lunedì 23 giugno 2014

Progetto Genesi

Il mondo è in costante evoluzione, così come lo siamo noi. I ricercatori apportano nuovi valori agli insegnamenti dei loro professori. Le mie radici sono la mia famiglia, la biologia, la chiropratica, la kinesiologia applicata, l’igiene naturale, lo yoga ed il trombone Jazz. Il frutto del mio lavoro è il Progetto Genesi ed è con grande piacere che lo offro a tutti gratuitamente via internet.
Dott. Paul Zelig Rodberg

Concetti indispensabili 

Il Progetto Genesi non tratta i sintomi o le malattie. Tratta i poteri recuperativi del corpo per premettergli di ritornare efficiente e, conseguentemente, eliminare i problemi. L'organismo umano è dotati di poteri autonomi di autoguarigione, e io insegno come riattivarli focalizzando l'attenzione sul rapporto di causa-effetto che esiste tra comportamento e sintomi.
Io sostengo che quasi tutto ciò che noi chiamiamo "malattia" non è altro che la giusta reazione del corpo (a livello di difesa, avviso e recupero) al sovraccarico al quale è stato sottoposto (stanchezza, dispiacere, mancanza di allenamento e prolungata esposizione a forti temperature -caldo o freddo). Vista così, in parole povere, la "malattia" è un debito. Io vi insegno a riconoscere e pagare i debiti.

Princìpi di base sul funzionamento del corpo
1. Il funzionamento dell'organismo umano (comunicazione, respirazione, digestione, eliminazione, riproduzione cellulare, movimento)
2. L'alimentazione (princìpi di base, ordine di digeribilità degli alimenti, consapevolezza)
3. Cosa fare quotidianamente ..




PRINCIPI DI ALIMENTAZIONE

Perché mai qualcuno dovrebbe aver bisogno di "imparare" come mangiare? Noi viviamo in un mondo sommerso dalla propaganda, e questa crea in noi confusione, sommergendo l'intuito e il buon senso. Così, quando parliamo di salute è necessario conoscere la differenza tra "promozione" ed "educazione". 
La salute ed il benessere dipendono da questa conoscenza. Gli educatori hanno l’obbligo morale di riportare i fatti accuratamente ed onestamente. Tutti coloro che hanno da vendere qualcosa (integratori alimentari, vitamine, diete ipocaloriche, libri, farmaci e rimedi di ogni genere, cibi "alternativi", fast food, ristoranti ecosì via) spesso scelgono di non essere "educatori" perchè una totale onestà può scoraggiare e ridurre le vendite. 

Dato che la pubblicità è alquanto costosa, i promotori non possono certo correre il rischio di perdere la loro promozione. Il loro compito principale è vendere... e ciò non sempre coincide con il TUO interesse, che è quello di mangiare quanto vuoi godendoti il cibo e divertendoti senza farti male, e non creando ingorghi dalla gola in giù.
Io sono qui per ricordarvi qual'è l'approccio logico, naturale, che corrisponde alla nostra storia biologica. Il mio approccio vi permette di muovere consapevolmente un passo alla volta verso il l'autosufficienza.
Il rispetto di alcune regole bio-logiche fondamentali, non soltanto previene l'insorgere di disturbi, ma elimina i problemi esistenti. In un mondo che mangia troppo e male (mi riferisco, ovviamente, ai paesi "sviluppati") abbiamo perso la consapevolezza di come funziona il nostro corpo. Non mangiamo, ad esempio, per istinto, come fanno tutti gli altri animali del pianeta, ma per abitudine o per soddisfare esigenze extra-fisiologiche. 

Mangiamo cibi sofisticati, ma la cosa peggiore è che non sappiamo come gestire i cibi dentro di noi (tempi di digestione, assimilazione ed eliminazione). Non dimentichiamo che i nostri intestini nutrono il sangue. Se nel nostro corpo abbiamo un ristagno di cibo che è entrato e non è uscito nell'arco di 24 ore, il cibo non eliminato va in fermentazione o in putrefazione. Questo è causa immediata di avvelenamento. Il sangue porta il veleno in tutto il corpo. E qui sta il dunque: il veleno non deve entrare nel sangue. Il peggio è che siamo tutti avvelenati senza rendercene conto. Questo è tutto.
Quando offriamo al nostro corpo un periodo di tregua, lui sarà in grado di eliminare i debiti attraverso le normali vie di espulsione (feci, urina, respiro, sudore e organi riproduttivi), azzerare i conti (non soffrire), sovvenzionare le nostre azioni quotidiane (salute) e accumulare riserve (crescita).

"Non vi è cambiamento nella nostra vita senza una modificazione delle nostre abitudini." (Herbert M. Shelton)

Ciò che fa crescere un organismo non è una opinione; è chiamato fisiologia.

ORDINE DI DIGERIBILITÀ DEGLI ALIMENTI
(in cima i più facili da digerire)

Carboidrati
Miele
Frutta fresca
Frutta secca (datteri, uva passa e fichi secchi)
Patate
Cereali in chicchi
Derivati dai cereali (pasta integrale, pane integrale etc. sempre meglio se freschi)

Proteine

proteine vegetali
Legumi
Nocciole, noci, pinoli, arachidi e pistacchi, etc.

proteine animali
Uova
Pesce
Carne (bianca e rossa)
Latticini
Insaccati

SUGGERIMENTI SU COME GUADAGNARE PIU' ENERGIA DAL CIBO

1. MANGIA QUANTO VUOI, MA MANGIA QUANDO HAI FAME

2. MANGIA CARBOIDRATI E PROTEINE SEPARATAMENTE, perché vengono digeriti in differenti luoghi (i carboidrati nella bocca e nell'intestino tenue, le proteine nello stomaco), differenti Ph. (il carboidrato in ambiente alcalino e la proteina in ambiente acido) e diversi tempi.

3. MANGIARE LA FRUTTA LONTANO DAI PASTI. La frutta, essendo tra i cibi più facili da digerire, mira subito all'intestino tenue; qualsiasi ritardo, come la presenza di altro cibo nello stomaco, la rallenta, facendola fermentare.

4. NON BERE PIU' DI MEZZO BICCHIERE DI ACQUA DURANTE I PASTI, perché diluisce i succhi gastrici.

5. TENERE GLI INTESTINI PULITI. Ciò che è entrato oggi deve uscire entro 24 ore. Se ciò non accade non mangiarci sopra; limitati a bere quanto riesci, finché il corpo ha recuperato il proprio tempismo; se hai bisogno tieni il ghiaccio e tieni i pesi sull'addome (vedi più avanti).

6. NON ANDARE A LETTO SUBITO DOPO AVER MANGIATO.Se si ha fame e sonno contemporaneamente è meglio andare a dormire e mangiare al risveglio, oppure mangiare solo della frutta.

www.progettogenesi.info

VIDEO: 
DIREZIONE SALUTE - UNA DENUNCIA FORTE

Nessun commento:

Posta un commento