martedì 30 aprile 2019

Ecco tutti i dati che Facebook e Google hanno su di te: sei pronto?

La raccolta dei nostri dettagli personali va ben oltre ciò che molti di noi potrebbero immaginare. Quindi mi sono informato e ho dato un’occhiata..

Articolo di Dylan Curran -  Pubblicato il 28 Mar 2018 su “The Guardian”

Vuoi spaventarti? Ti mostrerò quante delle tue informazioni Facebook e Google memorizzano su di te senza che tu te ne renda conto.

Google sa dove sei stato

Google memorizza la tua posizione (se hai attivato il rilevamento della posizione) ogni volta che accendi il telefono. Puoi vedere una cronologia di dove sei stato dal primo giorno in cui hai iniziato a utilizzare Google sul tuo telefono.

Fai clic su questo link per visualizzare i tuoi dati

Qui sotto puoi vedere ogni posto in cui sono stato negli ultimi 12 mesi in Irlanda. Puoi vedere l’ora del giorno in cui mi trovavo in quel luogo e quanto mi ci è voluto per arrivare a quella posizione dalla precedente ...


Google conosce sempre tutto ciò che hai cercato e cancellato

Google memorizza la cronologia delle ricerche su tutti i tuoi dispositivi. Ciò significa che, anche se si elimina la cronologia delle ricerche e la cronologia del telefono su un dispositivo, potrebbero comunque essere salvati dati da altri dispositivi .

Fai clic su questo link per visualizzare i tuoi dati personali.

Google ha un profilo pubblicitario di te

Google crea un profilo pubblicitario basato sulle tue informazioni, tra cui posizione, genere, età, hobby, carriera, interessi, stato della relazione, peso possibile (è necessario perdere 10 libbre in un giorno?) E reddito.

Clicca su questo link per vedere i tuoi dati.

Google conosce tutte le app che usi

Google memorizza informazioni su ogni app ed estensione che utilizzi. Sanno quanto spesso le usi, dove le usi e con chi le usi per interagire. Ciò significa che sanno con chi parli su Facebook, con quali paesi stai parlando, a che ora vai a dormire.

Fai clic su questo link per visualizzare i tuoi dati personali

Google ha tutta la tua cronologia di YouTube

Google memorizza tutta la tua cronologia di YouTube, quindi probabilmente sapranno se sarai presto genitore, se sei un conservatore, se sei un progressista, se sei ebreo, cristiano o musulmano, se Ti senti depresso o vuoi suicidarti, se sei anoressico …

Clicca su questo link per vedere i tuoi dati.

I dati che Google ha su di te possono riempire milioni di documenti Word.

Google offre un’opzione per scaricare tutti i dati memorizzati su di te. Ho richiesto di scaricarle il mio file ed è grande 5,5 GB , che è circa 3 milioni di documenti Word.

Gestisci l’accesso all’account Google di qualcuno? Perfetto, hai un diario di tutto ciò che quella persona ha fatto.

Questo link include i tuoi segnalibri, email, contatti, i tuoi file di Google Drive, tutte le informazioni di cui sopra, i tuoi video di YouTube, le foto che hai preso sul telefono, le attività commerciali da te acquistate, i prodotti che hai acquistato tramite Google …

Hanno anche dati dal tuo calendario, le tue sessioni di Hangout su Google, la cronologia delle posizioni, la musica che ascolti, i libri di Google che hai acquistato, i gruppi di Google cui appartieni, i siti web che hai creato, i telefoni che tu hai o hai posseduto, le pagine che hai condiviso, quanti passi passi in un giorno …

Fai clic su questo link per visualizzare i tuoi dati

Anche Facebook ha riscontri e risme di dati su di te

Facebook offre un’opzione simile per scaricare tutte le tue informazioni. Il mio era di circa 600 MB, ovvero circa 400.000 documenti Word.

Questo include ogni messaggio che hai inviato o ti é stato inviato, ogni file che hai inviato o ti è stato inviato, tutti i contatti nel telefono e tutti i messaggi audio che hai inviato o ti sono stati inviati.

Clicca qui per vedere i tuoi dati

Ecco un’istantanea dei dati che Facebook ha salvato su di me.


Facebook memorizza tutto, i tuoi like e la tua posizione di accesso

Facebook memorizza anche ciò che pensa che potrebbe interessarti e può basarsi sulle cose che ti sono piaciute e su ciò di cui tu e i tuoi amici parlate.

Abbastanza inutilmente, memorizzano anche tutti i like che hai mai inviato su Facebook.

Inoltre, vengono archiviati ogni volta che si accede a Facebook, da dove si è effettuato l’accesso, a che ora e da quale dispositivo.

Memorizzano tutte le applicazioni che hai collegato al tuo account Facebook, quindi possono indovinare che mi interessa la politica e il web e il design grafico, che ero single nel periodo tra X e Y con l’installazione di Tinder, e che ho un telefono HTC acquistato a novembre.

(Nota a margine, se hai installato Windows 10, questa è un’immagine delle opzioni di privacy con 16 diversi sottomenu, che hanno tutte le opzioni abilitate di default quando installi Windows 10)


Possono accedere alla tua webcam e al microfono

I dati che raccolgono includono il monitoraggio del luogo in cui ti trovi, quali applicazioni hai installato, quando le usi, per cosa le usi, l’accesso alla tua webcam e microfono in qualsiasi momento, i tuoi contatti, le tue e-mail, il tuo calendario, la cronologia delle chiamate, i messaggi che invii e ricevi, i file che scarichi, i giochi con cui giochi, le foto e i video, la musica, la cronologia delle ricerche, la cronologia di navigazione, persino le stazioni radio che ascolti.

