lunedì 20 giugno 2011

Politica alla Kissinger, ovvero uccidere chi va contro ai Bilderberg

Corrado Belli

Le dichiarazioni di un Banchiere Svizzero rilasciate a Peter Odintsov sono più che esplosive, siamo complottisti no? Quindi quello che noi mettiamo online al servizio dei cittadini viene deriso e diffamato per lo più dai Media accompagnati da qualche organizzazione che si autodefinisce “Bufalara” cioè vuol far capire che trova le bufale ma non dice che le fabbrica lei stessa nella catena di montaggio di Hollywood.

Da pochi giorni si è conclusa la solita meschina riunione di meschini asociali ricconi che gestiscono tutta l’economia mondiale, come ben sapete si è tenuta in Svizzera e precisamente a S.Moritz, hanno parlato delle solite cose, come invadere uno stato sovrano, come ammazzare chi non abbassa la testa alle loro perverse idee, come far morire più persone possibili e in poco tempo, come far scoppiare una Epidemia a base di Virus, chi eleggere come capo di un governo e che faccia il loro gioco e come far scomparire una alla volta tutte le culture Europee che ancora oggi hanno sete e fame di Democrazia.
Quest’anno sembra l’anno molto più incisivo dato che secondo gli esperti della NASA e altri Istituti dove vengono creati cervelloni a Hoc, il 2012 dovrebbe essere l’anno decisivo in cui un pugno di Asociali dovrebbe prendere il comando su tutto il pianeta dopo aver costituito il Governo Mondiale, naturalmente prima ci saranno catastrofi e guerre atomiche, fame e malattie, i sopravvissuti saranno pochi e quei pochi hanno di già superato la ottantina e la novantina, come Kissinger e Rockefeller, certamente non si godranno a lungo il raggiungimento del loro obiettivo.
Veniamo alla notizia citata sopra che riguarda le confessioni del banchiere.

Queste quattro persone sono state vittime della politica di Henry Kissinger e dei Bilderberg:
Aldo Moro – Jòrg Mòllemann - Olof Palme - Jòrg Haider ... 

Tutti e quattro erano contrari alla Politica che i Bilderberg avevano imposto a tutti i governi Europei, le modalità della loro uccisione sono differenti, ma hanno tutte un carattere Politico e eseguite dalla stessa organizzazione = CIA & Co. Un altro omicidio eccellente è stato quello del Presidente della Deutsche Bank, Alfred Herrhausen, la sua uccisione venne attribuita alla RAF=Brigate Rosse Tedesche, ma in verità i mandanti della sua uccisione siedono in USA e comandano le grandi Banche Sioniste/Americane, l’appoggio logistico fu dato dalle Autorità Tedesche sotto il Cancelliere Helmut Kohl, anche lui un componente dei Bilderberg e di origini Khazare, solo con dell’esplosivo che usano i militari si poteva far saltare per aria una Mercedes corazzata e quasi disintegrarla. 

Anche l’uccisione di Moro fu attribuita alla Brigate Rosse italiane che in realtà erano agenti della “Gladio” se non sbaglio, Mòllermann era un appassionato di paracadutismo, nell’ultimo suo lancio non si apri il paracadute, Olof Palme venne ucciso per strada da uno sconosciuto di pelle scura con sembianze arabe (Mossad) e Haider venne eliminato simulando un incidente con la sua macchina, dopo la sua morte vennero diffuse  le solite diffamazioni consuete che usa fare la CIA, omosessualità, alcolizzato, puttaniere, Antisemita e Nazista, anche qui c’è stata la mano di specialisti che hanno preso parte alla demolizione delle due Torri Gemelle, mentre un altro politico a lingua Tedesca Carsten Rohwedder fu eliminato dal MI6 dato che non voleva consegnare nelle mani dei Bilderberg il futuro dei cittadini della ex DDR e voleva a tutti i costi conservare il loro posto di lavoro in patria.

Henry Kissinger, la Bestia del secolo passato e di quello presente, tutta la sua vita è stata costellata di guerre, omicidi e Genocidi, tutto questo gli è stato possibile grazie alla sua profonda amicizia con il Clan Rockefeller, una criminale che ha sempre nutrito odio per coloro che non condividevano le sue scelte politiche perverse che assieme al suo amico Rockefeller escogitavano al fine di acquisire il controllo totale sulle popolazioni presenti in tutto il pianeta Terra, anche il presidente Pachistano Zulfikar Ali Bhutto ebbe a constatare di che pasta fosse fatto Kissinger, durante la visita di Kissinger in Pachistan nell’Ottobre 1976, ebbe la sfacciataggine di minacciare in pubblico il presidente in carica, dicendogli che gli avrebbe fatto vedere alcuni “esempi” di educazione e democrazia all’americana, il presidente Pachistano si era rifiutato di sottoscrivere un documento nella quale si dichiarava che il governo Pachistano si asteneva di continuare il suo cammino verso l’energia Nucleare e quindi verso la costruzione della bomba Atomica, poco tempo dopo Bhutto fu arrestato dopo una sommossa finanziata dalla CIA e condotta da mercanti di Eroina e fondamentalisti Islamici guidati da Zia ul-Huq e impiccato senza alcun processo.

