione, in breve tutte quelle cose che dipendono dalla nostra volontà.
Non sono in nostro potere: il corpo, le ricchezze, gli onori, le dignità pubbliche, e in breve tutte quelle cose che non dipendono da noi.
Le cose poste in nostro potere sono per natura libere, non possono essere impedite né avversate. Quelle altre sono deboli, schiave, sottoposte a ricevere impedimento, e per ultimo non sono cose nostre.
Ricordati dunque che se reputerai per libere, quelle cose che sono per natura schiave, e per proprie quelle che sono di altri, ti capiterà di trovare ora un ostacolo, ora un altro, di essere afflitto, turbato, di dolerti degli uomini e degli Dei. Se invece stimerai tuo ciò che è tuo veramente, e capirai quali sono le cose che non sono in tuo potere, mai nessuno ti potrà forzare, nessuno impedire, non ti lamenterai di nessuno, non incolperai alcuno, non avrai nessun nemico, nessuno ti nuocerà, perché nessuno in effetti ti potrà fare del male.
Ora, se hai desiderio di raggiungere questo felice stato, sappi che ciò richiede sforzo e concentrazione d'animo non comune, e che, certe cose esteriori, devono essere eliminate dalla mente, altre pensate al tempo giusto, e devi dedicarti sopra tutto alla cura di te stesso. Perché, se vorrai ad un tempo ottenere i predetti beni ed insieme dignità e ricchezze, è possibile che non otterrai nulla, perché se starai dietro alle ricchezze senza preoccuparti di accrescerti interiormente, senza dubbio ne sarai privato, perché solo attraverso l'accrescimento di se stessi si può godere beatitudine e libertà. Pertanto a ciascuna apparenza che ti capiterà nella vita, innanzi tutto abituati a dire: questa è un'apparenza, e non è proprio quello che sembra di essere.
Poi comincia ad esaminarla e inquadrarla nella tua mente, e cioè vedere se essa appartiene alle cose che sono in nostra facoltà, ovvero a quelle che non lo sono. Ed appartenendo a quelle che non lo sono, dal tuo cuore venga questa sentenza: - Ciò a me non importa ...

domenica 7 febbraio 2016

Greg Giles e la Galactic Federation: le canalizzazioni a fini di Controllo Mentale

G.Giles: "non voglio vedere altri intrappolati nell’orribile programma PSYOPS (operazioni psicologiche) del governo americano, che mi ha tratto in inganno alcuni anni fa e che si rifiuta di lasciare la presa su di me e sulla mia vita"
di Cristina Bassi

"Non so bene chi sia questo Mr Greg Giles se non apprendere dalle sue stesse parole della sua connessione e guida della “Galactic Federation”e del comandante Ashtar . Le e-mails dei seguaci di questo “gruppo” sono finite negli anni anche nelle mie caselle di posta, ma per istinto non hanno mai trovato soddisfazione di lettura… Ora leggo quel che traduco nel seguito. Trovo che il messaggio di quest’uomo valga la lettura e la riflessione.
In era New Age di canalizzazioni ce ne sono state e ce ne sono in gran numero...

Fino ad ora avevo per lo più pensato a queste pratiche come gravi potenziali rischi di inganno sul piano astrale, ma queste note dell’autore anche sul programma del controllo mentale, aggiungono ulteriore senso e spiegazioni. 
Divulgo quanto segue per i liberi pensatori e ricercatori, per i devoti o gli identificati nei metodi e nei "Corsi"... pazienza. Restano irraggiungibili..."

sabato 6 febbraio 2016

Ognuno è ciò che mangia

Gioco-giogo antico fra padroni e schiavi: la madre di tutti i mondi economici che nel tempo si possano immaginare.

di Alberto Roccatano

Nelle terre oltre atlantico, “scoperte” da Cristoforo Colombo molte genti trovarono fortuna e tanta terra per mantenersi liberi. 
Accadde poi che la cura personale della terra, da cui trarre sostegno alimentare, venne considerato disdicevole se si avevano i “mezzi” per comprare schiavi a cui affidare la cura della terra e dei raccolti per conto del “padrone”.

Credo che questo abbandono della cura personale del cibo per sostenere il proprio corpo sia l’errore fondamentale a cui si legano tutti gli altri errori che danno, variegata errata, forma alle società moderne disaggregate e disaggreganti. 

Sembra una maledizione del cielo quella che colpisce le società che si strutturano nel gioco-giogo antico fra padroni e schiavi. 
Invece, non ha nessun bisogno di intervenire il celato cielo; gli abitanti della terra sembrano non riconoscere in quel gioco-giogo antico la grande madre di tutti i mondi economici più sofisticati che nel tempo che scorre inesorabile si possano immaginare...

venerdì 5 febbraio 2016

Il mistero degli UFO durante il fascismo


Emilio Acunzo

Nel giugno del 1933 un oggetto non identificato solca i cieli di Milano e si schianta: forse fra Varese, Sesto Calende e Vergiate.