(Per inciso Facebook mi ha detto che avrebbe agito rapidamente sull’uso improprio dei dati – nel 2015)

Ecco alcuni dei diversi modi in cui Google ottiene i tuoi dati

Ho ricevuto il documento Google Takeout con tutte le mie informazioni, e questa è una ripartizione di tutti i diversi modi in cui ottengono le tue informazioni.


Ecco il documento della cronologia delle ricerche, che ha 90.000 voci diverse, mostrano anche le immagini che ho scaricato e i siti web a cui ho avuto accesso (ho mostrato la sezione Pirate Bay per mostrare quanto danno questa informazione può fare).

Google sa quali eventi hai seguito e quando

Ecco il mio Google Calendar suddiviso per date, che mostra tutti gli eventi che ho aggiunto, se li ho effettivamente effettuati e a che ora li ho effettuati (questa parte è quando sono andato per un colloquio di lavoro per attività di marketing, e a che ora sono arrivato ).


Google possiede le informazioni che hai cancellato

Questo è il mio Google Drive, che include i file che ho eliminato in modo esplicito incluso il mio curriculum, il mio budget mensile e tutto il codice, i file e i siti Web che ho creato e persino la mia chiave privata PGP, che ho eliminato, che uso per crittografare messaggi di posta elettronica.


Google può conoscere la tua routine di allenamento

Questo è il mio Google Fit, che mostra tutti i passaggi che ho seguito, ogni volta che ho camminato ovunque, e tutte le volte che ho registrato qualsiasi meditazione yoga o allenamento che ho fatto (ho cancellato queste informazioni e ho revocato a Google le autorizzazioni di Fit).


E hanno anni di foto importanti

Sono tutte le foto scattate con il mio telefono, suddivise per anno, e includono i metadati di quando e dove le ho scattate



Google ha tutte le email che hai mai inviato
Ogni e-mail che ho inviato o mi è stata inviata, comprese quelle che ho cancellato o classificato come spam.

E c’è di più

Farò solo un breve riepilogo di ciò che è contenuto nelle migliaia di file ricevuti nell’ambito dell’attività di Google.

Innanzitutto, tutti gli annunci Google che ho visto e su cui ho fatto clic, ogni app che ho mai lanciato o utilizzato e quando l’ho fatto, ogni sito Web che abbia mai visitato e a che ora l’ho fatto e ogni app che ho mai installato o cercato.


Hanno anche ogni immagine che io abbia mai cercato e salvato, in ogni URL che abbia mai cercato o su cui ho fatto clic, ogni articolo o notizie che abbia mai cercato o letto e ogni singola ricerca su Google che ho fatto dal 2009. E infine, ogni video di YouTube che io abbia mai cercato o visto, dal 2008.

Questa informazione ha milioni di usi nefasti.
Dici di non essere un terrorista. Allora perché mai hai cercato su google Isis?
Lavori dentro Google e non ti fidi di tua moglie? Perfetto, basta cercare la sua posizione e la cronologia delle ricerche negli ultimi 10 anni.

Gestisci l’accesso all’account Google di qualcuno? Perfetto, hai un diario cronologico di tutto ciò che la persona ha fatto negli ultimi 10 anni.
Questa è una delle cose più pazze dell’età moderna. Non permetteremmo mai che il governo o una società mettano su di noi telecamere o microfoni nelle nostre case o localizzatori, ma siamo andati avanti oltre e, al diavolo, lo abbiamo fatto noi stessi!
Dylan Curran è un consulente di dati e sviluppatore web, che fa ricerche approfondite per diffondere consapevolezza tecnica e migliorare l’etichetta digitale.

Tramite: fuoridaglischemi.altervista.org

Articolo in inglese: Are you ready? Here is all the data Facebook and Google have on you

92 commenti:

  1. eh non è che gooooogle ci prende tanto con la tua posizione...se cerci "siti" di altre città, ti dice che magari non sei a Rima ma a Tirino, Molano, eccetera...Pensate che per solo colpo di "Deteretano" sono riuscita a lierarmi di una gmail fatta a mio nome non richiesta di cui non mi fu data password: ho tolto la sincronizzazione ed ho lierato sia il talet, che l'android, che il PC...ma è stato solo Natica x 2 !

    RispondiElimina
  2. Cavolo!Questo articolo è uno scoup assoluto!!!Non avrei mai immaginato che Google conoscesse tutto questo!😂😂😂😂

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahh! Non essere così cinico Stefano, certo che lo sapevamo, io l'ho pubblicato perché ci sono i link diretti, e questo lo trovo interessante: saperlo è un conto, vederlo è un'altra cosa, no?
      Peccato che io uso pochissimo il cellulare e ancora meno la geolocalizzazione, e quindi i miei spostamenti sono quasi pari a zero, ma ora ricordo dove stavo il 25 agosto del 2016 ad esempio, ti pare poco, con la memoria che mi ritrovo??! ^_^
      Comunque sono certa che può interessare qualcuno .. ;)

      Elimina
    2. Grazie per questo articolo molto dettagliato e certamente utile, considerato che in molti ancora ignorano o sottovalutano il fatto di essere divenuti un prodotto vendibile...

