venerdì 21 dicembre 2012

Ing. Keshe: ci sei o ci fai?

Il 17/12/12, c/o l’Hotel Congressi Centergross in Bentivoglio (Bo) c’è stata una conferenza, organizzata dall’A.C.I.R.M.O. (Un associazione di medicina olistica in Bologna) con ospite e unico relatore l’Ing. Keshe della Fondazione non-profit omonima, con sede a Ninive in Belgio.

Essendo curioso di comprendere se la sua scoperta tecnologica a base gravitazionale-magnetica possa realmente trasformare il mondo mi sono aggregato alla conferenza (per la “modica” somma non proprio-profit di Euro 40).

Non sapevo esattamente cosa aspettarmi, ma l’impressione generale che ne ho ricavato è che la cosa sia molto seria, con contorni sfumati, non definiti, non chiari. Mi spiego meglio.

Dopo la presentazione alle ore 20:30 circa da parte del presidente dell’A.C.I.R.M.O., ha preso la parola con mio grande stupore il Deputato (credo del PDL) On. Fabio Marano che in sintesi ha raccontato quello che è accaduto in questi ultimi mesi, di come dall’Italia siano giunte da Settembre/Ottobre 2012 circa 8000 e-mail all’Ambasciatore Italiano in Belgio per inviare rappresentanti e staff tecnico italiano alla conferenza che la Fondazione Keshe ha effettuato in quel periodo.

L’On. faceva presente che il governo italiano non solo ha inviato rappresentanti e tecnici, come altri Stati (addirittura Taiwan avrebbe inviato circa 250 scienziati), ma ha anche ricevuto dall’Ing. Keshe gratuitamente una chiavetta USB con tutta l’essenza scientifica della sua scoperta, dai progetti alle sue applicazioni e quant’altro. Inoltre sempre l’On. Marano aggiungeva che lui stesso aveva scritto un e-mail al governo per chiedere cosa ne stessero facendo del materiale sulla chiavetta e chi materialmente ne fosse in possesso. Di risposta il Governo ha scritto che personale qualificato sta studiando tutto il materiale e che tra 2 mesi riceveremo maggiori dettagli. Però come lui stesso sottolineava non avevano risposto su chi materialmente ha in questo momento la chiavetta USB donata dalla Fondazione Keshe all’Italia...

Ha concluso il suo intervento presentando l’ing. Keshe, auspicando realmente che possa essere il nuovo Tesla per il bene di tutta l’umanità. (Sarò sincero in un momento in cui tutta la politica e tutti i politici nel nostro paese non sono credibili, questo signore mi ha fatto una buona impressione, ha speso la sua reputazione).

E così ha preso la parola l’Ingegnere che ha esordito dicendo: Questa tecnologia ci distruggerà o ci salverà!!! Adesso posso solo in maniera grossolana riportare il sunto della sua spiegazione, in quanto non sono un fisico nucleare e purtroppo parlava in inglese troppo spedito; la traduzione simultanea non è stata delle migliori e con l’Ing. Keshe che si “stava arredando il tunnel nell’iperspazio”… non ce la potevamo fare.

In sostanza ha fatto espressamente capire che in realtà non ha scoperto niente di innovativo: in realtà ha solo imparato dalla natura. Ha spiegato di come la verità è sotto i nostri occhi, ma non ce ne rendiamo conto!

Basti pensare che la natura ha concepito forze in grado di muovere corpi giganti (come il nostro pianeta) alla velocità di 1600 Km orari e chiaramente ironizzando, tale propulsione energetica, non è alimentata dal petrolio (mentre proiettava sullo schermo il nostro pianeta con 2 ali di Un Boing con 2 reattori per ala).

