martedì 14 maggio 2019

La nostra coscienza è più forte del terrorismo mediatico. Usiamola!

...Perché è capace anche di nutrirsene utilmente.

E' come quando impari a meditare… : dopo un po' ti piace farlo anche in mezzo alla confusione, al rumore.

Anche in metropolitana, anche in mezzo ad una piazza affollata e vociante…

Proprio perché ti rendi conto e senti bene che non ti disturba più. In qualche modo ti rafforza, dandoti conferma del progresso che hai compiuto.

Ecco, la coscienza che cresce ad un certo punto si nutre anche del rumore, anche di quello della strategia della tensione della crisi che vuole terrorizzarci.

Invece di andare in ansia si rassicura. 

Si sente a suo agio.

Perché ha scoperto che ...


Perché ha scoperto che, se affrontato con consapevolezza, il gioco dei poteri di manipolazione finisce per aiutare sempre più persone a risvegliarsi e a rafforzarsi.

Anzi, serve proprio a quello.

Va tutto bene, va tutto benissimo, ma ad una sola condizione:

che facciamo la nostra parte nel risvegliarci e nell’aiutare chi è intorno a noi a liberarsi progressivamente da ogni condizionamento…

E allora il terrorismo dei media, ispirato da poteri oscuri per soggiogarci, tenerci in emergenza e quindi più malleabili e addormentati, diventa strumento di crescita e di forza interiore.

16 commenti:

  1. Ciao Catherine, mi trovo d'accordo in pieno, certo per utilizzare qualcosa bisogna accettarne la sua esistenza, la coscienza è una parola abusata e non molto spiegata di fondo. E' probabile che inizierà un dibattito e questa volta spero che si evitino scontri ed offese che trovo fuori luogo, anche se molti commentatori stanno smorzando un poco i toni e sarebbe anche ora, con tutto il rispetto. Sarebbe utile utilizzare questo spazio di argomenti interessanti per confrontarsi invece di punzecchiarsi pesantamente, appunti di viaggio e null'altro, poi giustamente fate vobis...
    Buon prosieguo del tuo viaggio ed un saluto a tutti gli altri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Irene, è sempre un piacere leggerti. In effetti l'argomento è tentacolare e si rischia di cadere nelle solite discussioni (accettazione e consapevolezza vuol dire sottomissione, o fuga dalla realtà? Oppure significa vedere le cose come stanno e assumersi le proprie responsabilità?)
      I toni rimarranno sicuramente educati, non dubitare! .....Sennò li caccio fuori tutti quanti, a pedate! Ahahaha!

      Elimina
    2. Ciao Catherine, grazie per la risposta, faresti bene a cacciarli... ha ha... buon prosieguo..

      Elimina
    3. Ahahahah! Mi stanno solo dando un po' di lavoro in più, commentano a manette e non ho molto tempo per leggere e controllare tutto!
      Ma va bene così, a me piace sentire il parere degli altri ;)

