domenica 1 luglio 2018

Terra Piatta - Normali anomalie delle rotte aeree

Un argomento curioso e caro ai "terrapiattisti": le rotte aeree "storte". 
Purtroppo anche per quello c'è una spiegazione semplice ...

"Ho deciso di aprire questo blog con lo scopo di fornire, a chiunque fosse interessato, gli strumenti per comprendere la realtà che ci circonda in maniera comprensibile e, allo stesso tempo, matematicamente rigorosa. Per far questo, vi presenterò le prove addotte dai flat-earthers e le confuterò una per una.
Chiunque voglia farlo, può lasciare un commento richiedendo chiarimenti su qualsiasi questione avanzata dai flat-earthers. "
(L'illusione della Terra Piatta)

In questo breve articolo torniamo nuovamente sul discorso delle rotte aeree per chiarire, si spera in maniera definitiva, perché non esiste alcun tipo di anomalia legata alla Terra sferica.

La convinzione, o il sospetto, che gli aerei non seguano delle rotte sensate è dovuta al fatto che molti sostenitori della Terra piatta si collegano a siti che tracciano i voli di linea come flightradar24.com oppure openflights.org e, guardando il percorso su di una proiezione piana di Mercatore del globo, notano delle traiettorie paraboliche che, per loro, non hanno alcun senso...


Prendiamo, ad esempio, il volo MONTREAL-SHANGHAI - ACA17 dell'AIR CANADA:

Visto su questa mappa, il volo sembra, effettivamente, assurdo.

Com'è possibile che, per andare ad una latitudine inferiore (Montreal latitudine 45.5016889, Shanghai latitudine 31.230416) occorre quasi passare per il polo nord?

Ma è molto semplice: Perché una proiezione piana del globo ne è, inevitabilmente, una versione distorta e, non avendo tridimensionalità, la mappa non permette di capire chiaramente come funziona una traiettoria lungo la superficie sferica del globo.

Non si finirà mai di ripeterlo: non esiste mappa piana che rappresenti, con proporzioni esatte, ciò che è sferico.

Al contrario, se la Terra fosse piatta, dovrebbe esistere necessariamente una mappa piana che ne riporti le proporzioni precise. Ecco perchè i confronti tra mappe bidimensionali rappresentanti il globo terrestre e la Terra piatta non sono in nessun modo comparabili.

Di proiezioni del globo terrestre ce ne sono più di una sessantina ufficiali e quella usata dai flatearther è solo una di queste. https://en.wikipedia.org/wiki/List_of_map_projections

Ma, proviamo a vedere come si sviluppa la traiettoria del volo Montreal-Shanghai su di un globo:


Vedete che, adesso, ha assolutamente senso?

Non si può ragionare di traiettorie su di una sfera se non si lavora con una sfera.

La stessa cosa vale per il famigerato boeing 777 TAIPEI-LOS ANGELES che, l'8 ottobre del 2015, fece uno scalo di emergenza in Alaska a causa di un parto prematuro di una passeggera.

Ecco la mappa piana che ne riporta la rotta, compreso il tratto relativo alla deviazione forzata:


Anche in questo caso, la mappa è distorta. Per poter comprendere la coerenza sul modello sferico, dobbiamo guardare la rotta sul globo:


Abbiamo visto due casi, ma la stessa cosa vale per qualsiasi altra traiettoria di qualsiasi altro volo.
Possiamo, infatti, prendere una mappa piana dove sono riportate le rotte dei voli annuali delle principali compagnie aeree (che potete trovare qui):


Come potete vedere, abbiamo le stesse traiettorie distorte, perché è la mappa ad essere distorta.



Ma se sfericizziamo la mappa, le traiettorie diventano tutte coerenti.

Vogliamo vedere, adesso, cosa succede se vediamo le stesse traiettorie su di una terra piatta?


Ecco, adesso sì che le rotte aeree, appena viste, non hanno alcun senso.

A parte l'assurdità dell'esistenza di voli senza scalo che collegano località contrapposte ai margini del disco (ad esempio Sydney - Santiago del Cile) queste rotte non sono nemmeno rettilinee, rispettando la famosa rigidità spaziale imposta dal giroscopio.

