sabato 1 aprile 2017

New Age: la formula vincente per la catastrofe?

Dobbiamo molto al movimento New Age che, nel mondo occidentale in particolare, basato sulla corsa alle tecnologie e al profitto, sull'Avere piuttosto che sull'Essere, ha bene o male reintrodotto elementi dimenticati di tipo meno materialisti : introspezione, pace e amore tra i popoli, rispetto per la vita, arte etc.. ma bisogna ricordare il pericolo delle varie infiltrazioni e influenze subite, nonché la faciloneria delle libere interpretazioni e i loro effetti.
Catherine


Tra le mie amicizie cosiddette New Age, addirittura tra alcune carissime, mi è capitato più volte di osservare un modus operandi allarmante: la simulazione estenuante dello stare bene a tutti i costi e di essere felici.

Nel mondo New Age, molte organizzazioni o gruppi cosiddetti spirituali, guru e i soprannominati operatori di luce "rivelano" ai loro seguaci la necessità di pensare sempre positivo e di concentrarsi solo sulla luce.

Lo credo bene che chi s'imbarca in questa visione del mondo di parte non avrà mai l'aiuto vero e necessario per essere sereno, completo ed integro, rischiando così di perdere la propria autenticità e sanità mentale per la continua negazione e repressione della propria parte denominata "negativa".

Come dice il filosofo-scrittore danese Soren Kierkegaard "ci sono due modi per essere ingannati. Uno è quello di credere a ciò che non è vero, l'altro è quello di rifiutare di accettare ciò che è vero". Soffriamo perché crediamo a verità false che non sono a nostro beneficio oppure perché ci rifiutiamo di accettare la verità.
Vuoi realmente fare il lavoro su te stesso?
In tal caso, dobbiamo assolutamente andare dentro la nostra "ombra"!


L'ombra è la chiave, l'ombra è dove c'è la risposta...la nostra parte ombra, la parte ombra della società, la parte ombra del collettivo, la parte ombra individuale, nella famiglia e in ogni situazione che ci troviamo ad affrontare di volta in volta.

Solo se si prende in considerazione la nostra parte ombra possiamo trovare la vera liberazione e quella vibrazione che frantuma ogni zavorra mentale, trovando così la nostra integrità personale. Perché altrimenti concentrandosi solo sulla "luce" non ci si libererà mai spiritualmente, psicologicamente etc...e non solo, succederebbe che ci si appesantirebbe ancora di più, diventando di fatto una formula vincente per la catastrofe!

Una delle ragioni per cui la maggioranza di questi "falsi" maestri della luce indica costantemente come "la via" quella di concentrarsi solo sulla luce, è perché sa bene che in questo modo viene creato un cliente a vita visto che non si ottiene alcuna vera risposta o alcuna reale soddisfazione. Si passa così da un guru, una tecnica, un movimento, una religione, un metodo o un corso ad un altro...per l'eternità. E se non ci credi, guardati in giro!

Quando si viene abusati da qualcuno o per esempio si diventa un target di uno psicopatico puro non si riuscirà ad trovare alcun sollievo finché non si faranno i conti con l'unico dato di fatto reale ossia che l'individuo che si è approfittato o si sta approfittando non ha assolutamente alcuna "luce" in sé. Solo quando si affronta l'oscurità si può vedere la luce o meglio lo spiraglio di luce come via d'uscita, riuscendo ad uscirne fuori, liberandosi e ripristinando così la propria integrità personale!

La maggior parte dei movimenti ed ideologie della New Age sono stati corrotti ed utilizzati per condizionare le persone a non guardare ciò che è "negativo".

Sei negativo se parli della manipolazione mentale oppure quella persona è negativa quindi bisogna evitarla...NON VEDO IL MALE, NON PARLO DEL MALE E NON ASCOLTO IL MALE. 

Questa ideologia non porterà a nulla e non aiuterà mai a capire come le cose sono realmente. La sindrome della testa sotto la sabbia dello struzzo porta solo a negare la realtà e a non vedere la verità per quello che è veramente. E' necessario affrontare il cosiddetto "negativo" ed il male iniziando da se stessi per guardare tutta la realtà e trovare così per ciascuna situazione una soluzione o una via d'uscita.

Dobbiamo cominciare a vedere ed imparare che l'imperfezione è una bella cosa e che ci permette di prendere consapevolezza dei nostri lati oscuri per poi affrontarli e migliorarli.