La scienza oggi, la fisica nucleare ci può spiegare come è formato un atomo (cioè un protone, un neutrone ed un elettrone), ma non è ancora in grado di spiegare come è formata ognuna di queste particelle. Sembrerebbe secondo i suoi studi che ogni particella elementare sia composta in egual misura da una parte di materia, da una parte di anti-materia e da una parte di materia oscura. Questo permette non solo la generazione di un campo magnetico-gravitazionale (attrazione/repulsione), ma anche rotatorio. Dall’interazione di differenti campi in ultima analisi si genererebbe plasma ed energia e che variandone le condizioni, da questo plasma praticamente risulterebbe possibile generare ogni materiale, perfino alcuni che non ancora conosciamo. Ha spiegato che le leggi dell’universo agiscono allo stesso modo sia a livello atomico e sia con sistemi più grandi quale ad esempio il sistema solare: un bicchiere d’acqua , una bottiglia d’acqua e un oceano d’acqua, sono sempre acqua! Non chiedetemi però le profonde implicazioni di questa frase.

Una delle cose più incredibili è stata quando ha affermato, proiettando delle immagini sul maxischermo che in realtà gli stati della materia non sono solo 3 (1° Solido, 2° Liquido e 3°Gassoso), ma che ne esistono altri 2 : un altro denominato da lui GANS State (4° Dove “GANS” è una sorta di acronimo di “GAs in Nano Solid state) e un altro di Plasma (5°). A conferma di ciò ha trasmesso delle immagini dei test effettuati con altri ricercatori c/o il laboratorio indipendente (credo Belga) Elektor , dove ad esempio era possibile vedere, Metano Solido CH 4 (in polvere). Ha proiettato anche immagini di test effettuati sulle piante, per l’agroalimentare con risultati stupefacenti circa la crescita rigogliosa.

Le applicazioni di questa energia sarebbero infinite, non solo come nuovo tipo di produzione elettrica per uso domestico o industriale, ma anche come forza propulsiva di movimento per autoveicoli a levitazione magnetica, ma anche potenzialmente per astronavi per viaggi interplanetari. Addirittura si potrebbe sintetizzare qualsiasi alimento per la nutrizione umana!

L’ Ing. Keshe mi è apparso molto umile e soprattutto sereno anche se un po’ intimorito per le reazioni che potrebbe scatenare questa tecnologia oltre che per le implicazioni personali che ne derivano e per l'ulteriore difficoltà della sua nazionalità (di origine iraniana) per cui sembrerebbe essere stato arrestato per 11 giorni senza motivo, in Canada appena atterrato in aeroporto.

Ha raccontato che il presidente Obama dopo 6 ore dalla sua elezione avrebbe annullato il decreto presidenziale che inibiva l’accesso della sua tecnologia e della sua persona sul territorio degli Stati Uniti e che la N.A.S.A. lo ha contattato, richiedendo un incontro. Inoltre a suo dire anche altri scienziati iraniani stanno sviluppando questa tecnologia e sembra che i 2 droni americani, recentemente fatti atterrare forzatamente dalla Repubblica Iraniana, abbiano utilizzato questa tecnologia, campi gravitazionali-magnetici proiettati per costringerli al suolo.

Secondo sue previsioni, grazie al fatto che questa tecnologia è stata portata a conoscenza nello stesso momento a tutte le nazioni, ci saranno degli incredibili cambiamenti dai 12 ai prossimi 24 mesi !

Era presente anche il Sig. Tom Bosco Direttore di Nexus Italia, persona squisita, con cui ho simpaticamente discusso a termine conferenza e anche lui, come me pensa che grandi cambiamenti in atto, siano palpabili ogni giorno, ma qui mancano diversi pezzi del puzzle per una corretta visione d’insieme.

Mauro C.

***

NOTA: Ho ricevuto questa e-mail da un nostro lettore, e ho deciso di pubblicarla anche se l'argomento Keshe è già stato ampiamente discusso nei forum.

Vorrei che questa fosse un'occasione per riassumere in home le diverse posizioni che sono state sostenute dagli utenti nei forum, per permetterci almeno di capire se siamo di fronte a qualcosa di serio oppure no.

Grazie

Massimo Mazzucco
www.luogocomune.net

Nessun commento:

Posta un commento