L'unico modo da parte dei flatearther di disfarsi di tutto ciò sarebbe quello di negare la traccia di qualsiasi rotta aerea rappresentata sulla mappa ma, in questo caso, dovremmo confrontarci con livelli di dissociazione con la realtà veramente pesanti.

In conclusione, i flatearther si affannano tanto a cercare di comprendere le normalissimi anomalie nei tracciati aerei sulle mappe piane della Terra sferica da non rendersi conto di quanto questi siano totalmente sbagliati sulla Terra piatta.

27 commenti:

  1. Temo che perdi tempo con queste persone, non c'é miglior sordo di chi non vuol sentire. Una precisazione il globo terrestre gira al contrario da est verso ovest, nelle immagini animate ruota da ovest verso est in questo modo il sole sorge prima in Portogallo, poi Spagna Francia e Italia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha! Si certo, è ovvio, e non so perché l'immagine gira al contrario, ma il principio non cambia.

      Elimina
  2. TEMO CHE SEI SOLO UN DISINFORMATORE.
    Non metto in discussione il tuo articolo, ma se sei così sicuro della sfericità perchè non parli dell'orizzonte che si abbassa con la distanza rendento impossibile vedere oltre un certo chilometraggio e invece si vedono isole che dovrebbero essere spofondate sotto l'orizzonte, come lo spieghi? Non hai bisogno di tecnologia ti basta una mappa e gli occhi. questa è scienza vera, osservazione, tesi, replica.

    Se poi usi un telescopio in spiaggia all'orizzonte dove non c'è assolutamente nulla, appare una nave totalmente intera, come lo spieghi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi sono anche informata sulle distanze e il limite della visuale all'orizzonte - non si può non trovare tantissimi esempi studiando la teoria della Terra piatta - ma questo articolo riguardava soltanto uno dei numerosi aspetti da considerare.
      E non sono stata io a scriverlo: come puoi ben vedere c'è la fonte.
      Dell'articolo apprezzo la semplicità del ragionamento, nonostante l'errore di rotazione ;)
      Non ho ancora preso visione di tutti gli altri articoli del blog di riferimento ma penso che si possa trovare un bel po' di materiale da consultare.
      Sono del parere che quando si studia seriamente un tema bisogna informarsi sia sugli argomenti a favore che sugli argomenti contrari. :)

      Elimina
    2. Comunque se può essere d'aiuto eccone uno che riguarda propri il calcolo dell'orizzonte.
      Si può notare come l'autore del blog non si tiri indietro davanti alle domande: è sicuramente un segno di serietà e di onestà che, spero, apprezzerai quanto io l'ho apprezzato.
      http://flatearthdelusion.blogspot.com/p/calcolatore-orizzonte-light-altezza.html
      Ciao.

      Elimina
  3. Anzi, scopro ora questo. Sempre a proposito del dibattito sull'orizzonte.
    Molto apprezzabile anche per la correttezza dei commenti, cosa sempre più rara! :)
    http://flatearthdelusion.blogspot.com/p/calcolatore-orizzonte.html

    RispondiElimina
  4. IL FAI DA TE E' MEGLIO
    Al sito http://www.atlanteanconspiracy.com/ ci trovi: 200 Prove che la Terra non è una Palla Rotante, sia in italiano che inglese.
    Va detto che l'autore non conoce le leggi della fisica in particolare la conservazione del moto, per questo motivo ci sono assurdità tremende, e stupidaggini varie, tolte queste, restano disegni, studi, verifiche che fanno riflettere e che provano che la terra è realmente piatta.

    Due anni fa non sapevo nulla di queste cose ed ero stupito che dalle spiagge della Toscana vedevo la Sardegna
    COME CALCOLARE
    Il modo migliore è di fare da te il calcolo, è facilissimo, servono una mappa (per la distanza dell'oggetto), gli occhi o binoccolo e una calcolatrice.
    Distanza dell'oggetto in chilometri elevato al quadrato, dividere il risultato per 100, moltiplicare il risultato per 8. Il risultato finale è di quanto l'orizzonte è sprofondato in metri dalla tua posizione, dal risultato finale ci devi togliere l'altezza a cui rilevi, in spiaggia 2 metri o meno
    UN ESEMPIO
    A 100 chilometri l'orizzonte si è abbassato di 800 metri, eppure ci vedi cose che sono ben oltre lo sprofondamento, un consiglio credi solo a quello che puoi verificare

    RispondiElimina
  5. Quindi per ricapitolare...la terra e' piatta?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu che ne dici? Io non ho studiato abbastanza per avere la certezza che sia tonda, quindi non lo so, ma dormo lo stesso la notte ^_^

      Elimina
    2. Penso che le opinioni siano spesso fuorvianti, anche se è lecito averne, ma ciò che servirebbe davvero è racimolare elementi che possono portare (forse!) a una conclusione. Quindi serve studiare tutto, e non sentire soltanto una versione dei fatti eliminando l'altra..