      Elimina
  3. Risposte
    1. La cura limitante c'è.
      Io ho un telefonino piccolo senza internet, non frequento face book, nel PC sulla telecamera ho messo un pezzo di carta, per il resto comandano loro.
      Gianni

      Elimina
    2. Ma dai Gianni, è meglio mettere la testa sotto la sabbia...ti passa pure il mal di testa!

      Elimina
    3. Siete troppo forti! Ahahaha!
      La cura c'è sempre, si può andare a vivere nella foresta amazzonica ad esempio :))))

      Elimina
  4. Oramai è andata cosi' AMEN
    E' proprio questo che loro vogliono, la nostra resa consenziente/incondizionata!
    Demostene diceva che non c'è niente di più facile dell'autoinganno: e l'uomo crede vero solo ciò che desidera! Quindi basta promettergli i suoi desideri...proprio a questo servono i sondaggi, facebook, google, WhatsApp, twitter, ecc... a conoscere i nostri desideri. Da qui a concludere che il Loro strumento più efficace/micidiale è la nostra stessa mente, il passo è breve...le Loro forza è direttamente proporzionale alla nostra ingenuità (ebetismo).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiamarla "ingenuità" mi pare persino riduttivo... non ti dico come la chiamerei io, è meglio ;)

      Elimina
    2. Stiamo pensando alla stessa parola, magari è sinonimo di masochismo...a volte penso che l'ebete non voglia liberarsi del suo ebetismo, perché lo ritiene una proprietà privata, oppure per quel motivo inconfessabile che è stato ipotizzato da T. Dethlefsen nel suo libro "Malattia e destino"...

      Elimina
    3. Non avevo letto questo tuo commento. Mi ha incuriosito, cercherò di saperne di più. Grazie!

      Elimina
  5. Ultime novità (si fa per dire): http://alfredodecclesia.blogspot.com/2019/05/facebook-vieta-tutti-i-contenuti-sulla.html?utm_source=feedburner&utm_medium=email&utm_campaign=Feed%3A+Altrainformazione+%28altrainformazione%29
    http://alfredodecclesia.blogspot.com/2019/05/google-e-la-tua-posizione-e-la.html?utm_source=feedburner&utm_medium=email&utm_campaign=Feed%3A+Altrainformazione+%28altrainformazione%29
    Altro che Orwell!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, questo non è più solo controllo, diventa dittatura del pensiero, un po' come quando osi pronunciare la parola "shoah" o "sionismo" e che vieni subito tacciato di antisemitismo. Altro che Orwell!

      E quello è stato proprio il periodo in cui Facebook ha rimosso dalla mia pagina tutti i link presenti e passati che portavano al blog. Qualcuno mi aveva suggerito che forse la censura era legata ad alcuni contenuti sui vaccini. Cosa strana perché condivido per lo più articoli d'informazione allargata, di quelli che possono fare riflettere e spingere a pretendere maggiore sicurezza per i bambini e riguardo ai farmaci in generale, ma non faccio e non ho intenzione di fare una campagna alla No-Vax! Sarebbe ingenuo e riduttivo.
      Ma forse non c'entrava niente poi .. ^_^

      Elimina
    2. Addirittura "dittatura del pensiero"!!
      Quelli che ti hanno suggerito che i link sono stati rimossi per i tuoi articoli sui vaccini... probabilmente sono gli stessi contro i vaccini... sempre li stessi!

      Elimina
    3. Personalmente non ho i mezzi per avere un'opinione attendibile, sul momento non ho pensato nulla, anzi, ho pensato a un errore di sistema al massimo, ma il link indicato da Giuseppe mi ha ricordato quel fatto.
      Comunque si, certo, è sempre e comunque dittatura del pensiero. Facci caso, i temi tabù sono in aumento costante in queste nostre società, temi sui quali a breve non potremmo nemmeno più scherzare ( gli ebrei, i gay, le donne, i grassi ..etc .) E meno male che ho amici grassi o gay che sono ancora capaci di riderci sopra come io rido delle mie particolarità, ma l'imposizione viene dall'alto, dai media, e finirà per attecchire!
      Il politically correct è un meccanismo subdolo, e sta diventando censura ..

      Elimina
  6. Oramai è andata così AMEN.
    Ci sono anche lati MOLTO positivi che non vengono considerati dai complottisti che vedono solo complotti in tutto.
    Se il prezzo é darli i miei dati (per fini commerciali cosa vuoi che se ne facciano?) sono disposto a pagarlo.

    RispondiElimina
  7. Se voglio informarmi sui vaccini non mi serve certo Facebook.
    Se sto andando in un posto e non voglio che si sappia, lascio il cell. a casa.
    Dov'è il Big Brother??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccolo, sono iooooooo!! Ahahahaha!

      Elimina
    2. Comunque basta non attivare la geo-localizzazione, ma io mi scordo persino tutto il telefono :P

      Elimina
    3. Ci mancava pure la Big Sister, adesso siamo al completo, forse...

      Elimina
  8. Dov'è il Big Brother?????????

    RispondiElimina
  9. Risposte
    1. ...anche nei siti dei complottisti

      Elimina
    2. Giuseppe il tuo consiglio "è meglio mettere la testa sotto la sabbia.."

