domenica 18 agosto 2013

L'antroposofia

L'antroposofia è una "scienza spirituale" fondata da Rudolf Steiner.
È un tentativo di investigare e descrivere fenomeni spirituali per mezzo della "osservazione animica mediante metodo scientifico".

La ricerca antroposofica tenta di investigare e descrivere un mondo spirituale che, come cerca di dimostrare, risiede al di là del mondo dei sensi umani e delle esperienze, e ambisce a raggiungere la stessa precisione e chiarezza dell'approccio scientifico delle scienze naturali nell'investigazione e descrizione del mondo fisico.

LA "DIVINA" RICERCA?
I 7 PUNTI ESSENZIALI E I 4 LIBRI FONDAMENTALI DELL'ANTROPOSOFIA

“Nel mezzo del cammin della propria vita” può arrivare un momento in cui si senta l’esigenza di orientarsi in una direzione, per cercare domande sull’esistenza, sul senso della vita.

Si può decidere di avventurarsi attraverso centinaia di proposte che partono dall’orientalismo, dalla new age, all’ufologia, allo spiritismo.
Nel mio cammino ho incontrato e sperimentato varie correnti, ma l’unica via che dava un senso alle ricerche era quella che si fondava sulla scienza applicata allo studio dei fenomeni sovrasensibili.
Questo si trova nella scienza dello spirito di R. Steiner o antroposofia. Essa sostiene che ...


Il Goetheanum, la costruzione monumentale progettata da Rudolf Steiner che si trova a Dornach vicino a Basilea. 
Il primo Goetheanum, costruito interamente in legno, venne completamente distrutto in un incendio doloso il 31 dicembre 1922

Le massime di base dell'antroposofia:

1) Al di là della percezione sensoriale esiste una realtà invisibile che chiamiamo mondo spirituale

2) L'uomo stesso è costituito di parti che sono invisibili ai sensi fisici (costituzione occulta)

3) Esiste una vita tra nascita e morte e una vita tra morte e rinascita(reincarnazione e karma)

4) Il mondo fisico ha anch'esso una costituzione occulta ed è soggetto a morte e rinascita (evoluzione del mondo)

5) L'uomo può conquistare i mezzi per percepire queste realtà (cammino iniziatico)

6) Il tema centrale della storia umana è la venuta e l'azione del Cristo

L'antroposofia si occupa di questo tema dal punto di vista della scienza occulta(conoscenza di
ciò che è occulto ai sensi)e ne mette in luce il portato fondamentale per l'evoluzione del
l'umanità

7) Esiste un momento storico situato nel futuro, in cui umanità e cosmo fisico andranno incontro
a importanti trasformazioni (apocalisse)



L'antroposofia descrive dunque il mondo spirituale, la costituzione occulta dell'uomo, la sua vita terrena e ultraterrena, la nascita e l'evoluzione del cosmo fisico, l'evento cristico, il cammino iniziatico e il tema escatologico. Propone in altri termini un racconto delle percezioni spirituali di R.Steiner.
E' importante tenere ben presente che il "racconto" di cui parlo e cosa ben diversa da una "cronaca turistica".
La lettura delle opere e conferenze di Steiner è infatti estremamente impegnativa, per la concentrazione che richiede per l'altezza degli argomenti trattati e per la potente e rigorosa riflessione filosofica che percorre tutto il suo lavoro.

I testi fondamentali (editi dall'Editrice antroposofica) da cui è lecito partire, “nel bel mezzo del cammin” sono quattro:

- Teosofia: un testo rivolto all’uomo che ha bisogno di fondarsi sul proprio corpo, sulla sua elaborazione cosciente, razionale a mezzo del sistema cerebrale. Vi si trovano illustrazioni e indicazioni dalla prospettiva di un uomo che abita sulla terra, dotato di capacità superiori;

- L’iniziazione: tratta dello sviluppo di organi di percezione spirituale, sul corpo eterico dell’uomo, organi capaci di percepire la realtà sovrasensibile: è un manuale di esercitazione

- La scienza occulta: viene illustrata l’evoluzione del mondo e dell’uomo e il suo compito: qui non parla un uomo, ma un essere spirituale che entro il suo corpo astrale, dalla prospettiva della vita sovrasensibile – fuori dalla terra- illustra immaginazioni spirituali:

- Filosofia libertà: un trattato che dimostra come l’uomo debba a tutta prima di credersi libero, per accorgersi di non esserlo mai stato. E che tale libertà può essere conseguita solo se si libera dal giogo dei corpi inferiori (fisico, eterico, astrale) per afferrarsi nell’io. Nel suo nucleo divino.

( i libri sopra non devono essere studiati secondo questo ordine: è rimessa all'intuito dell'individuo l'ordine di scelta)

La scienza dello spirito di R. Steiner non è una dottrina e neppur un insegnamento.
E’ un metodo di auto iniziazione, di auto liberazione tramite tecniche precise, valiate sin dall’antichità. Non è un mix di vecchie conoscenza “riciclate. E’ la scienza effettiva.
Una super scienza.

Esistono varie realtà antroposofiche in italia e nel mondo, inerenti a pedagogia, medicina, arte, agricoltura, filosofia.

Vi è la possibilità di studiare antroposofia in gruppo, presso centri che si trovano in molte citta italiane.
Io, Tiziano Bellucci, sono un rappresentante di un gruppo di divulgazione.
Buona lettura a chi inizia e a chi continua!

4 commenti:

  1. Grazie alla scuola di Archiagottlieb (cfr. http://la-percezione-di-archiagottlieb.webnode.it/ ), oggi l’antroposofia di Steiner si è trasformata in “ingannosofia” ( http://creativefreedom.over-blog.it/ingannosofia ) vale a dire nella filosofia di chi crede che la percezione sia un inganno da superare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cortese Nereo. Io, come autore del sito da cui è stata tratta questa presentazione non ho nulla a che fare con Archiati, ma prendo norma solo da me stesso e dall'autorità di R. Steiner. Tiziano Bellucci

      Elimina
    2. A me pare che anche il prendere norma da un'autorità (sia pure anche quella di Steiner) sia un errore. Forse intendevi dire "dai contenuti di Steiner autorevoli in quanto poggianti su logica di realtà". Ciao

      Elimina
    3. Scopro soltanto ora questi commenti.. Grazie a Tiziano Bellucci per il suo intervento. ^_^

      Elimina