      Elimina
  6. Hai perfettamente ragione ma ritengo che ci siano cose pero' che non meritino sinceramente del tempo prezioso per essere studiate...

    RispondiElimina
  7. I FATTI
    Il metodo scientifico non esiste più è stato sostituito dal consenso e i dati reali semplicemente ignorati. E' tutto falso e dimostrabile che è falso, astronomia, geologia, relatività ecc, ecc, ma comanda la scienza main stream, ho i mezzi culturali per capire.
    E la Terra, piatta o non piatta????
    Non so più cosa pensare, la prima foto di una V2 tedesca mostra l'orizzonte piatto, un vecchio e introvabile documento NASA afferma la piattezza. La prova regina resta comunque l'abbassamento dell'orizzonte, in cui si vedono cose che dovrebbero essere molto sotto l'orizzonte, questo è realmente inspiegabile. Resta comunque difficile da spiegare il Sole.
    E SE NON ESISTESSE NULLA????
    Inizio a pensare che i fisici quantistici che affermano che viviamo in una simulazione computerizzata forse e sottolineo il forse potrebbero avere ragione se fosse così allora si spiega tutto, ogni anomalia è solo un errore di programma o forse no, da male di testa.

    RispondiElimina
  8. Mi stupiscono tutti questi argomenti sulla terra piatta. Io mi sono solo informato riguardo gli archetipi della geometria sacra, quella disegnata da Leonardo, per intenderci. La stessa a cui fa riferimento la sequenza di Fibonacci, poi ha generato una formula matematica il sig. Mandelbrot, poi è arrivato l'insieme di Julia, il numero Phi, i Mandala, i frattali, e così via fino alla noia. Tutti parlano di un universo simmetrico e speculare, il che significa che se stai in piedi al centro del polo nord l'acqua nel lavandino gira in senso orario? Non mi ricordo ora. Ma se telefoniamo al signor Pino che è là in piedi esattamente nel centro di polo sud ad aspettare la nostra telefonata, ci dirà che gira al contrario rispetto al nostro lavandino. Questa dell'acqua che scende dal lavandino lascia anche il tempo che trova perché bisogna vedere se si tratta di un lavandino che non genera mulinelli o interferenze, ma se io guardo in cielo, il sole tramonta facendo una curva o una linea retta? Gia questa osservazione e un pizzico di buon senso, dovrebbero bastare a darmi una risposta definitiva.

    RispondiElimina
  9. IO STO AI FATTI NON AL BUON SENSO
    Il buon senso è solo un'opinione individuale e come tale conta solo a livello individuale oltre non conta nulla, perchè il tuo buon senso è diverso da quello degli altri

    I fatti dicono che in una Terra sferica l'orizzonte si abbassa in accordo con la trigonomia sferica, i conti matematici, sono conti non opinioni.
    Se un oggetto è visibile mentre non dovrebbe esserlo per l'abbassamento dell'orizzonte, ci sono solo due possibilità.
    O la Terra è esageratamente molto più grossa e non solo qualche centinaia di chilometri in più, oppure ci hanno mentito e la Terra è piatta.