      E' eccellentissimo, in questo modo si lascia fuori il deretano rendento più facile il compito.
      Gianni

      Elimina
  10. Solo?....Magari! Il problema vero sta in chi non vuole vederlo/scovarlo, per cui si riproduce esponenzialmente, come i millepiedi, e gli esempi sono dilaganti.
    "è meglio mettere la testa sotto la sabbia.."
    Santo Umorismo, ogni giorno di più mi auguro che diventi la panacea per tutti i mali, ma poi mi accorgo che non basta...
    "L’incomunicabilità è l’essenza della comunicazione: o per indifferenza, o per incapacità di immedesimarsi nell’altro, o per egocentrismo, ognuno ascolta solo sé stesso!". Citazione quanto mai azzeccata!
    Resta il fatto che il predatore si garantisce la sopravvivenza "coltivando" l'ingenuità della preda, se poi la preda mette anche la testa sotto la sabbia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noto una certa psicosi da "predatore" ...

      Probabilmente c'è qualcosa che tormenta l'animo di alcune persone.
      Ma non è qualcosa di esterno...
      Probabilmente si proietta all'esterno ciò che ci sentiamo ma non lo accettiamo ...
      Oppure miriamo a diventare "predatore" con una sorta di invidia...

      La mente umana è complicata ... e quanto è dura conoscersi... e vincere gli istinti animali (predatore- preda appunto)!

      Elimina
  11. Invidia? Del tuo stato di beatitudine?
    Ma va'.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Invidia dello stato di predatore, invidia di chi domina sugli altri, non del mio stato di beatitudine (che vedi solo tu ed a cui probabilmente vorresti arrivare).

      Elimina
  12. invidia di chi domina sugli altri?
    “L'uomo veramente grande è colui che non vuole esercitare il dominio su nessun altro uomo e che non vuole da nessun altro essere dominato”. (Khalil Gibran)
    Questo è il mio ideale, il mio punto di arrivo: il resto è solo una dispersione di tempo e di energia.

    RispondiElimina
  13. Ecco, stiamo perdendo tempo io e te, e questo è male!

    RispondiElimina
  14. Io non ritengo di perdere tempo! Credo tu stia scappando da un pensiero diverso dal tuo...

    RispondiElimina
  15. Io non ritengo di perdere tempo! Io si!
    Credo tu stia scappando da un pensiero diverso dal tuo…: quale pensiero, il tuo?

    RispondiElimina
  16. Se il mio pensiero ti urta puoi non rispondere e così avrai l'illusione di non perdere il tuo tempo

    RispondiElimina
  17. A me non urta il tuo pensiero, ma la tua assenza di pensiero, il tuo chiudere gli occhi sulla realtà (con la quale devi/dobbiamo tutti fare i conti comunque, vuoi o non vuoi).
    Il mondo, la realtà esterna, può fare a meno di noi, siamo noi che non possiamo fare a meno di lei; ma tu continui a negarla, chiudi gli occhi e la ignori nella sua realtà fenomenica: sveglia!

    RispondiElimina
  18. Ti prego gentilmente di smettere di dirmi "sveglia, sveglia" perché qui nessuno ha bisogno del gallo. Grazie!

    Quella che tu chiami realtà fenomenica non è indipendente dal nostro pensiero e noi non saremo mai assoggettati ad essa finché seguiremo come Ulisse "virtute e canoscenza".
    Il solo pensare che siamo in balia di essa denota che prima di tutto siamo in balia di noi stessi

    RispondiElimina
  19. Anche le parole sono un ottimo sostituto dell'alcool: costano di meno e ubriacano di più...

    RispondiElimina
  20. Bei dialoghi me la sono goduta.
    Gianni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io!
      Scoperto solo adesso. Un bel pezzo davvero.

      E Atunis mi è piaciuto molto! ^_^

      Elimina
  21. Il brutto non è secondo me,avere degli eghi enormi(come il mio),ma di non accorgersene minimamente!ma l importante è citare i "maestri" 😂😂😂😂

    RispondiElimina
  22. L'umanità ha venduto l'anima in cambio di false certezze e i soldi per acquistare merci del tutto inutili, è ovvio che il sistema adesso fa quello che vuole. Persino i gilet gialli francesi hanno capito delle cose lasciando totalmente da parte la comprensione di altre. Ma sempre meglio andare in piazza a fare casino e protestare che "vivere" da allocchi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A vedere il mondo viene da chiedersi se l'anima c'è l'hanno tutti o solo alcuni, questo spiegherebbe tutto.
      Gianni

      Elimina
    2. Naturalmente te ti metti tra quelli con l'anima!

      Elimina
    3. Atunis perdonami, io non so onestamente chi sia dotato di anima o meno, spero di esserne una, però seguendo i commenti di Gianni ho capito che pratica lo sciamanesimo, al di là della questione anima ti è così difficile accettare che ci sia qui dentro una persona da cui puoi imparare qualcosa e a cui puoi dare qualcosa in cambio? Non so tu ma io se incontro una persona con delle capacità notevoli non la dedico e non faccio ironia, anzi le chiedo tante cose e poi mi faccio una mia idea personale del.soggetto e prendo le mie decisioni. Sono sicuro che non sei così fuori da questo blog, qui sembri perennemente irritato e sembri rifiutare uno scambio, ma sono convinto che tu sia diverso nella vita fuori.
      Mi piacciono i tuoi commenti quando denotano apertura di cuore, ma spesso sei chiuso e sulla difensiva.
      Lascia che ognuno parli di ciò che vuole come vuole, cosa ti toglie?
      Un saluto fraterno.

      Elimina
    4. Unknon hai visto giusto, pratico lo sciamanesimo da parecchio.

