domenica 14 aprile 2019

Le pietre che attraggono energia positiva in casa

 Casa dolce casa

Un caldo rifugio d’inverno e un fresco ristoro d’estate, il porto sicuro che ti aspetta dopo una lunga giornata di lavoro: casa tua è il luogo che ami di più, dove ti senti protetto e in pace con il mondo. 

A volte però l’inquinamento elettromagnetico, eventi e pensieri negativi, lo stress che ti porti dietro dal mondo esterno possono turbare l’ambiente domestico. 

Calma e serenità sembrano indietreggiare di fronte a un senso di nervosismo, ansia e malessere che diventa ogni giorno più forte e pesante da sopportare.

Secondo gli orientali occorre fare pulizia, liberare le pareti domestiche di quelle larve energetiche che ostacolano la serenità. I rimedi sono tanti. Apri le finestre, fai spazio buttando le cose inutili che impediscono all’energia di fluire liberamente, accendi qualche incenso e compra una serie di piante verdi per riequilibrare l’aria che respiri.

Ma c’è un rimedio che più di tutti ti servirà per attrarre energia positiva in casa, allontanando quella negativa: la cristalloterapia ...


La cristalloterapia

I cristalli sono alleati formidabili per ritrovare e mantenere nel tempo il nostro benessere psico-fisico perché hanno la facoltà di incanalare l’energia positiva, permettendole di fluire liberamente. Queste meravigliose pietre ti connettono con la terra, sfruttando le energie naturali del Sole, della Luna e del mare.

La storia dei cristalli parte da molto lontano, pare infatti che ben 4.000 anni fa i Sumeri fossero già in grado di sfruttare gli enormi benefici di questa pratica. Gli antichi affreschi egizi inoltre ci mostrano la loro familiarità con gli ornamenti di pietre, utilizzati sia per uno scopo puramente estetico sia per scongiurare malattie e negatività. In Grecia e nell’antica Roma invece erano indossati soprattutto per favorire la sorte durante le battaglie. Oggi i cristalli hanno un impiego anche scientifico, basti pensare ai cristalli di quarzo utilizzati ad esempio nei pc o negli orologi.


Come agiscono i cristalli

Il cristallo emette un’energia in grado di pulire la tua aura e di purificare l’ambiente nel quale vivi. È una specie di riequilibrio sottile di forze, un intimo legame con la Terra. Le pietre si connettono con le tue intenzioni positive, scacciando tutte le sensazioni negative presenti dentro casa tua.

Come diceva Albert Einstein, ogni cosa è vibrazione e, proprio come un’onda sonora, i pensieri imprimono una vibrazione ben precisa ai cristalli e all’ambiente nel quale vivi. Quindi, prima di iniziare a utilizzare le pietre per il tuo ambiente domestico, è necessario pulire i tuoi pensieri, spogliandoli di tutto il nervosismo, l’ansia e lo stress che il tempo ha lentamente depositato su di essi.

Può sembrare difficile, in realtà ti basta iniziare a concentrarti sul momento presente, sulle cose positive che ti circondano, sulla gratitudine per quello che hai per iniziare a emanare vibrazioni positive. Sei pronto? Sta per iniziare il viaggio verso l’affascinante mondo della cristalloterapia.

Le 7 pietre che attraggono energia positiva


Turchese

Avverti una sensazione di malessere generale? Il turchese è la pietra che fa per te. Questo minerale dalle intense sfumature verdi-azzurre si trova in molti paesi del mondo tra cui l’Iran, il Tibet, l’Australia e la Francia.

Chimicamente è un fosfato idrato di rame e alluminio. È considerato uno dei cristalli più potenti perché è in grado di influenzare positivamente e in poco tempo l’ambiente nel quale viene posto. Fin dall’antichità infatti è apprezzato per le sue proprietà protettive e per la sua facoltà di portare fortuna in casa.

Posiziona un turchese in salotto, luogo per antonomasia della comunicazione verbale. Questa pietra infatti, utilizzata per aprire il chakra della gola, favorisce la comunicazionee aiuta a esprimere meglio i propri sentimenti.

Celestina

La celestina, minerale che in natura si presenta sotto forma di cristalli prismatici, è conosciuta anche come Pietra degli Angeli. Ti basta immergerti per qualche secondo nelle sue tenui sfumature celesti per provare un senso di pace e serenità. 

È un cristallo ideale da posizionare in camera da letto perché capace di favorire un sonno ristoratore privo di incubi, proteggendoti anche dagli attacchi di panico.