    Fai da te l'esperimento così ti convinci che qualcosa non va

    RispondiElimina
  10. Ma non può essere piatta dai, come fai a dire una cosa del genere. Semmai se appare che l'orizzonte si abbassi può essere dovuto all'effetto lente generato dalla nostra atmosfera. Hai mai osservato che il sole o la luna quando sono bassi all'orizzonte diventano più grandi? Guarda per favore l'insieme di Mandelbrot e osserva che esiste una simmetria nella nostra geometria. I testi sulla geometria sacra parlano chiaro, tutto nel nostro universo ha la sua parte simmetrica e speculare. Anche il corpo umano con due occhi, due mani ecc... Viviamo in un universo dove la regola è tridimensione. Come può essere piatta? Se fosse una terra bidimensionale anche noi dovremmo essere sottili come un foglio di carta. Forse c'è la paranoia che siamo come in un pollaio dove alieni ci tengono per nutrirsi? Secondo me è più vero questo che la terra sia piatta :-)

    RispondiElimina
  11. Io non affermo che la Terra è piatta, sto ai fatti, puoi dire quello che vuoi, simmetria, geometria sacra (che conosco abbastanza bene), l'insieme di Mandelbrot (lo conosco bene) lenti atmosferiche (hanno un effetto minimo e calcolabile) ma la trigonometria sferica non mente, quando vedi un oggetto a 250 chilometri che dovrebbe essere a 5 chilometri sotto l'orizzonte niente di tradizionale lo può spiegare. Se fai l'esperimento resti sbigottito.

    Quando si elimina tutto quello che è possibile quello che resta per quanto improbabile è la verità (Sherlock Holmes), quello che resta è che la Terra è piatta oppure che viviamo in una matrix, cioè all'interno di una simulazione computerizzata, in questo caso tutto si spiega se sei un piattista vedi piattismo, se sei sfericista vedi sferico, non riesco a trovare altre spiegazioni.
    In ogni caso mai credere senza verificare, altrimenti ti programmano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda secondo me dovresti leggere qualcosa del Dott. Corrado Malanga. Io lo ho conosciuto molti anni fa e posso dire che è un genio prima che essere uno scienziato. Ha scritto molte cose sugli argomenti di cui parli, ma non ha mai detto che la terra è piatta. Però visto che anche tu non ne sei così sicuro, secondo me potresti approfondire altri argomenti di tuo interesse con lui. Non so se lo conosci già ma con lui trovi solo porte aperte per le cose di cui parli.

      Elimina
  12. Salve a tutti, è la prima volta che posto in questo blog, che ho scoperto tempo fa grazie ad un articolo su Riccardo Magnani, e visto che quello della terra piatta è un argomento spinoso, vorrei dire alcune cose.
    Intanto, che sono contenta di aver trovato una discussione pacata ed educata sull'argomento, perché ovunque si tenti di parlare dei propri dubbi sulla sfericità della Terra si viene mangiati vivi e in molti blog italiani e stranieri anche bannati in modo permanente poiché ritenuti dei disinformatori.
    In verità da anni anch'io assisto come Magnet a fenomeni strani tipo quello che ha descritto lui dell'orizzonte, e del fatto che anch'io con un potente binocolo riesco a vedere navi ad esempio che sono a parecchi km dalla costa dove osservo e che a occhio nudo non si vedono, dando a credere che appunto ci sia la famosa curvatura terrestre che poi di fatto...non c'è.
    Va anche detto che le spedizioni della Nasa usano le lenti ricurve di cui non ricordo il nome, e confermo che esiste un video vecchio della Nasa stessa che vidi su youtube anni fa che diceva esplicitamente che la Terra è piatta.
    Ora, io non so se lo sia davvero, so solo che del pianeta (a proposito, sembra una cavolata ma la parola stessa pianeta dovrebbe dirla lunga, pianeta viene da piano no?) vengono fornite foto totalmente photoshoppate, ingegneri della Nasa dicono che è normale per loro mostrare al pubblico la versione sferica della Terra perché in realtà è un geoide bitorzoluto e bruttissimo esteticamente...a me sembrano tutte scuse molto patetiche ma tant'è.
    Della Luna ad esempio non spiegano mai la "dark side" in modo convincente, anche perché ha un'orbita davvero assurda per essere un satellite, e non si comporta da normale satellite diciamo.
    Stesso dicasi del Sole, del quale a mio avviso aumentano esageratamente la distanza dal nostro pianeta per un insieme di motivi che spiegare qui sarebbe lungo e tortuoso, ci sono molti video ben fatti su youtube al riguardo, io seguo quelli tradotti da Dino Tinelli, lui forte sostenitore della Terra piatta, anch'io ancora in fase di comprensione e studio dei fatti.
    E comunque molte rotte aeree non hanno alcun senso nemmeno su un pianeta sferico a dirla tutta.
    Io mi convinco sempre di più che la nostra realtà sia una simulazione creata apposta e controllata , ma bisognerebbe capire da chi, da dove e con quali scopi, ed è questo che a pensarci rischia seriamente di farci perdere la testa.
    Non ho problemi a credere a entità aliene, ho problemi con il perché tutto questo, visto che questo gioco virtuale si rivela sempre più un gioco al massacro.

