lunedì 16 maggio 2011

Bin Laden. Anche il Consiglio di sicurezza ha manifestato perplessità sulla data della sua morte .

Invitati dalla Francia ad adottare all'unanimità una dichiarazione comune sulla morte di Osama Bin Laden, alcuni membri del Consiglio di Sicurezza hanno manifestato il loro malumore.

Hanno rifiutato di co-firmare il testo ufficiale che riferiva l'annuncio del presidente Obama sulla morte recente del nemico pubblico, in quanto essa fosse verosimilmente avvenuta un decenno fa.
In definitiva il testo recita: 
« Il Consiglio di Sicurezza ricorda le sue risoluzioni relative a Osama Bin Laden e la sua condanna della rete Al-Qaida e dei gruppi terroristici ad essa associati, a motivo dei molteplici attentati terroristi criminali, destinati a provocare la morte di numerosi civili innocenti e a causare danni materiali.

Il Consiglio ricorda altresì i mostruosi attentati terroristici che si sono verificati l'11 settembre 2001 a New York, Washington e Pennsylvania, così come i numerosi altri attentati perpetrati da questa rete attraverso il mondo.

In questo contesto il Consiglio si rallegra di apprendere, il 1° maggio 2011, che Osama Bin Laden non sarà mai più in grado di perpetrare tale attentati terroristici e ribadisce che il terrorismo non può e non potrebbe mai essere associato ad una religione, nazionalità, civilizzazione, né a un gruppo, di nessun tipo.. "

Nessun commento:

Posta un commento