Infatti questo voler concentrarsi solo sulla luce è molto pericoloso perché giustifica le persone a non prendere possesso della propria ombra, allontanandoli da sé stessi e prevenendo così la possibilità di ciascuno di diventare lo sciamano di se stesso...rendendoci più facilmente programmabili e quindi controllabili.

Per esempio la questione fondamentale con gli Stati Uniti è che, piuttosto che ammettere che sono davvero un impero malefico controllato da diaboliche multinazionali con programmi psicopatici e che sono la peggiore nazione sul pianeta chiaramente non a causa della mentalità della gente americana, ma a causa del fatto che oramai comandano le multinazionali psicopatiche, (e che cosa fanno?) preferiscono aspettare la figura salvifica tipo John Wayne che arrivi sul suo cavallo al tramonto come unico possibile rimedio ai loro mali!

Gli americani vogliono un eroe patriottico (come anche Gesù mascherato da Superman etc..) ed è per questo motivo che hanno votato appieno il culto di Obama. Piuttosto che accettare che le cose stiano andando veramente male, che dovrebbero essere profondamente cambiate alla base e che il lato oscuro degli Stati Uniti dovrebbe essere affrontato una volta per tutte estirpando e rimuovendo completamente l'inquinamento psicopatico in tutte le aree di potere (business, finanza, politica, esercito, chiesa, etc...), non vogliono confrontarsi con il lato oscuro della nazione pensando di aggiustare il tutto votando un eroe...ed è certo che questo non risolve niente, anzi!
E questo perché? Perché gli Stati Uniti, in quanto nazione, non si sono ancora confrontati con la loro ombra!
Stessa situazione in Italia come d'altronde nella maggior parte dei paesi occidentali...

Finché non affrontiamo il nostro lato oscuro o la nostra ombra, eliminando la negazione della realtà, non arriveremo mai alla piena potenza individuale della nostra persona e il ripristino della nostra integrità personale. Il modus operandi psicopatico ha talmente paura del potere individuale di una persona integra, che costruirà continue visioni del mondo e figure salvifiche strategiche per evitare che l'umanità faccia individualmente il proprio lavoro. Esternare il nostro lato ombra nel collettivo della massa invece che affrontarlo metodicamente, volta dopo volta, singolarmente, ci porterà a fare il gioco degli psicopatici che raggiunta la massa possono poi imporre tutto quello che vogliono facendola diventare così una sistematica graduale ed accurata operazione scientifica. E questa sistemica operazione scientifica non è nient'altro che il prodotto del lato oscuro il quale identifica, permea il male coprendolo con una patina di bene, costringendo a continui calcoli per avere ragione nei torti più flagranti, ti fa ammalare etc etc etc...

NON FACCIAMO COME GLI STRUZZI... GUARDIAMO IN FACCIA LA REALTA', MA NON PER SPAVENTARCI (la paura va affrontata "a priori" in chiave esistenziale e "spirituale"), BENSI' PER RICAVARNE DETERMINAZIONE E CORAGGIO PER CAMBIARE LA STORIA, CHE "LORO" HANNO GIA' SCRITTO...

Ricordiamoci sempre che il potere della nostra integrità personale è fenomenale ed è essenziale per CREARE "ALTRO".

Se non si parla del male, non si vede il male o non si ascolta il male...non si è un Essere Umano Empatico e si rimane una scimmia...
Anche se "sagge", erano pur sempre solo scimmie guardiane simboliche del mausoleo dello Shogun Tokugawa Ieyasu, che da brave schiave erano incaricate di evitare che il chiacchiericcio dei visitatori alla tomba interrompesse il sonno dello Shogun.



13 commenti:

  1. L'ombra dell' America...si sta già manifestando all'esterno con Trump...è inevitabile!
    Non c'è un mondo da salvare...ma una coscienza da vivere. Se si è autentici...questo non spaventa. Le scimmie...fanno salti mortali per vivere! Non sanno, non conoscono e non vogliono. Ma prima o poi...

    RispondiElimina
  2. Cara Caterina,
    Non ascoltate cio' che e' contrario al decoro;
    Non dire cio' che e' contrario al decoro;
    Non fare cio' che e' contrarii al decoro.
    (Confucio 500 ac)

    Buoni pensieri humata,buone parole hukhta,buone azioni hvarshta.
    (Zeroastrismo 1200 ac)

    Senza escludere l ottuplice pensiero del Buddha...

