mercoledì 14 novembre 2012

Oggi è stata una splendida giornata ...

Marinella Andrizzi Sinibaldi

...E non solo per la temperatura estiva e il sole accecante. Bensì politicamente.

Perché, forse, ora la gente, quelle stesse persone che se incontravano uno come Monti, un docente universitario, un politico, un bancario di spicco e di rango, lo avrebbero ossequiato rispettosi e persino ammirati da siffatto fulgore.

Ora, forse, cominceranno a comprendere che è solo quello che, a sentirlo parlare e a vederlo, da proprio l’impressione che sia. Insomma, un poveraccio con un cervello estremamente ridotto e che solo prostituendosi mentalmente e sottomettendosi anima e corpo al crimine del liberismo delle banche, è riuscito a fare qualcosa. Altrimenti, uno così, Fornero compresa, al massimo avrebbero fatto i pizzettari o i camerieri. O avrebbero conteso il lavoro domestico ai filippini.
Anche se personalmente, una come la Fornero, a pulire i pavimenti e i cessi di casa mia, non ce la vorrei proprio! Anche perché mi schiferei.

Invece, dal momento che esistono dei poteri truffaldini e criminali sempre alla ricerca di chi non abbia cervello, disposto comunque a non pensare, neanche per prova o per sbaglio e a prostituirsi. Insomma, perennemente a caccia di persone come questi cosiddetti “tecnici”, che così, come sarebbe stato giusto che fosse, anziché restare disoccupati, sono riusciti a fare “qualcosa” molto ben remunerato (le complicità criminose si pagano sempre molto profumatamente).

Peccato, per noi, che quel “qualcosa”, non collimi con i nostri interessi, anzi … proprio tutto l’opposto. Poiché qualsiasi truffa ai danni di un popolo, non potrà mai diventare qualcosa a vantaggio del popolo. Neanche per volontà dello spirito santo, ammesso che esista... 

Una splendida giornata che forse aprirà le menti anche delle persone più retrive. Ovvero, quelle che fino ad oggi si sono ostinate nel voler credere nei partiti, senza capire che questi, assieme ai sindacati, si erano prostituiti all’imbecillità pura delle banche, del liberismo e dei coglioni che ci sono dietro.

Perché, parliamoci chiaro, questi, con le loro cazzate del Bilderberg, della massoneria, degli illuminati, della Trilateral, della BCE, del FMI, ecc. sono solo una gran massa di ignoranti cretini e psicopatici, che giocano a far credere al mondo di essere possessori di chissà quali immensi saperi.

Invece, sono solo esattamente come Monti. Gente incapace di pensare, incapace di costruire, incapace di fare qualsiasi cosa che sia fuori dalla loro ottica predatoria e parassitaria.

Il “grande sapere” degli illuminati, si riduce al gioco delle tre carte. Semplici magliari di nuova generazione. Ma sempre e solo magliari sono.

Magliari che hanno depredato le nostre ricchezze per sperperare corrompendo chiunque, pur di tentare di nascondere la verità, obbligando i media di tutto il mondo, con il ricatto del denaro, a raccontare fregnacce ai loro lettori e telespettatori che, come perfetti ebeti, se le bevono tutte. Rifiutandosi categoricamente di aprire gli occhi e fare due più due.

Ma ora, forse, in una splendida giornata come è stata questa di oggi, qualcosa comincia a balenare nel poco cervello delle masse infarcite di pigrizia e di ignavia.
Qualcosa che, forse (il dubitativo è d’obbligo), si comincia ad affacciare nelle magre possibilità ipotetiche critiche delle menti di costoro. Menti dilaniate dai partiti, dai media e da scuole ormai inesistenti da oltre 40 anni.
Ma ci volevano proprio più di due secoli per riuscire a capire che queste teorie sono emerite cazzate atte solo a truffare i popoli?

Teorie senza capo né coda, enunciate senza un barlume di logica e prive di qualsiasi costrutto matematico.
Teorie suffragate dal nulla dei loro cervelli inesistenti. Teorie buone solo per far ridere i ragazzini, perché anche un ragazzino è capace, se qualcuno, animato da un minimo di logica, glielo spiega, di capire l’assurdità del liberismo economico e del debito pubblico.

Il debito pubblico è per sua natura un debito inestinguibile, quindi, legalmente, inesigibile!
Le grandi banche che lo hanno indotto e provocato, visto che sono piene di titoli di Stato dei singoli Paesi indebitati (tutti), devono non solo rimetterci di tasca loro, ma anche finire dritti in galera!

Oggi è una splendida giornata, perché spero che la maggior parte della gente cominci finalmente a capire che è tutta una truffa e che i partiti sono tutti asserviti e corrotti, quindi correi, ovvero: complici di questo sistema bancario, economico e finanziario che per giustificare se stesso ha dovuto persino eliminare la matematica dalle facoltà di economia, sostituendola con un surrogato basato solo su inutili sofismi, quale la “matematica” attuariale.
Ma tutto ciò che non è dimostrabile a livello matematico, non esiste!
E’ ora che la magistratura si dia una mossa e cominci ad emettere mandati di cattura, perché chi ruba, specie a popolazioni intere, chi pretende di sottomettere gli altri ed imporre truffe,deve finire in galera al pari di un assassino! Ma il peggiore degli assassini.

Oggi è una splendida giornata perché, forse la gente comincerà a capire che non esiste alcun “mercato” che non siano le solite banche e che la “speculazione” è un’altra delle loro tante truffe ai nostri danni. Il solito giochetto idiota! E niente di più.
Truffe stupide come quelle delle liberalizzazioni e privatizzazioni.
Sarebbe anche ora di cominciare a riprenderci tutto quello che ci è stato sottratto senza il nostro esplicito consenso. A partire dalla enorme truffa portata avanti da Prodi, con la svendita dell’IRI.