    Complimenti per il blog e a presto.

    RispondiElimina
  13. Unknown ha ragione, in certi argomenti la pacatezza non è di casa.
    La Luna non può esistere dove è in modo naturale, troppi parametri assolutamente perfetti, come mai? E poi come mai quando la Luna è a metà o meno nella parte non luminosa capita di vedere le stelle che sono dall'altra parte? Un oggetto solido blocca la luce.

    COME VEDERE LE ENTITA' ALIENE CHE SI NUTRONO DELLA TUA ENERGIA.
    Visto che sei di larghe vedute ti dico una cosa incredibile ma assolutamente vera perchè la puoi sperimentare tu stessa.
    Viene detto sia nello sciamanesimo che da David Ike e altri che entità aliene si nutrono della nostra energia, vero, falso?
    Solo se le vedi ci puoi credere altrimenti sono solo parole, ci sono due modi, lo sciamanico classico e uno scoperto casualmente da me.
    Nel metodo sciamanico quando è quasi buio devi guardare con la coda degli occhi tra i rami o tra le foglie, funziona molto poco.

    Il mio metodo, devi mettere nella camera da letto una multipresa con l'interruttore rosso acceso, dove metterla non importa. La luce è così bassa che non la vedi. Quando di notte ti svegli per andare al gabinetto, la lucina rossa fa abbastanza luce da illuminare fiocamente la stanza, e....orrore vedi degli esseri neri schifosi che ti girano attorno e ti mangiano la parte energetica. Le persone che l'hanno provato sono rimaste sgomente

    RispondiElimina
  14. la questione della barca oltre l'orizzonte è dovuta all'effetto della rifrazione atmosferica, gli strati dell'atmosfera seguono la curva della terra come è ovvio, non sono lineari quindi il loro effetto, che è influenzato da molti fattori tra i quali l'umidità che è altissima nei mari, può in certi caso aumentare la linea dell'orizzonte reale rispetto a quello virtuale dei calcoli matematici anche del 50%, inoltre esiste anche un effetto dovuto alla luce e alle particelle di h2o, le particelle dell'acqua presenti nell'atmosfera dividono la luce solare in tutte le sue parti infrarosso ultravioletto eccetera e la distribuiscono in tutte le direzioni, avete presente l'effetto specchio dell'acqua, si nota molto di notte con le stelle, la particelle di h2o che evaporano in milioni di particelle nel mare, soprattutto d'estate, tra l'osservatore e il punto osservato a chilometri di distanza rispecchiano l'oggetto in questione come un enorme schermo piatto e ad una certa distanza riflettono la sua immagine in un punto più vicino all'osservatore tanto da superare a volte la linea della curvatura dell'orizzonte, certo avviene per limitate distanze perchè man mano che le particelle di luce attraversano le particelle di acqua diminuiscono la loro intensità, questo effetto avviene soltano in mare e non nella terra ferma essendo minore la presenza di vapore acqueo che evapora. ti soddisfa magnet ??

    RispondiElimina
  15. RISPOSTA CHE CONFERMA CHE I CONTI NON TORNANO
    Fino ad una certa distanza quello che dice Sermocc è corretto, ma qui si parla di centinaia di chilometri non decine, si parla di anche di 300 chilometri usando telescopi. Inoltre sono stati condotti esperimenti sulla terra ferma non in mare, utilizzando telescopi, livelle, sestanti e teodoliti, e sempre i conti non tornano.

    E COME SPIEGHI QUESTO.
    Gli oggetti all'orizzonte o vicini ad esso dovrebbero apparire leggermente inclinati, difficile da stimare con gli occh,i ma comunque misurabile. Un pallone aerostatico che si alzasse da terra e poi si allontanasse da noi, apparirebbe inclinarsi lentamente ma costantemente allontanandosi, con il fondo della cesta più vicino a noi mentre la parte superiore del pallone si allontanerebbe.
    Nella realtà, edifici, mongolfiere, ecc, tutto e ogni cosa posti ad angolo retto rispetto al terreno/orizzonte rimangono tali, a dispetto della distanza dell'osservatore e qui si parla di decine e centinaia di chilometri.