Questo episodio rimarrà dimenticato fino al 1996 quando una busta anonima giunse a Roberto Pinotti, direttore dell’allora “Notiziario UFO”; conteneva diversi documenti originali, di epoca fascista, riferiti ad avvistamenti di “aeromobili non convenzionali” (oggi UFO)

Il primo invio era composto da due lettere su carta intestata del Senato del Regno e tre telegrammi.

La prima lettera era un biglietto indirizzato ad un certo De Santi indicava una trasmissione di una”nota personale riservatissima”...

giovedì 4 febbraio 2016

Madame Blavatsky: chi era la donna più misteriosa della storia

Laura De Rosa

“Helena Petrovna Blavatsky… è sicuramente fra le menti più originali e percettive del suo tempo. 
Sepolte nella massa disordinata delle sue due maggiori opere giacciono in forma rudimentale la prima filosofia dell’evoluzione psichica e spirituale apparse nel mondo moderno. 

Con tutta la critica scagliatasi contro di lei, H.P.B. emerge come un talento riproduttivo del nostro tempo. 
Dopo tutto essa è fra gli ardenti trascinatori moderni dell’idea irreale (visionaria). 
Nello stesso momento storico in cui Freud, Pavlov e James hanno iniziato a formulare la secolarizzata e materialista teoria della mente, che ha così velocemente dominato il pensiero moderno occidentale, H.P.B. ed i suoi compagni Teosofi liberavano dalle tradizioni occulte delle religioni esotiche una dimenticata psicologia del superconscio e dell’extrasensoriale. 

Madame Blavatsky potrebbe essere accreditata per aver posto le basi dello stile di una moderna letteratura occulta”.
(Theodore Roszak, “The Unfinished Animal: The Aquarian Frontier and The Evolution of Consciousness, N.Y. Harper and Row, 1975, pag. 118 e seg.).

Chi era Madame Blavatsky ...

mercoledì 3 febbraio 2016

Portatori Rh negativo, le caratteristiche - il sangue dell'altruismo

Marco Trevisan

I portatori RH negativo del gruppo 0, possono donare il proprio sangue a tutti gli individui con tipi di sangue diverso, ma possono riceverlo solo da individui con lo stesso sangue.

Da questa verità iniziano tutte le osservazioni sul comportamento e il modo di essere dei portatori RH negativo.
Le caratteristiche del sangue (caratteristica biologica) influiscono nelle attitudini e nel modo di essere dell’individuo, allo stesso modo di quelle psichiche e mentali.
L’uomo è un essere molto complesso e il suo modo di esprimersi nella vita viene condizionato dal suo corpo, dalla sua mente, dalla sua psiche e dal suo spirito.
RH negativo il sangue dell’altruismo

Gli RH negativi hanno scritto già nel loro sangue l’altruismo, infatti possono donare il loro sangue a tutti.
I portatori RH negativo sono dunque persone che per caratteristiche biologiche sono portate aconsiderare l’altro come se stessi.
Le loro peculiarità non sono solo la gentilezza e il saper stare con la gran parte delle persone, ma essi si possono anche sacrificare per l’altro o per ideali e valori collettivi...

martedì 2 febbraio 2016

Homo sapiens ascorbicus, un robusto mutante umano corretto biochimicamente

Irwin Stone era ingegnere chimico per formazione, biochimico per vocazione e paleopatologo per passatempo. Cominciò a lavorare sull’acido ascorbico nel 1934 e conseguì il primo brevetto USA per il suo uso come anti-ossidante alimentare. L’uso mondiale di questo processo è stato un fattore nella eliminazione virtuale dello scorbuto clinico conclamato nei paesi sviluppati. Nel 1965-67 pubblicò una serie di articoli che descrivevano la malattia genetica, epato-enzimatica, Ipoascorbemia ed il suo significato in Medicina. Questo nuovo approccio genetico fornisce il razionale per l’uso di dosi massicce di acido ascorbico nella Terapia Ortomolecolare. E’ stato Stone a coinvolgere Linus Pauling nell’interesse dello studio della vitamina “C”. E' stato direttore della Megascorbic Research, Inc.

1.1.1.1 SOMMARIO

L’insieme genetico dell’Homo Sapiens contiene un gene difettoso per la sintesi della proteina enzimatica attiva, L-gulonolactone oxidase (GLO ). L’assenza di GLO nel fegato umano blocca nei mammiferi la normale conversione dello zucchero del sangue in ascorbato, conducendo al potenzialmente fatale “errore innato del metabolismo dei carboidrati”, la malattia genetica, Ipoascorbemia (nella più vecchia nomenclatura-scorbuto). Per sopravvivere gli umani hanno bisogno di sorgenti esogene di ascorbato giornaliero. La maggior parte dei mammiferi hanno intatto il gene per la sintesi GLO e producono generose quantità giornaliere del metabolita del fegato, l’ascorbato; per esempio, una capra di 70 kg non stressata è capace di produrre oltre 13 grammi di ascorbato giornaliero e molto di più se sotto stress...