      Usando il tamburo ne ho viste di cose nei viaggi sciamanici nei mondi invisibili, e non solo nei viaggi, cose che solo chi è un cercatore è in grado di capire, è difficile accettare che la realtà è assai più vasta ed esplorabile.
      Non è tutto prati fioriti, c'è anche la melma più di quanto si immagini.

      Su richiesta vado a parlare nei viaggi con l'anima o quello che è (la chiamo così solo per dargli un nome) delle persone poi riferisco come messaggero, alle volte, e solo alle volte, sono viaggi nell'oscurità profonda dell'animo umano e alle volte in abissi.

      La mia esperienza a largo raggio mi ha fatto capire che pochi vorrebbero andare oltre e capire di più, interagire con tali persone è solo perdita di energia che va preservata con cura.
      Gianni

      Elimina
    5. Le tue esperienze sono senz'altro interessanti, ma saresti in grado di determinare se ciò che vedi nei viaggi astrali è oggettivamente così o è frutto della tua mente? Questa domanda mi assilla da quando lessi alcuni libri sullo sciamanesimo tanti anni fa. In quei libri si diceva se ricordo bene che se anche tutto fosse nella mente dello sciamano i rituali e le cure funzionerebbero ugualmente perché basta che l'energia di volonta' guaritrice dello sciamano sia allineata con quella dell'universo, confermi?

      Elimina
    6. Domanda assai intelligente.

      All'inizio per i primi viaggi nel partire e solo per partire si usa l'immaginazione poi iniziano ad esserci cose non immaginate.
      Nei viaggi nel mondo di mezzo ho avuto così tante prove verificate e confermate da togliere ogni dubbio. Un esempio, libretto postale perso l'ho cercato in un viaggio ed era in casa scivolato sotto una cosa, il luogo era a 500 chilometri da me.

      Le guarigioni non avvengono con qualsi voglia allineamento o volontà guaritrice.
      Con l'addestramento nei sogni lucidi veri o in stato di veglia si accede al vedere l'energia altrui, si acquisisce la capacità di estendere il proprio campo energetico accedendo a quello altrui a scopo terapeutico oppure creare la propria realtà.

      La stessa pratica viene usata dagli stregoni per cambiare la realtà altrui e fare danni. Il confine tra sciamanesimo e stregoneria è sottile, metà degli sciamani veri diventano stregoni.
      Gianni

      Elimina
    7. Grazie per la risposta, ne devi aver avute di esperienze, le fai regolarmente? Sei mai andato tra le tribù andine per incontrare di persona altri sciamani?

      Da quello che racconti è tutto molto affascinante, ma riguardo ai possibili pericoli?

      Elimina
    8. Ho letto ora il vostro dibattito sullo sciamanesimo... del resto non ci sto capendo più nulla con tutti questi commenti...

      Il mio consiglio per unknown é:
      Prendi con distacco tutto quello che ti verrà detto sia da Gianni sia da altri "sciamani" moderni.
      Non sto criticando, ma vacci coi doppi piedi di piombo! Questo te lo dico come Barbara d'Urso... col CUORE!
      E non considerare come un modello chi segue lo sciamanesimo o altre dottrine new age (perché lo sciamanesimo moderno quello é), goditi l'esperienza, ma dopo mettila in dubbio.

      Questo é già molto del mio pensiero.

      Elimina
    9. Unkwon lo sciamanesimo è basato totalmente sulla mancanza di dottrine, dogmi e fedi, e sulla conoscenza diretta.
      Lo sciamanesimo come altre cose dipende dalle intenzioni dell'operatore, se cerchi l'illuminazione la trovi se cerchi guai li trovi di sicuro.

      Qualunque informazione o curiosità te la devi andare a cercare, vuoi sapere se la Madonna è esistita? Vai a cercarla e così via. Hemmm io l'ho fatto, non ho saputo resistere.

      Il pericolo maggiore è l'ego che se non superato porta a sentirsi speciali e si deraglia.
      In seguito da un certo livello in poi per esplorare altre realtà bisogna passare il mondo degli inorganici che aspettano al varco con forme qualunque.
      Avendo a che fare con uno sciamano e non un idiota, fanno proposte molto seducenti, poteri e conoscenza, è facile cascarci, gli stregoni sono stati sedotti, alla fine del giro il prezzo pagato è superiore all'avuto.
      Ci sono riti specifici per portarli in questa realtà che conosco ma non uso, la stessa cosa in modo più efficiente la si fa con i sogni lucidi.

      Poi ci sono i 4 nemici che volente o nolente li si deve affrontare, è l'unica tradizione che li conosce e sa come superarli. I 4 nemici sono: La paura, la chiara visione, il potere, la vecchiaia, la sconfitta è definitiva non ci sono seconde possibilità.
      Gianni






      Elimina
    10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    11. Gianni hai libri da consigliarmi? Anni fa lessi La via dello sciamano di Harner e poi alcuni libri di una autrice di cui non ricordo il nome, devo spulciare la biblioteca di casa e ritrovarli. Se hai altri testi da consigliarmi te ne sarò grato, l'argomento sciamanismo mi ha sempre affascinato.

      Grazie anticipatamente 😊

      Elimina
    12. Atunis era ora che confessassi che guardi Barbara D'Urso, d'altronde dal tenore dei tuoi commenti lo si evinceva tranquillamente 😊

      Elimina
  23. Parlare degli sciamani in modo generico (magari dando loro tutte le ragioni) è come parlare dei massoni (magari dando loro tutte le colpe), nel senso che una categoria non rappresenta mai un individuo. Mai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neanche un singolo individuo rappresenta una intera categoria, cosa questa che tanta gente fatica a comprendere 😊

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. Cioè.... io ti do un consiglio sincero e disinteressato e tu mi pigli per il cu*o?!!
      Da ora in aventi ti chiamerò......