    Io non sono un credente di nulla, mi limito ad analizzare anomalie, quando i dati non combaciano con la teoria, la teoria va modificata o respinta.

    RispondiElimina
  16. Ciao di nuovo, ciao Magnet, sulla Luna ho letto anni fa il libro "Who built the moon?" di Alan Butler e Christopher Knight, che non credo sia mai stato tradotto in italiano. E' molto interessante perché mostra con calcoli matematici anche parecchio puntigliosi (che possono allontanare dal libro chi non è molto ferrato in matematica) che tutto della Luna rispetto alla Terra è basato sul numero 4, e niente della Luna appare naturale. Un libro da leggere sicuramente.

    A me ad esempio non hanno mai convinto le spiegazioni sui mari e le maree in un pianeta sferico dove l'acqua è soggetta alla forza di gravità, sarei anzi grata a Magnet o chiunque riesca a spiegarlo in modo semplice ed esaustivo.

    Riguardo alle entità che ci rubano energia per nutrirsene ne so qualcosa, ho avuto esperienze dirette e ancora ne ho ogni tanto (fino ad alcuni anni fa erano giornaliere, poi si è innalzato il mio livello di consapevolezza e molte visite notturne sono terminate), le ho viste, ho visto i cosiddetti ORB anni fa in casa e potrei parlare per settimane di tanti eventi "inusuali" di cui sono stata testimone diretta per molto tempo.
    Faccio spesso anche viaggi astrali, specie se assumo melatonina, ma questi sono discorsi non inerenti l'argomento Terra piatta, per cui magari ne riparleremo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La questione delle maree è spinosa, ci sono e questo è un fatto, però come mai non ci sono maree nei laghi, specialmente grandi? La gravità della Luna non dovrebbe fare le maree perchè quella della Terra è di molto prevalente.
      Per come la vedo io il sistema Terra/Luna ha più anomalie che cose certe, noi possiamo solo notare e non credere ai santoni che comandano la fortezza della scienza, meglio sbagliare con pensieri propri che avere pensieri altrui.

      E I CRATERI LUNARI???
      Qui siano all'assurdo totale, se guardi una foto della Luna noti che tutti ma proprio tutti i crateri sono rotondi, tutti all'incirca della stessa profondità, tutti terrazzati e....senza detriti attorno, dire che sono da impatto come afferma la scienza è da idioti, ma comandano loro, è impossibile che tutte i meteoriti vengono giù in verticale e mai obliqui, scavano un buco tondo e poi ripartono portandosi dietro le detriti.
      Ho la risposta ed è scientifica, derivata dalla cosmologia dei plasmi, e replicabile in laboratorio, se ne sei interessata ti dico come si sono formati i crateri lunari.

      Per il resto su argomenti metafisici vari che descrivi ti capisco molto bene, fin da piccolo ho a che fare con tali cose, ne ho viste di cose, pratico sciamanesimo e ne ho viste tante.

      Ti faccio solo un esempio, l'energia si può canalizzare ed usare, e ne do dimostrazione, lo scopo è solo di dare maggiore impulso al percorso di consapevolezza. A donne dico di mettere le mani in un certo modo e di fare una speciale visualizzazione e quelle donne fanno cose da super umane, cose impossibili, che lasciano stupefatte quelle che lo fanno.
      Ma siamo noi i pazzi.

      Elimina
    2. Ciao Magnet, grazie mille per la risposta, certo che mi interessa la tua spiegazione sui crateri lunari, sono avida di informazioni perché per me la ricerca e il dubbio non finiscono mai, anzi, più mi informo e più domande mi pongo, il che trovo sia un ottimo allenamento per la mente e per tentare come meglio posso di ritrovare una sorta di memoria di chi sono "stata", posto che secondo la fisica quantistica il tempo non ha passato e futuro ma è un continuum.

      Si, noi siamo i pazzi, e ti dirò che personalmente sono assai più felice della mia e nostra follia che si fa domande e pensa con la propria testa che di quella che produce guerre e tanto altro male.

      Ciao e grazie!
      A.

