venerdì 21 novembre 2014

Nuove scansioni del manoscritto Voynich, il libro medievale che nessuno può leggere


Il manoscritto Voynich è uno degli enigmi storici più ossessionanti. Un libro medievale risalente al tardo XV o XVI secolo, la sua strana scrittura in corsivo non è mai stata decifrata, le sue origini mai determinate. 

Le 113 illustrazioni di piante in esso contenute sembrano rappresentare una flora non presente sulla Terra, oltre a immagini del cosmo ed un piccolo esercito di donne nude che saltellano in pozze d'acqua. Un alfabeto arcano che ha così frustrato linguisti e crittografi.

Nuove scansioni ad alta risoluzione del manoscritto sono stati recentemente pubblicati sul sito della Beinecke Rare Book and Manuscript Library della Yale University. Versioni digitali erano precedentemente disponibili ai curiosi attraverso la Beinecke, ma le nuove scansioni sono ancora più nitide, e in ordine sequenziale è possibile esaminare attentamente ogni pagina. 

Come spiegato dalla Beinecke, il recente lavoro di conservazione di pieghe e arricciature che precedentemente bloccavano alcune pagine, e nuove attrezzature di scansione hanno reso i colori più accurati e non hanno richiesto il fissaggio con cinghie delle pagine più delicate ... 


Manoscritto Voynich (per gentile concessione di Yale University Library,
tutte le immagini tramite Beinecke Rare Book e Manuscript Library)

Nel 1912, il manoscritto ha iniziato a farsi strada nella coscienza contemporanea, quando fu acquistato dal libraio antiquario Wilfrid M. Voynich, che per il resto della sua vita ha provato e non è riuscito a trarre senso dal manoscritto. Si ritiene sia stato creato in Europa centrale, il suo percorso nel corso dei secoli non è chiaro - a un certo punto nel XVII secolo è stato inviato a Athanasius Kircher, studioso di scienza e insolito. 

È arrivato a Yale nel 1969 incredibilmente intatto, ospitato ora nel Beinecke come stella oscura in mezzo ad un tesoro incredibile di testi rari. C'è la sua scrittura sinuosa in inchiostro bruno-nero, i fiori da cui spuntano a volte parti di animali come qualcosa di squilibrato nelle piante, e grafici zodiacali.


Manoscritto Voynich (per gentile concessione Yale University Library)

Alcuni ancora ipotizzano che sia tutta una bufala, ma la datazione al carbonio almeno conferma la sua età, e anche quest'anno i ricercatori stanno tentando di decifrare il significato di questo libro che non può essere letto. Un linguista presso l'Università del Bedfordshire nel Regno Unito ha proposto dei suoni da abbinare ai simboli, dichiarando di averne decodificati 14. Nel frattempo, i ricercatori della Delaware State University sostengono che il manoscritto possa avere le sue origini nel Messico centrale, dopo aver analizzato la natura delle illustrazioni di piante bizzarre.

È possibile trovare una descrizione completa nel catalogo Voynich di Yale, e magari farsi una propria teoria di come un libro che sembra scritto in modo fluido, così ricco di significato inteso, può diventare un completo mistero.





Le scansioni complete del manoscritto Voynich sono on-line presso la Yale University Library.
Fonte: Qui e Qui e Qui e Qui



Questa pagina contiene quello che sembra essere un esempio di una costellazione di sette stelle. 
Rappresenta le Pleiadi, sette stelle nella costellazione del Toro? 
(Immagine: Beinecke Rare Book and Manuscript Library, Yale University)

Nessun commento:

Posta un commento