Le minacce di Kissinger ad Aldo Moro.

Moro in quel periodo copriva la carica di Ministro per gli Affari Esteri, in un Articolo sul “Il Mattino” si leggeva: “in una sera di Settembre del 1974, ci fu un incontro tra Kissinger e Moro che era in compagnia dell’allora Presidente Leone che si trovava in visita ufficiale a Washington come presidente della Repubblica Italiana, assieme a Moro si trovava Corrado Guerzoni che fungeva da stretto collaboratore e portavoce di Moro, Guerzoni dichiarò davanti al Giudice che lo interrogava dopo i fatti avvenuti conclusosi con la morte di Moro” ..ad un tratto Kissinger ebbe uno scatto e si piazzò davanti a Moro dicendogli.. io non credo ai Dogma, io non sono cattolico e per questo io non credo alla sua linea politica, dato che io considero la sua persone un forte elemento negativo. Durante il ritorno in Italia, Moro confidò a Guerzoni che per i prossimi tre anni si sarebbe ritirato dalla scena Politica e che non si farà nominare Premier, era distrutto, Guerzoni disse pure che Kissinger non considerava Moro come un prossimo Premier per il governo italiano e che la situazione politica italiana era molto critica nei confronti del governo USA, un suo articolo su questo argomento usci nel Febbraio del 1978 sul giornale “Il Giorno”, inoltre Guerzoni aveva consigliato a Moro di non mettere in pubblico le lettera di 30 righe mandata da Kissinger a Moro al fine di evitare ancora delle sorprese più amare, la sera prima delle elezioni del 1979 il giornale “L’Unità“ pubblicò il documento. Anche la Vedova Moro parlò di quell’incontro tra Moro e Kissinger e delle minacce che scaturirono, una cosa che lascia perplessi è che in America e in molti stati Europei la cosa venne tenuta nascosta e mai discussa in alcun parlamento, anche dopo la sua morte.

Il resto sulla maledetta vita politica e da Asociale di Henry Kissinger credo che lo sappiate.

Da prendere in considerazione: l’Ex direttore della CIA, Dr. Oswald LeWinter dichiarò sotto giuramento davanti al Parlamento Portoghese che non solo Olof Palme e Aldo Moro sono stati uccisi su ordine della CIA, da considerare che LeWinter è un figlio trovatello di Ebrei di quelli veri e non Sionisti come Kissinger.

Fonte: Peter Blackwood “ Das ABC der Insider” ,Leonberg 1992- S.373 f

Come possiamo ben vedere, abbiamo a che fare con dei PSICOPATICI E PAZZI CRIMINALI, ancora oggi la nostra classe politica è soggetta a ricatti, incapace di reagire, si lasciano corrompere volentieri a via di mazzette e prestazioni sessuali, hanno messo e continuano a mettere in serio pericolo la libertà dei cittadini ormai giunti allo stremo delle loro forze e di sopportazione, le scuole e Università sono in mano alla Bertelsmann che giornalmente sprona il governo e tutte le altre classi politiche a introdurre la dottrina Nazista/Sionista dettata e voluta dal Clan Rockefeller, indottrinano i giovani alla guerra togliendo loro l’essenziale per una vita in pace, di vivere in una società veramente democratica e libera da dittature Anglosassone che da secoli maltrattano la nostra dignità di umani.

Un appello a Magistrati con le palle, mostrate ai cittadini il mandato di cattura Internazionale che è stato spiccato nei confronti di Henry Kissinger & Co. e che venga negato il suo ingresso in Europa, in Irlanda e Svizzera hanno fatto finta di non sapere nonostante il Documento gli sia stato mostrato, ai delinquenti italiani che hanno preso parte alla riunione dei Bilderberg a S. Moritz bisogna negare loro la cittadinanza e cacciarli fuori dai nostri confini, traditori e infami che camminano sui cadaveri dei loro figli pur di stare bene loro.

www.mentereale.com


Nessun commento:

Posta un commento