      ****ROSIKNOWN****



      Perchè rosichi da morire!!

      Elimina
    4. Il destino ha il senso dell'ironia.

      Ovunque hanno sterminato gli sciamani e i portatori di conoscenza.
      Ad esempio, la chiesa li ha estinti in Europa in Sud e centro America, in Tibet i buddisti idem, negli USA idem, nella Russia comunista pena di morte per chi suonava il tamburo sciamanico.

      La chiesa è alla canna del gas perdita di interesse della gente chiese vuote e moltissime chiuse, il comunismo russo non esiste più, in Tibet comandano i cinesi.

      E lo sciamanesimo?
      In Sud e centro America gli sciamani anziani si sono nascosti per secoli poi pochi decenni fa sono ritornati e ora c'è un boom, si stima che in occidente i praticanti potrebbero essere 30 milioni in forte crescita.

      Pare che lo sciamanesimo ha vita propria e si rifiuta di farsi estinguere.
      Gianni

      Elimina
    5. Come è giusto Gianni.
      E' preferibile il (neo) sciamanesimo a tante tecniche orientali che personalmente trovo abbastanza ridicole quando fatte dagli occidentali. Mi fanno assai ridere tutti questi club e ritrovi e conferenze per novelli guru dei vari tipi di yoga o reiki che non capiscono un accidente di cosa stanno facendo e mettono anche in serio pericolo i loro ignari accoliti quando agiscono sui chakra e sul campo energetico. Ho visto amiche letteralmente afflosciarsi dopo una sessione di reiki in cui gli venivano apposte le rune di protezione e lavoro sui canali energetici, il che mi ha fatto scappare a gambe levate.

      Sono d'accordo con chi dice che ogni disciplina spirituale fa capo al paese e alla cultura che l'ha creata, non si può estrapolare colui che pratica e insegna le varie discipline dal suo contesto poiché l'ambiente forgia la persona e il suo retaggio familiare e ancestrale in qualche modo influenza i suoi poteri.
      Questo non vale per lo sciamanesimo essendo tecnica che si trova da sempre anche in Occidente, vedi sciamanesimo celtico runico, vikingo, delle steppe russe eccetera.

      Un discorso estremamente affascinante 😊

      Elimina
    6. Lo sciamanesimo in Italia non può essere considerato nè radicato nè un fattore culturale. Quindi é al pari dell'induismo (con le sue tecniche yoga) del Buddismo e delle altre religioni escluso il cristianesimo che volenti o nolenti, é culturalmente la nostra religione.
      Noi italiani siamo talmente lontani dallo sciamanesimo, che è una dottrina principalmente animista e spiritista.
      Ciò non toglie che possiamo PROVARE A IMMERGERSI IN QUEL MONDO ed a trarre il massimo vantaggio ma non arriveremo mai all'essenza della dottrina.
      Vogliamo parlare dei rischi?
      E inutile che parli dello spiritismo e di quanto male abbia fatto all'occidente...

      Vedi Gianni che scappa dai mostri nelle chiese!

      Elimina
    7. E tu perché citavi Gurdjieff l'altro giorno?
      Cosa ha a che fare con la tua cultura italiana? E la meditazione che ami spesso citare che c'entra con la tua cultura italiana cristiana?

      Ah si, c'entrano nella misura in cui non sai affatto di cosa parli e scrivi, ma visto che qua dentro ti fanno scrivere qualunque cosa devi darti un tono da ricercatore spirituale, quando l'unico spirito che puoi trovare al massimo è la vernaccia in cantina.

      Ha ragione Gianni, sei un quindicenne, sicuramente brufoloso che gioca a fare il grande sul web.

      Elimina
    8. Unkown hai espresso il mio pensiero.

      Aggiungo che lo sciamanesimo non è una dottrina e che solo i praticanti ne possono parlare con competenza, gli altri prima di esprimersi e dare giudizi meglio farebbero a informarsi, ma non basta ancora solo se lo si pratica si capisce di cosa si tratta.
      Gianni

      Elimina
    9. XGianni
      Se leggi bene non critico la sciamanesimo! Dovresti ormai sapere che io non critico nessuna religione/dottrina.
      Sto solo dicendo che noi occidentali non potremo mai arrivare alla profondità dello sciamanesimo in quanto non è culturalmente nostro!
      Poi se tu hai la presunzione di essere uno sciamano questo è un tuo problema.
      Almeno però non travisare quello che dico per favore e non dire sempre "non 6 informato" mammamia!!

      Questo "non sei informato" è una frase tipica di certi ambienti complottistici che serve per sdeviare il discorso quando non si hanno argomentazioni.
      Tipico direi ...

      Elimina
  24. Unkon sull'orientalismo hai capito molto bene e non sono molti a riuscirci.

    Lavorare sul campo energetico e i chakra è cosa molto delicata e pericolosa che solo gli esperti veri lo possono fare.
    Per farlo è obbligatorio vedere il prima e il dopo, cosa da rarissime persone.

    Anche io ho visto pratiche di presunti esperti che aprono i chakra e il campo energetico togliendo le forze e spacciano questo per riequilibrio energetico.

    So come capire se il campo energetico e i chakra sono stati aperti e so come chiuderli poi come verificare se il lavoro è andato a buon fine.