    Ora imbrattare 2500 anni di dettami asiatici col pensiero newage mi pare oltremodo penoso se non offensivo.
    Il lato ombra e il lato luce sono due facce della stessa medaglia.se escludiamo l una o l altra la mente non ha ragion d essere. La consapevolezza e' oltre la mente.a differenza della mente non e' duale . E' Una.

    Eh si...L oca e' fuori!)

    RispondiElimina
  3. Infatti, salviamoci da chi "imbratta" concetti antichi e saggi e dalla faciloneria, e questo in ogni ambito :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il pianeta Terra sta volgendo al termine.
      Nelle acque degli oceani c'e'piu'plastca che pesci,il cielo presenta nuvole irreali, l 'aria e' irrespirabile
      Domanda:c'e'ancora qualcosa che non e' stato "imbrattato" forse?
      Si forse i sogni,ma neanche quelli...
      E' rimasto il delirio di onnipotenza,quello ancora vive - vedo -

      Elimina
  4. Concordo con quanto dice Kaivalaya, per quanto riguarda la new age a mio modesto avviso è stato ed è ancora un calderone in cui è stato immerso di tutto ed anche di più, non giudico nessuno, ognuno crede in ciò che vuole credere e sicuramente persone in buona fede in tale movimento c'è stato e c'è, come in ogni gruppo o famiglia. D'altro canto antropologicamente parlando, quando non si trovano risposte o domande adeguate nell'ufficialità si cerca altrove e spesso si finisce in altre griglie, nel tentativo di uscire da quelle create dal mondo. Camminare soli su strade nuove non è semplice.
    Il mio sentire interiore mi suggerisce, magari sbaglio, metto sempre tutto in discussione, che a realtà vibrazionale dell'essere nella sua profondità è Assoluto Amore e chi vive nell'odio e nella violenza vive fuori dalla realtà, quindi questo mondo niente ha che vedere con la succitata realtà dell'essere, dunque ritengo normale che prima o poi esso sia destinato a finire, la realtà vera prima o poi deve fuouscire, non può essere soffocata ad oltranza.
    Buon cammino alla nostra gentile ospite e voi tutti suoi lettori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie irenirv per l 'accoglienza,in genere e' piu' facile che mi fraintendano;)
      La comunicazione e' Amore, e quando questo fluisce avviene il " miracolo"
      Odio solo la superficialita',ammesso possa interessare
      Quel che penso:
      Meglio perorrere la "via stretta" e...
      Non siamo mai soli se non per brevi tratti,la' dove e' necessario....

      Non credo al paradisismo e/o al venus projet.piuttosto aborro chi tenta di abbindolare le
      Povere menti ignare.lo trovo oltromodo violento .E tu?

      Elimina
    2. Anche io, alcuni furboni si approfittano della fragilità di altri per i loro interesse biechi. Non credo a nulla, resto in ascolto, o almeno ci provo dell'Assoluto Amore, Esso tutti ci connette, come diceva un mio caro amico: la strada in salita è sempre stretta, quelle larghe e comode scendono. La via per la consapevolezza è complicata, ma in fondo gratificante. A mio modesto avviso, opinione soggettiva e dunque non esportabile, ma comunicabile ad altri viaggiatori, ogni credenza è una griglia perchè alimenta la paura già insita nell'animo umano. Restare in ascolto dell'Assoluto la trovo l'unica strada percorribile alla ricerca della Verità, Esso è in noi, quel vuoto che molti definiscono vuoto quantico, di cui siamo composti tutti noi, ogni particella dell'universo.
      Buon cammino Kaivalya. Alla prossima, se ti va ovviamente...

      Elimina
  5. errata corrige: fuoriuscire, sbaglio sempre a scriver questa parola ed anche rileggendo prima di pubblicare non me ne accorgo...scusate.

    RispondiElimina
  6. Grazie Ireniv, concordo.
    Buon cammino a noi! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potrei avere un dettaglio sulla "faciloneria" ?
      Chiedo venia, non so a cosa si riferisce il post del 3 aprile h 15.11

      Ringraziamenti

      Elimina
    2. Grazie a te Catherine, sei sempre gentile. Un saluto a tutti i tuoi lettori.

      Elimina
  7. Grazie grazie, comunicare attraverso il mio alter-ego non rientra nelle mie massime aspirazioni⊙_⊙

    "Com'e' stupido colui che vuol nascondere l'odio degli occhi con il sorriso delle labbra"

    RispondiElimina