      Elimina
  2. Sono proprio curioso di assistere nei prossimi anni come si comporteranno e come agiranno tutti quei "spirituali" che negano o disconoscono l'amara realtà dei fatti, quando certe porcherie ci verranno imposte o comunque per non rimanere tagliati fuori dalla società fino a che punto i praticanti della meditazione (compresi quelli dotati di capacità extrasensoriali) saranno in grado di fronteggiare e salvaguardarsi dal network del nwo? i risultati sono quelli che contano, comunque chi vivrà vedrà. Quando ci verrà imposto il microchip sottocutaneo o le vaccinazioni obbligatorie (ovviamente per fini finto-altruistici) ci risveglieremo ancora di più? raggiungeremo l'apoteosi, il culmine della saggezza cosmico-primordiale ultra super quantica(de sti kazzi!) l'ascensione cosmica, diventeremo tutti dei "supersayan"? raggiungeremo dei livelli di coscienza tali da poter spegnere con la mente i dispositivi elettromagnetici usati per il controllo neuronale a distanza? o forse saranno le nostre menti, le nostre coscienze profonde ad essere spente definitivamente? i superstiti andranno a vivere nelle grotte? la storia dimostra che la meditazione se portata a certi livelli aiuta sicuramente ad una sorta di rischiaramento della consapevolezza, ma contro certe metodologie cosi sofisticate usate dal nwo per uniformare i dissidenti, non credo che sia cosi facile uscirne illesi, a parlare si fa presto..... Fausto Carotenuto è uno di quelli che in un suo articolo di qualche annetto fa, quindi all'epoca del Pd, sosteneva che gli immigrati africani che vengono sul suolo europeo, oramai dal suo punto di vista marcio, corrotto e decadente, arido di spiritualità, apportano il loro contributo in termini spirituali, ora davanti a questi articoli faccio un enorme fatica a dargli credibilità, soprattutto quando il termine "spiritualità" viene usato per giustificare certe losche manovre, come faccio a dare credito a uno che strumentalizza la spiritualità, precisamente uno che diffonde la sua versione della spiritualità, per legittimare e giustificare certe nefandezze? per nefandezze non mi riferisco soltanto alla sostituzione etnica della popolazione europea, ma un po' tutto l'insieme, che sarebbe lungo da elencare. Questi personaggi almeno dal mio punto di vista, mi danno una sensazione di non essere spirituali ma se mai spiritati, asserviti e collaboratori sotto mentite spoglie degli "illuminati-oscurati-spiritati". Vabè va..... lascio perdere che è meglio....... Basta vedere la fine che hanno fatto gli sciamani del passato, tanto bravi ad andare in astrale, a vedere li mondi e poi miseramente massacrati di botte dai propri simili, perseguitati come la caccia alle streghe, talmente assorbiti dalle loro pratiche meditative, ma allo stesso tempo tanto docili e inermi davanti alle barbarie della realtà quotidiana. La meditazione aiuta sicuramente a placare le proprie inquietudini e i propri turbamenti esistenziali spesso di natura ormonale, ma contro certi progetti da applicare su scala mondiale, transumanesimo in prima fila, si rivelerà un vero e proprio fallimento. Per tutelare la propria incolumità fisica e psicologica la meditazione non è sufficiente, non ci sono garanzie assolute che l'attuale genere umano sarà ancora qui fra qualche secolo, con la sua conformazione, cosi come lo conosciamo al giorno d'oggi. La fusione fra umano e cyborg avverrà senza la minima opposizione, perché molti saranno impegnati a meditare, dopodiché sarà troppo tardi, l'umano e il robot saranno indistinguibili, coesisteranno reciprocamente in una perfetta simbiosi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando il gioco si fa duro i duri iniziano a giocare. Ti suona? ;)

      Elimina
    2. Come darti torto.. e vedrai, il microchip non servirà nemmeno! Tanto siamo tutti già microchippati e la tecnica migliora ogni giorno in modo esponenziale, sia nelle tecnologie che nel marketing.
      Quindi? Quindi bisogna combattere l'accettazione/rassegnazione e provare a capire, tramite l'informazione e la conoscenza, a mettersi in gioco, evitando di perdere tempo con i deliri, e senza aspettare qualche aiuto dall'"alto". Ma si dovrebbe anche conservare la leggerezza, indispensabile per creare qualcosa di nuovo e di positivo, e soprattutto la fiducia...

      Elimina
    3. E cosa vorresti fare? Salvare il mondo? Chi ha provato a farlo dicono che sia stato crocifisso, chi si dichiarava suo seguace ammazzato.
      Siamo seri, dai.
      È che la vedi fosca perché esteriorizzi un tuo stato d'animo non esattamente positivo, e non hai compreso che questo pianeta ha un suo percorso da fare, l'essere umano è una delle forme di vita che lo calpestano, in apparenza auto cosciente ma molto poco in verità, e se la distruzione è il percorso da fare, si farà.

      Come esseri senzienti non siamo capaci di creare bellezza e armonia, poi ci lamentiamo dell'orrore che anche noi abbiamo contribuito a creare. Ipocrita, direi.
      E di quello che facciamo ad animali e ambiente ti sei convenientemente dimenticato di parlare? Perché vorresti salvare un uomo che non fa niente per salvare il pianeta di cui è ospite e tutte le sue creature?

      Sono provocatorio ma la penso davvero così. Le cose accadono e la verità è che possiamo fare qualcosa, ma solo per noi stessi, non per gli altri.
      Cambiare il mondo come? Lamentandosi ogni giorno di quanto faccia schifo?
      No, coltivando l'amore disinteressato e senza desiderio, l'empatia, la compassione, il distacco dal materiale, scegliendo e creando la bellezza, smettendo di coltivare pensieri spazzatura e gesti e usi non propri e non spontanei.
      Tornando ad essere noi stessi.
      Come vedi il lavoro da fare su di sé è talmente lungo ed enorme che non c'è tempo per dedicarsi a nient'altro, se non informarsi ed informare, poi ognuno è e deve essere libero di scegliere se e cosa fare o non fare.