    Sistemare il campo energetico e i chakra lo faccio abitualmente ma solo nei viaggi in cui vedo l'energia e cosa succede.
    Gianni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella prima parte eri andato molto bene ...

      Peccato poi ti 6 fatto vincere dalla tua presunzione.

      Comunque credo che un adepto lo hai trovato

      Elimina
    2. In queste cose la presunzione non ha dimora.

      O funziona o non funziona, o si vede o non si vede.
      Le parole di chi non vede o non sa accedere al campo energetico sono solo parole in libertà prive di conoscenza.
      Gianni

      Elimina
    3. Si, è come la magia praticata in massoneria. Ormai non ci sono più gli iniziati di una volta e non è una battuta, ma conoscono le tecniche magiche e sanno che funzionano pertanto le usano in continuazione per ottenere sempre più potere e ricchezza.

      Elimina
  25. UN TEST INQUIETANTE
    Il segno della croce viene detto essere pericoloso perchè apre il campo energetico ed è vero e verificabile.

    In due fare il test chinesiologico su un braccio, prima la verifica con il proprio nome poi con un nome diverso.

    Poi farsi il segno della croce e il braccio perde ogni forza.
    Usando il pollice e l'indice come si tenesse la linguetta di una cerniera lampo senza toccare il corpo imaginare di chiudere una cerniera dall'inguine alla testa e il braccio riaqquista la sua forza.

    L'ho fatto con innumerevoli persone con sempre lo stesso risultato.
    Gianni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... e poi 6 sprofondato dell'idiozia!

      Comunque PORTA RISPETTO PER IL SEGNO DELLA CROCE! Lo fanno miliardi di persone.

      Se solo sapessi minimamente cosa vuol dire essere sciamano rispetteresti ogni gesto rituale delle altre religioni.
      Vergogna

      Elimina
    2. Tranquilla Catherine. Ti prometto che non mi infervoro più di tanto!!
      Ho fatto 2 respiri...
      É che non sopporto queste piccole forme di intolleranza religiosa... E non sopporto quando Gianni fa il maestro con le persone.
      Chissà cosa gli racconta?!😱😱
      Forse è un problema mio ne sono consapevole... ma la mia intelligenza e i miei valori morali spingono forte per farmi inca**are!!

      Elimina
    3. Atunis forse ti devi mettere gli occhiali, hai letto male.

      Ho dato una informazione.
      Ho detto che viene detto non che dico io, ho detto che ho verificato che apre il campo energetico.
      NON ho espresso giudizi sul segno della croce, solo la verifica di quello che viene detto.
      Si chiama verificare e non credere a prescindere.

      Un filosofo disse "quando una cosa è sbagliata non importa quante persone dicono che è giusta, quella cosa rimane comunque sbagliata".
      Gianni

      Elimina
    4. "Il segno della croce viene detto essere pericoloso perchè apre il campo energetico"

      "Poi farsi il segno della croce e il braccio perde ogni forza"

      Non posso sempre sbagliare io.

      Hai dato un informazione?
      Viene detto? HAI VERIFICATO?

      No ragazzi io un ce la fo.... veramente....
      Ma stiamo scherzando??

      Elimina
    5. Ahhahahah! Respira! ...

      Elimina
    6. Gianni dice benissimo, aggiungo che i miliardi di persone che si fanno il segno della croce sono generalmente posseduti da entità di bassissimo livello, fatti debitamente entrare da loro stessi mentre credono di star praticando una religione (che già solo quello meriterebbe lunghi discorsi a parte).
      Cavolo se il cattolicesimo è infarcito di rituali magici, le chiese poi sono strapiene di entità pessime, meglio evitarle.

      Elimina
  26. Per quanto riguarda il segno della croce a me non piace, lo trovo semplicemente un richiamo a un fatto storico (così almeno dicono) piuttosto macabro e raccapricciante, e forse anche a qualcos'altro, ma ammetto di non avere ancora indagato ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La croce non ha nulla a che vedere con la favoletta cattolica della morte di Cristo, è un simbolo assai più antico, io amo la croce celtica ahimè inglobata nella chiesa irlandese.
      Il segno della croce è un potentissimo canale di apertura verso entità di non ben chiara natura, per quello non andrebbe fatto senza essere schermati.

      Elimina
    2. Hai ragione Catherine. La croce rimanda ad un brutto evento, ma solo ad un livello materiale. Anche la svastica lo fa, ma sappiamo che é un simbolo induista e buddista (ed anche etrusco)! Se andiamo ad un livello più profondo la croce rappresenta l'unione del mondo materiale (barra orizzontale) con quello spirituale(barra verticale) infatti come Cristo "figlio di Dio fatto carne", rappresenta l'unione dei due mondi. Non solo... il centro si rifà al centro di gravità permanente di cui Gurdjeff ampiamente parla e che é un preciso termine mistico/filosofico di cui vi prego di informarvi perchè troppo lungo da spiegare qui. Anche Battiato parla in maniera giocosa sia di croce che centro di gravità in due diverse canzoni essendo lui grande estimatore di Gurdjeff e di tutto il mondo Sufi.
      L'origine della croce si perde nei tempi essendo un ARCHETIPO (vedi Jung) cioè un modello simbolico. È ovvio che col tempo col l'imbarbarimento umano e la perdita di spiritualita' si è perso anche il valore simbolico della croce arrivando a pensare (come nel Samhain celtico Halloween nostro) che il centro della croce essendo il punto di unione tra i due mondi, fosse la porta di entrata di entità o anime di defunti non ben definite. Il giorno del Samhain era il giorno in cui i morti tornavano tra i vivi.
      Questo poi ha portato abbreviando fino allo spiritismo della Blavansky e poi alla new age di oggi.

