mercoledì 29 maggio 2013

Obama: ammissione di colpa?

Un discorso epocale di Obama smonta un decennio di attacchi mediatici. 

Il Presidente degli Stati Uniti ha tenuto un lunghissimo discorso durante una cerimonia che si è tenuta al teatro Fox di Redwood City in California, lo scorso 23 Maggio 2013.

Il discorso chiave di Obama ha reso sensazionali ammissioni di illeciti e di errori del governo americano ammettendo per esempio la sua incapacità di chiudere, come promesso il centro di detenzione illegale Guantanamo, Cuba.
Poiché non ci sono state smentite in merito all'accuratezza e al dettaglio degli aspetti salienti della dichiarazione che vedete nel video, anche il congresso è sotto la luce dei riflettori per il suo ruolo attivo e continuativo in palese violazione della Carta Costituzionale.
I mezzi di comunicazione, anche se il discorso è andato in onda in forma integrale (per quanti lo abbiano ascoltato in forma integrale) hanno sistematicamente e volutamente scelto di censurare quello che è stato effettivamente detto.
Se avessero invece lavorato in modo coerente con il diritto alla libertà di parola e onorando la Deontologia giornalistica, sarebbero certamente emersi seguenti punti fondamentali: ..

- Obama ammette che gli Stati Uniti supportano gruppi eversivi e sanguinari in Siria e sa che questo ha provocato una devastante guerra civile. Ha definito i ribelli "un pericolo per il Mondo"

- Obama ammette che siano impiegate tecniche di tortura violenta nelle prigioni detentive come Guantanamo e che nessun tentativo di porre fine a queste pratiche sia stato fatto finora.

- Obama ammette che le procedure di arresto ed incriminazione, che i tribunali militari che giudicano questi sospetti e i protocolli di indagine utilizzati siano in completa violazione della costituzione americana e dei trattati internazionali sottoscritti in materia di diritti civili dei prigionieri.

- Obama ammette che 'utilizzo dei droni è una radicalizzazione troppo estrema del conflitto, sottolinea che il Congresso (che sta facendo audizioni per questo) è sempre stato informato di ogni azione condotta a distanza su civili sospetti ed inermi coinvolti con l'utilizzo di droni.

- Obama ammette che il raid in Pakistan per uccidere Bin Laden è stata un'evidente violazione della sovranità del Paese e che il Pakistan ha pagato un altissimo tributo di vite umane per supportare gli Stati uniti nella lotta al "terrorismo"

- Obama ammette che i droni potevano essere utilizzati SOLO in territorio nazionale e che l'utilizzo altrove costituisce pesante violazione degli accordi ONU, di fatto quindi si dichiara già colpevole e reo confesso di crimini contro l'umanità.

- Obama ammette ed è stato molto chiaro, che cambiamenti politici negli Stati Uniti legati a un decennio di guerra hanno portato ad abusi costituzionali, leggi illegali, tattiche da stato di polizia e che nessun governo democratico può sopravvivere come tale durante la guerra. Una tale affermazione non sarebbe mai stata fatta dal presidente degli Stati Uniti se non per ammettere e comunicare la presa di coscienza del fatto che la costituzione americana è stata ripetutamente violata nei suoi emendamenti e che i diritti umani sono stati calpestati reiteratamente.

- Obama ammette che il Governo "ha perso il controllo" in materia di intercettazioni sulla privacy dei cittadini, che questo avviene ogni giorno, in totale assenza di mandato giudiziario, per ogni tipo di conversazione, VOIP, Skype, Social, Cellulari, fissi, lettere, mail etc etc senza criterio, random, per chiunque e ovunque. Questo, ammette, viola ogni e qualsiasi diritto dei cittadini alla propria libertà di comunicare.

- Obama ammette "che è un errore che un presidente abbia mandato univoco ed indipendente dal congresso di inviare contingenti e mezzi americani nei vari teatri di guerra nel mondo" . Obama ha promesso che metterà in campo forze e dispositivi di legge "mirati a frenare i compiti arbitrari del Presidente nel compiere tali azioni incontrollate"

- Riferendosi a questo ultimo punto, Obama ha chiesto che l'A.U.M.F., l'uso autorizzato delle forze armate, sia fortemente limitato e controllato dal congresso in futuro e che gli interventi militari siano impediti quanto più possibile.

E' evidente quindi che possiamo tenere conto di ciò che i Media Mainstream ci comunicano solamente quando parlano di risultati sportivi e di Meteo.

Il video: 
There is no justification to Gitmo': 
Barack Obama's speech on counter-terrorism


Nessun commento:

Posta un commento