Sarebbe anche ora che le polizie e gli eserciti del mondo, cominciassero a capire di essere stati truffati anche loro e che smettessero di seguire e difendere, come tanti poveri minorati mentali, questi volgari malfattori e ladri di polli in grande stile. Ma sempre ladri di polli. Facendolo, non avrebbero che da guadagnare. E, forse, così, potrebbero anche smettere di fare il loro solito secondo lavoro come pizzettari, tanto per arrotondare i magri stipendi. Così non sarebbero più obbligati a manganellare di giorno e a farsi sputare in faccia di notte.
Polizie ed eserciti devono stare dalla parte dei popoli di cui fanno parte, e non stupidamente e ciecamente contro, come stanno facendo.
Posso solo capire, anche se certo non li approvo, quelli dell’esercito, poiché se tale gioco spudorato uscisse fuori alla luce del sole e pubblicamente, gli eserciti, eterni difensori delle banche, non servirebbero più a nulla.

Ma oggi, è una splendida giornata perché ben 17 Paesi della UE, hanno cominciato ad incazzarsi contro questi imbecilli.
Peccato che la polizia ancora non abbia capito da quale parte dover stare, poiché continuano con il demenziale gioco degli infiltrati, per poter così giustificare le cariche su persone pacifiche, dal momento che gli ordini che arrivano loro dall’alto, sono quelli di fare del tutto per scoraggiare ogni dimostrazione.
E lo fanno anche con blocchi del traffico del tutto ingiustificati, persino in zone non interessate dalle manifestazioni, all’unico scopo di fomentare le critiche e disapprovazione alle dimostrazioni stesse.

Insomma, anche in questo dimostrano la solita mancanza di fantasia, usando sempre il vecchissimo trucchetto del mettere gli uni contro gli altri.
E pensare che di modi e metodi per sottomettere simili masse, ridotte ad un’eterno semianalfabetismo, ce ne sarebbero a iosa. E persino inattaccabili e non individuabili.
Per fortuna nostra, hanno menti davvero stitiche!

E questo dimostra quanto il sistema stia in difficoltà e con l’acqua alla gola e spererebbero di poter eliminare ogni possibilità di protestare e di dimostrare. Tra poco, alzeranno il tiro usando non più la normale polizia, ma l'Eurogendfor.
A quel punto, spero, di trovare la polizia vera, non più complici di questi delinquenti, a fianco e in difesa dei propri concittadini, così come hanno giurato di fare. Poiché, non mi stancherò di ripeterlo, la polizia giura di difendere i cittadini, ovvero: lo Stato! Non dei volgari governi e tantomeno i politici.

Ma oggi, è una splendida giornata, anche perché devo dire che tra i dimostranti a Lungo Tevere, molti erano non italiani. Sono riuscita a parlare con alcuni belgi, francesi e persino tedeschi. Tutti egualmente incazzati contro i propri governi, contro la UE delle banche e contro la corruzione politica, che che se ne dica, dilagante anche in casa loro. Anche in casa Merkel.

Ed è stata una splendida giornata perché , forse, esiste davvero uno spirito europeista sano, fatto di gente onesta che capisce che mantenendo ognuno la propria identità, la propria lingua, le proprie leggi, si potrebbero ben sfruttare positivamente e collaborativamente le capacità di ogni popolo, ben lontano da truffe e raggiri liberisti. Ignorando persino la cazzata della competitività. Altra invenzione demenziale del liberismo, che porta solo a monopolizzare costi e ricavi.
Una Europa sana e davvero unita attraverso le ricchezze culturali e naturali di ogni singolo popolo e, soprattutto, libera dalle stronzate del debito pubblico e dall’oscenità liberiste e dalle truffe smaccate delle banche private.

Una Europa unita dal benessere e non dalla miseria indotta volutamente per poter sottomettere e continuare a rubare.
Un’Europa che può e che deve costituire il faro del mondo e pretendere la vera libertà e il dovuto benessere per ogni popolo. Poiché, ricordiamoci sempre che, la povertà, è sempre e solo volutamente indotta.

Ma per far sì che tutto ciò si possa realizzare, dobbiamo smettere di mantenere egoisticamente i paraocchi, anche solo per non voler ammettere di essere stati fottuti e di essere stati imbecilli. Molto meglio esserlo stati, che non continuare ad esserlo.

Dobbiamo cominciare a guardare in faccia la realtà! 
Così da riuscire finalmente a vedere, con occhi nuovamente sani, quanto sono brutti Monti, Fornero, Bersani, Merkel, Holland e tutta la gentaccia tarata come loro! Obama in testa! E che altro non sono se non i volgari servi di altri ancora più volgari e ladri di loro, come i grandi banchieri, i grandi azionisti delle grandi multinazionali e, come quei brutti ceffi oltre Tevere, vestiti da bizantini ridicoli e che hanno, contro ogni logica, usurpato indebitamente il soglio di Pietro, vantando diritti che non competono loro.

Forse, e ripeto forse, si potrà finalmente capire che dal dopoguerra in poi, in Italia, in Europa e in USA, non c’è mai stata traccia di democrazia, ma solo delle pluri-dittature truccate da democrazie.

Oggi è stata una splendida giornata, perché, forse, si comincerà a capire che la matematica deve tornare a far da padrona all’interno delle facoltà di economia, riacquistando così, a pieno titolo, il diritto di fregiarsi della definizione attualmente in disuso, quale: Facoltà di SCIENZE economiche! E non una pagliacciata da circo equestre di bassa lega tipo Bocconi e similari sparse ai quattro angoli del mondo. Ma del mondo corrotto.




Nessun commento:

Posta un commento