Elimina la rabbia inespressa trasformandola in energia costruttiva e riequilibra la tua mente, ridimensionando i problemi e rendendoti più obiettivo e sereno nell’affrontarli.

Onice nero

L’onice nero è uno dei minerali più antichi e controversi della storia della cristalloterapia, forse a causa proprio del suo colore cupo e intenso.

In realtà è una della pietre più indicate per assorbire l’energia negativa dell’ambiente e non solo. Pare infatti che, se posizionata vicino a pc e telefoni cellulari, sia in grado di catturare le onde elettromagnetiche impedendo così la loro diffusione nell’ambiente.

Utilizzata in Persia come pietra allontana negatività, l’onice aiuta a recuperare l’autostima e l’autocontrollo, dando la forza necessaria per affrontare gli eventi quotidiani.

Per coloro che credono nel karma, questa pietra ha la capacità di purificare la casa dall’atmosfera negativa che vite ed eventi passati hanno lasciato dietro il loro passaggio.

Diaspro rosso o sanguigno

Questo cristallo affascinante viene chiamato anche eliotropo perché, una volta lucidato, ha la capacità di riflettere i raggi del sole. Appartiene alla famiglia dei quarzi ed è una pietra opaca e compatta utilizzata dagli Indio per provocare la pioggia.

Aiuta a superare la stanchezza, i pensieri stagnanti e l’insicurezza, stimolando l’energia positiva e l’ottimismo. Secondo alcuni studiosi, il diaspro rosso dona il “coraggio del cuore” ovvero la serenità di affrontare con calma e serenità gli eventi e le prove della vita.

Pare sia in grado di purificare il sangue e quindi di mantenere la nostra energia vitale ad alti livelli. Elimina i sensi di colpa, apre il cuore al prossimo e all’amore.

Ametista

Questa pietra è un quarzo cristallino che deve il suo colore, uno splendido viola, alla presenza di tracce di ferro.

L’ametista è una delle pietre femminili per eccellenza. È il cristallo della pazienza, della calma, della pace interiore e della consapevolezza. 

Mettine una in salotto o in camera da letto se senti un’inspiegabile agitazione oppure un nervosismo latente che rischia di far scoppiare una lite improvvisa. 

Favorisce il rilassamento e aiuta a superare eventi negativi ed episodi di depressione lieve.

Cristallo di rocca

Abbiamo lasciato per ultimo il cristallo più importante e potente.

Il cristallo di rocca è la pietra che porta serenità in famiglia, nel rapporto a due, che allontana le invidie e le negatività. Stimola la voglia di capire e comprendere l’atro, ripulisce la nostra aura e libera le energie positive negli ambienti.

Per riequilibrare l’atmosfera in casa tua devi semplicemente posizionarlo vicino la porta d’ingresso oppure metterlo sul davanzale di ogni finestra.

Queste sono le pietre che attraggono energia positiva in casa. Un ultimo consiglio: ricorda sempre di purificarle e pulirle ogni settimana, semplicemente mettendole sotto un getto d’acqua corrente ben fredda.

7 commenti:

  1. Solo ipotesi magari vere o magari no senza reali prove a sostegno.

    L'unico minerale con reali proprietà verificate da molti è il quarzo, ma solo se attivato con urti ripetuti per elettrificarlo.
    A Carnac in Francia i pietroni sono noti per ridare la fertilità alle donne e la salute. Ancora oggi le donne con problemi di fertilità ci appoggiano di schiena nude di notte, idem per la salute, se non funzionasse la cosa non sarebbe usata.

    La spiegazione trovata è l'elettrificazione del quarzo contenuto che elettrifica l'aria di ioni negativi, magari è così oppure no, conta solo che funzioni.
    Gianni

    RispondiElimina
  2. difficili da trovare e se li trovi costosi....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero sono costosi ma si trovano e ne vale la pena a condizione che siano lunghi almeno una spanna o di più se piccoli non sono idonei.

      Se li trovi di grandi dimensioni quando li attivi battendoli bisogna starci attenti perchè possono dare grosse scosse elettriche.
      Gianni

      Elimina
    2. Quando torni dal magico mondo di Narnia faccelo sapere!

      Elimina
  3. Solo in Italia ogni anno sono circa un centinaio a rimanerci fulminati!E' provato!

    RispondiElimina
  4. Sono un progettista elettrico/elettronico e conosco in modo professionale i pericoli del quarzo e dell'elettrictà in generale, fulmini compresi.

    Se si decide di usare tali oggetti, prima bisogna parlare con un elettrico su come non finire danneggiati. Poi il sapere come usarli è tutto un altro discorso.
    Gianni

    RispondiElimina