      Elimina
    3. CRATERI LUNARI
      L'astronomia attuale è una montagna di assurdità, con entità fantastiche (buchi neri, materia oscura, e così via) non vedibili e misurabili, che esistono solo nella testa degli astronomi, l'osservazione è sostitita da tali enti.

      La vera natura dell'universo è elettrica, il 99% di ciò che esiste è plasma, elettricamente carico, ed obbedisce alle leggi dell'elettricità, ogni cosa che esiste nell'universo, in questa teoria è ben spiegata, provata con analisi spettrali e altre osservazioni, ma sopratutto pressochè tutto quello che si vede viene replicato in laboratorio in cui si usano i plasmi e la corrente elettrica, compreso i crateri lunari e tutti gli altri crateri.
      In breve.
      Tutti i pianeti e lune sono elettricamente carichi. Quando un oggetto, tipo asteroide o comete, si avvicina ed entra nel campo di azione del pianeta o luna, essendo carico di elettricità di tipo diverso e comunque di un potenziale molto diverso, istantaneamente dal pianeta o luna parte una scarica elettrica di tipo negativo, un fulmine cosmico di grande intensità, l'oggetto in avvicinamento viene disintegrato elettricamente e niente cade a terra salvo bricciolame. Niente può cadere sul pianeta o luna perchè viene disintegrato elettricamente (tranne oggetti molto piccoli).
      La scarica elettrica (Birkeland) spesso è doppia e per sua natura gira, e scava un cratere, se la scarica è doppia al centro del cratere resta un piccolo rialzo. La scarica gradualmente perde potenziale e si restringe, il risultato sono terrazzamenti nel bordo del cratere, alla fine spesso una piccola scarica residua scava un piccolo cratere sul bordo del cratere principale.
      Il fondo del cratere ovviamente è piatto essendo scavato da una scarica elettrica in rotazione, e i detriti? Vengono elettricamente aspirati lungo la scarica principale e poi ricadono su una vasta area, lasciando nessun detrito attorno al cratere.
      Per sua natura i fulmini cadono sempre in verticale, questo è il motivo dei crateri sempre rotondi.
      Se la scarica è positiva il cratere è con un rigonfiamento notevole, pochi crateri sono di questo tipo.
      Se qualcosa di solido cade sul bordo di un cratere distrugge tutto, invece l'elettricità si limita a scavare un piccolo cratere.
      E IL RESTO?
      Le comete non sono palle di ghiaccio ma normali asteroidi molto carichi elettricamente, infatti le foto dimostrano che sono solidi con piccoli crateri tipo Luna, il Sole e le stelle non è sono macchine nucleari ma palle di fulmini. Il centro delle galassie emette dei Jet (plasma gun)che restano coerenti per migliaia di anni luce solo l'elettricità lo può fare, nel vuoto i gas si disperdono anche questo replicato in laboratorio

      Il sito di riferimento è https://www.thunderbolts.info/wp/ con anche materiale didattico e documentari e da cui accedi ad altri siti specifici.
      Io sono un elettrico (non elettricista) in pensione e queste cose le capisco molto bene

      Elimina
  17. Noi non abbiamo moltissimi mezzi a disposizione per effettuare tutti i controlli del caso ovviamente ma, Terra piatta o no, emergono comunque molti punti interrogativi su ciò che ci viene raccontato. Ma questo non è una novità ;)

    * Vi rimando alla premessa che scrissi un paio d'anni fa in questo articolo, quando cercai di racimolare alcuni elementi sul tema :)
    https://crepanelmuro.blogspot.com/2016/09/la-bizzarra-teoria-della-terra-piatta.html

    Grazie per i vostri spunti e...per la pacatezza dei toni, cosa rara nel web ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. HO letto l'articolo, complimenti molto ben fatto, hai preso un argomento spinoso e lo hai reso divertente e semiserio, ma serio.
      Eric Dubay, è ovviamente un incompetente sulle leggi della fisica e dice molte castronerie, ma non tutte.
      Tolte le cose sceme restano gli esperimenti di visualizzazione oltre l'orizzonte, e queste si che sono prove incontrovertibili, impossibili da confutare.
      Comunque il suo merito è di avere gettato un sasso nello stagno del conformismo, senza di lui forse non saremmo qui a parlarne, ha avvicinato le persone e questo lo trovo molto bello

      Elimina