giovedì 16 ottobre 2014

L’astronomo Weintraub: ci sono religioni che non sono pronte per la vita Extraterrestre

Nel suo nuovo libro “Religioni e vita extraterrestre” (Springer 2014), David Weintraub, un astronomo presso la Vanderbilt University, prende uno sguardo da vicino su come diverse fedi potrebbero gestire la rivelazione che non siamo soli. Alcuni dei suoi risultati potrebbero sorprendervi.

Sondaggi pubblici hanno dimostrato che una larga fetta della popolazione crede che gli alieni sono là fuori, molti invece credono che siano già in mezzo a noi. In un sondaggio pubblicato lo scorso anno dalla società Survata, mostrano che il 37% dei 5.886 americani che sono stati intervistati hanno ammesso di credere nell’esistenza di vita extraterrestre, mentre il 21% ha risposto di No, il il restante 42 % erano incerti.

Le risposte variavano dalla religione: il 55 % degli atei hanno risposto che credono nella vita extraterrestre, stessa cosa vale per il 44 % dei musulmani, il 37 % degli ebrei, il 36 % di indù e il 32 % dei cristiani

Weintraub ha scoperto che alcune religioni sono più aperte all’idea di vita extraterrestre rispetto ad altre. Quelli con un riferimento si trovano a disagio ad accettare la vita Aliena.. Alcuni cristiani evangelici e fondamentalisti, per esempio, sono del parere che l’intento di Dio era quello di creare la vita solo sulla Terra. Altri invece credono che Dio ha creato la vita in qualsiasi altro luogo ...



Ai cristiani che interpretano la Bibbia letteralmente gli è facile accettare l’esistenza degli alieni nella loro cosmologia spirituale. Molti avventisti del settimo giorno, per esempio, sono creazionisti che credono che la Terra è stata letteralmente creata da Dio in sei giorni circa 6.000 anni fa e che gli esseri umani discendono da Adamo ed Eva. Su questa linea di pensiero, molti accettano che la vita potrebbe esistere su altri pianeti grazie all’intervento di Dio come sulla Terra.

Secondo Adventism la vita extraterrestre potrebbe avere un collegamento con alcune religioni. Nel corso del 1700 e 1800, c’è stata una forte credenza nella vita extraterrestre .

“Le idee sulla vita extraterrestre parte degli scritti sacri -molti sono convinti che sono sepolti in queste scritte sacre - dovremmo trovare la giusta interpretazione per trovare e capire che certi scritti hanno a che fare con la vita extraterrestre.
Ci sono un sacco di cosiddetti UFO negli antichi dipinti religiosi, e sono sicuro che si riferiscono alla vita oltre la Terra."

Con i progressi nella ricerca dei pianeti extrasolari e astrobiologia, gli scienziati potrebbero realisticamente essere sul punto di trovare le prove per la vita lontano dalla Terra, per questo motivo Weintraub pensa che tutti noi dovremmo essere preparati per le questioni spirituali che seguiranno.

“C’è vita nell’universo” e gli astronomi dovrebbero partecipare a questa conversazione, in quanto la questione ora appartiene al dominio della scienza, non solo alla filosofia, non importa che tipo di vita, qualsiasi tipo di vita dimostra che non siamo soli. E forse non lo siamo mai stati.




Si può leggere anche:

Mauro Biglino e gli Elohim venuti dal cielo

"SECRETUM OMEGA" Un Gesuita confessa un patto fra Alieni e Vaticano

Ulteriori indizi sul "Secretum Omega"

Papa Giovanni XXIII incontrò un alieno - Il racconto del suo segretario personale

Nessun commento:

Posta un commento