      Enoch

      Elimina
    4. Rispondo per me stessa: non ho questa pretesa Enoch, anche se non temo la crocifissione ;)
      Hai colto il punto comunque, ed è il mio leitmotiv da anni: se cominciassimo da noi stessi, forse (forse!), qualcosa potrebbe cambiare. ma se lottiamo solo con il "fuori" , proteggendo il nostro ego e i relativi condizionamenti, sicuramente non si va da nessuna parte. Ho la (presuntuosa?) speranza che se siamo in tanti a prenderne coscienza, allora davvero tutto potrebbe cambiare.
      Ma non è detto che debba avvenire con un'auto-condanna di ciò che siamo, anzi, bisognerebbe prima conoscerci meglio ed accettare, nel profondo, ciò che siamo...un duro lavoro si, ma non vedo altra via. :)

      Elimina
  3. Oltre i robot che saranno impiegati al posto dei Lavoratori della amazon, quelli che si occupano di confezionare ed allocare i pacchi mettendo sul lastrico i Lavoratori Umani, che si stanno inventando gli psicopatici cosiddetti tecnologici? Il SOLE ARTIFICIALE ! Credono di poter sopravanzare Natura, grande chimica con miliardi di anni di esperienza ! Sono un cancro e vogliono farlo crescere, OVVIO a spese Nostre.
    Le inconguenze dei cravattari whatsappari algoritmari: lo spread che stamane dopo le dichiarazioni di ieri di Salvini nemico pubblico mondiale numero uno era salito a 280, ora cornutamente è assurto a ben 290 ! Ma il giochetto sporco di borsa non ci dice che in questa maniera gli interessi aumentano e “loro” guadagnano di più? Si devo deCidere: O E' ZUPPA O E' PANBAGNATO, E NON è che da un giorno all'altro c'è questa substanziazione da acqua a vino, da vino a sangue di Gesù, da zuppa a panbagnato, anche perché Gesù è dal quel dì che li ha mandati affanculo scacciandoli dal tempio della borsa ! Peccato che il “Personaggio” non si stacchi dalla croce, come chiedevo quando “credevo” e li prenda a crociate sui denti e le parti infami.
    Mezzogiorno passato. Il golem di melog, gianBuca nicolAtti raglio 24, sta spacciando sAlvia benci$velli, lui dice medica chirurga, divulgatrice scientifica, anti complottista scie chimiche, e cercano di convincerci che l'ortica non faccia bene, mentre è una pianta piena di CLOROFILLA. Un 'ascoltatrice le dà della cicappina, quelli di pietro anghela, i maghetti contro i maghetti. Hanno perduto credibilità; se ne facessero una ragione, si rassegnassero. IO NON MANGERO' M A I insalate DI SINTESI, VENDUTE IN FARMACIA.
    Non si torna indietro. Il loro destino è la raccolta di patate e di pomodori. S'allenassero.
    NON E' REATO non riconoscere la loro credibilità. Tanto vi dovevamo.
    Ci pietiscono coi Bambini. Ma “loro” instillano nei Poveri Piccoli il seme della violenza e del male violentandoli con la circoncisione, e alle povere Femmine riservano un trattamento ancora più orribile, l'infibulazione, delitti imperdonabili fatti da maschi a Maschi Indifesi, da femmine a Femmine Indifese ! Mentre sfruttano i Cioccolatini a fini di lucro, non esitano a bombardarne altri, sempre a fini di lucro, a loro ESCLUSIVO profitto. Che “emergency” che ha scelto stranamente il nome inglese per “pronto soccorso” curasse i poveri autoctoni. Non ci fossero le guerre, dovrebbero fare i medici di famiglia o i medici condotti, altro che tarallucci e vino, gloria whisky e rock n roll !


    RispondiElimina
  4. Anonimo non vede il quadro completo.

    La meditazione non sarà un fallimento, il vero motivo di tutto questo controllo è di impedire la centesima scimmia, sempre più gente inizia ad avere pensieri propri poi basta poco per ribaltare tutto.
    Gianni

    RispondiElimina
  5. Mah!
    https://www.greenme.it/tecno/cellulari/31646-5g-sperimentazione-lista-comuni?utm_source=newsletter_1598&utm_medium=email&utm_campaign=verde-quotidiano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ancora??!!
      Proprio sei ossessionato...
      Dimmi allora quando faranno il 6G, ti strapperai i capelli (se ce li hai ancora)?!

      Elimina
    2. Pare che si scambia l'ossessione per informazione.

      L'inforamzione sui pericoli 5G diffonderla e ridiffonderlè sempre un bene.
      Chi la vede una ossessione quando gli sanguinerà il naso protrà sempre dire che è curativo.
      Gianni

      Elimina
    3. Non fare l'uccello di malaugurio, porta male! Ahahahah!! Informarsi significa farlo a 360 gradi, non solo con ciò che più ci conviene, come fanno tutti..
      Seriamente, hai ancora un minimo di fiducia nell'essere umano, oppure no?

      Elimina