martedì 3 maggio 2016

Le persone sono convinte che il proprio corpo non può essere distrutto dal cibo che mangiano


Un reiterato consumo di proteine di origine animale è devastante per la salute dell'essere umano.

Le persone che assumono abitualmente proteine animali, compresi latticini, volatili, uova e pesci, sono fortemente predisposte ad ammalarsi di patologie gravissime, come il cancro e le malattie autoimmuni.

La maggior parte delle persone sono convinte che il proprio corpo non può essere distrutto dal cibo che consumano. Questo modello di pensiero basato sull'invincibilità è solo una puerile illusione. Esse sono ignare del fatto che una scorretta alimentazione sta generando una epidemia che si sta diffondendo a "macchia d'olio" in tutto il mondo. Tanti medici non sono ancora riusciti ad individuare le cause di questa epidemia e non sanno che le cure farmacologiche, che prescrivono ai loro pazienti, sono riconosciute come la terza causa di morte nel mondo occidentale.

«Siamo arrivati al punto in cui il progresso medico sta in realtà vendendo malattie»

Questo è quanto sostiene il dottor Caldwell B. Esselstyn Jr., chirurgo presso la Fondazione dell'Ospedale di Cleveland ed autore del libro "Prevenzione e guarigione delle patologie cardiache".

Sono stati pubblicati centinaia di studi, condotti dalle istituzioni mediche più prestigiose di tutto il mondo, su prestigiose riviste scientifiche. Tutti indicano chiaramente come alcune tipologie di alimenti contribuiscano ad un cattivo stato di salute. Quasi tutte le persone non sanno come preservare la propria salute mediante una sana alimentazione.

I dati sono sconvolgenti: ...


l'American Cancer Society riporta che il 47 per cento degli uomini e il 38 per cento delle donne si ammalerà di cancro nel corso della vita; una su quattro di queste persone verrà uccisa prematuramente dal cancro. Secondo l'Istituto Nazionale dei Tumori il numero degli statunitensi in cui ogni anno viene diagnosticato il cancro raddoppierà nei prossimi 50 anni.

Il risultato dell'attuale situazione sanitaria del mondo occidentale è che la gente muore nonostante che si abbiano le risorse per evitarlo. Le motivazioni di questa situazione - spiega il dottor Neal Barnard, professore presso la George Washington University - sono da imputare esclusivamente all'assunzione di proteine animali, compresi latticini, volatili, uova e pesci.


Nell'ultimo secolo il consumo di prodotti animali ha ucciso più persone degli incidenti stradali, di tutte le guerre e di tutti i disastri naturali messi insieme.

La soluzione?

Abbandonare ogni tipo di cibo a base di proteine animali. La dieta vegana insegna come fare.




Nel video « Un equilibrio delicato » viene spiegato dettagliatamente l'approccio proteine animali e cancro:



Fonte: ecplanet.com

Articoli correlati:
Il latte fa male?
I rischi nel mangiare carne

7 commenti:

  1. Purtroppo temo sia proprio così. Io son vegetariana da molti anni, la mia scelta fu spontanea, non me ne resi conto subito, ... in quel tempo quasi nessuno lo era, mi sentivo la mosca bianca. Un ragazzo incontrato una sera nella gastronomima vegan dove pranzo spesso sostiene che ai giorni nostri mangiare carne e proteine animali è obsoleto. Forse chi si notre in modo diverso è l'avanguardia? Ho notato che in un programma sulla rai della domenica un nutrizionista da quando ha detto di essere vegano, non lo lascian più parlare di questo, e quando ci prova i conduttori cercan di tacitarlo. Ma qualche buon messaggio riesce a mandarlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho la sensazione che il veganismo stia diventando una moda. Io non mangio carne da quasi 10 anni ma non sono vegana, almeno non ancora (non ho fretta).
      Mi è capitato di leggere il commento di una persona che si dichiarava vegana, sai di quelli fondamentalisti che lo urlano ai quattro venti: Go vegan! etc. Questa persona rispondeva a un'altra che le faceva notare che nella sua spesa c'era forse un alimento che conteneva l'olio di palma e lei rispose: "Ma chi se ne frega, sono vegana io, mica ambientalista!":
      La poveretta non sapeva nemmeno che le piantagioni di palme stanno decimando gli oranghi nel sud est asiatico (tra le altre cose)..
      Ecco, c'è chi si fa i tatuaggi, chi porta il velo senza conoscere il Corano, c'è chi vota senza sapere per chi lo fa, c'è chi è vegan....
      Comunque sono ottimista, forse è un inizio di consapevolezza! ^_^

      Elimina
    2. Per certi versi hai ragione, a volte si fanno scelte dettate da mode o correnti di pensiero, come ho scritto quando cambiai spontaneamente ero la mosca bianca e la gente si aspettava che io spiegassi i motivi, li deludevo quasi sempre: alla domanda perchè sei vegetariana rispondevo: per lo stesso motivo per cui tu non lo sei...
      Molte persone fanno cose strane dettate dai più svariati motivi... Buona giornata e grazie per la tua risposta.

      Elimina
    3. Ottima risposta, me ne ricorderò all'occasione!

      Elimina
  2. Bene, buona giornata ed alla prossima.

    RispondiElimina
  3. Lo si e' solo per amore degli animali,il resto sono solo concetti da lascire al vento.kmq e' vero che pensano che le malattie arrivino dall'esterno(;chiudi la porta se no mi viene un malanno)kmq i mangiatori di creature sono aggressive e stupide.

    RispondiElimina
  4. Quando non si ha fretta di far del male a creature innocenti vuol dire che la coscienza e'lungi dall'esser anima.

    RispondiElimina