venerdì 12 agosto 2016

Le sculture di Ron Mueck

Le sculture di Ron Mueck si concentrano sulla forma umana, ritratta nei momenti più intimi, isolati e vulnerabili. Un approccio iperrealista che non manca di descrivere i sentimenti più reconditi della psiche umana.


Il suo lavoro viene a tratti criticato e a tratti esaltato, sicuramente fa sempre parlare perché non si può restare indifferenti. Un piede gigante o un neonato piangente riprodotto dieci volte la sua grandezza naturale, ci portano di fronte sì sculture, ma anche persone in carne ed ossa e sentimenti veri, seppur raccolti in una smorfia di dolore, di paura....


Nato in Australia, Ron Mueck lavora a Londra. Ha iniziato la sua carriera come modellista e burattinaio per la televisione dei bambini, fino a diventare uno degli artisti più richiesti nel panorama contemporaneo.













Alcune delle sue opere















Lo scultore iperrealista Ron Mueck passa centinaia di ore a perfezionare la forma umana, l'appropriato colore della pelle, la più giusta struttura dei capelli. I suoi sforzi culminano in sculture incredibilmente realistiche tranne per un piccolo particolare: le sue opere sono o gigantesche o in miniatura, generando sorpresa e un vago disagio..

2 commenti:

  1. Un'arte che trascende la vita e ne esalta le laceranti contraddizioni.

    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, dietro la bravura e la tecnica c'è anche uno sguardo impietoso.
      Ciao Zret ^_^

      Elimina