      Quindi la croce non è nè pericolosa nè una porta da dove arrivano assurde entità... solo un simbolo da cui trarre l'essenza per evolvere.

      Elimina
    3. "Il segno della croce è un potentissimo canale di apertura verso entità"

      Unknown hai detto esattamente il mio pensiero che mi sono astenuto dal dirlo prima di vedere le reazioni, furibonde!!!!
      La croce cristiana in definitiva è il collegamento con una egregora molto potente fatta da una moltitudine il cui scopo è il parassitaggio energetico.

      A quanto pare Atunis non ha capito che la crocea a bracci uguali è antichissima e molto positiva ed è usata in tutte le tradizioni sciamaniche e anche altrove.
      E' la croce cristiana ad avere un significato diverso per l'inconscio, decine di milioni di morti e atroci sofferenze hanno costruito un archetipo estremamente negativo per l'inconcio.
      Gianni

      Elimina
    4. Gianni, ho rigettato la religione cattolica quando ho capito perché non si basasse sulla resurrezione di Cristo ma sulla crocifissione e sul concetto di peccato. Le croci che riempiono le chiese servono a inviare il messaggio subliminale che chiunque voglia diventare come Cristo (e sviluppare quindi una coscienza cristica), fa una brutta fine. Farsi il segno della croce equivale quindi a darsi una condanna a morte, né più né meno.
      Bisognerebbe leggere "Il simbolismo della croce" di Guenon per capirne la portata.

      Pensa Gianni che per me anche i tatuaggi sono un veicolo per eggregore, e tutto ciò che si fissa sulla pelle andrebbe ben ponderato schermandosi.
      Infatti non ho tatuaggi e mai li avrò.

      Elimina
  27. PER UNKNOWN.
    I migliori e imperdibili libri se vuoi imparare qualcosa di nuovo.

    Il segreto degli sciamani.
    Sandra Ingerman e Hank Wesselman. Macro edizioni.
    Da informazioni precise sul viaggio sciamanico e un CD con tamburi e sonagli, io ho copiato i tamburi e ne ho fatto un CD di varia durata che li uso tutti i giorni nei miei viaggi quotidiani.

    2012-2021 L'alba del sesto sole.
    Il segreto tolteco.
    Le grotte del potere.
    L'autore di tutti e tre è: Sergio Magana. Edizioni Amrita.
    Sono specializzati nel sogno lucido, l'uso dello specchio di ossidiana per accedere all'oltre, antiche tecniche di guarigione sia fisica che interiore.
    Gianni

    RispondiElimina
  28. Ah ecco chi eta, Sandra Ingerman! Si ho un paio di suoi libri ma devo ritrovarli.
    Mi procurerò quello di Sergio Magana e controllerò quali ho della Ingerman.
    Grazie mille Gianni 😊

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Unknown sui simboli fai bene a stare attento sono quasi tutti negativi anche quelli all'apparenza innocua.

      Ho fatto una vasta ricerca e moltissimi sono legati ad egregore molto potenti che interferiscono con il subconscio e lo si può provare facilmente, me lo ha insegnato un maestro.

      TRE ESEMPI
      I simboli geometrici fondamentali sono positivi tranne il triangolo che è negativo, c'è un motivo preciso per questo.
      Non a caso nello sciamanesimo non viene usato come in altre tradizioni.
      Tutto ciò che è a forma cilindrica, pali della luce, recinzioni, grondaie eccetera è negativo, il motivo l'ho scoperto facilmente.
      Tutto il simbolismo religioso di qualsiasi religione è negativo, compreso colombe, falci di luna, corone di stelle, fiammelle dello spirito santo, angeli alati, eccetera.

      Se sei interessato ti dico come testare i simboli di qualsiasi tipo semplicemente guardandoli e poco altro, resterai sorpreso di quanto è profonda la tana del bianconiglio.

      Gianni




      Elimina
    2. Sul triangolo so che è un simbolo religioso molto potente in quanto rappresenta la Trinità, è anche un simbolo alchemico (i tre elementi base dell'alchimia- le tre fasi alchemiche), le piramidi stesse sono a forma triangolare. In più il triangolo dritto o rovesciato hanno diversi significati, la stella di David ebraica è composta da due triangoli (e devo dire che mi procura malesseri a non finire a guardarla, ma può essere dovuto a condizionamenti mentali vista la storia recente) , puoi ampliare il discorso Gianni?

      Gli oggetti cilindrici forse rappresentano l'archetipo dell'energia maschile, il pene è infatti una sorta di "cilindro" di carne, e il mettere dappertutto oggetti cilindrici vuole condizionare mentalmente e spiritualmente le persone, che se predisposte diventano aggressive.

      Sono interessato alla continuazione del discorso, grazie 😊

      Elimina
  29. Chiaramente la croce, come la svastica e altri simboli antichissimi, non si riferisce solo al crocifisso cristiano, ma è inutile negare che in occidente se vedi una croce pensi immediatamente a quello. Grazie al cristianesimo che tutto recupera e tutto trasforma! (sigh). E non trovo che l'associazione sia delle più felici..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non lo è. È molto pericolosa anzi, e a mio avviso fai molto bene a non fare alcun segno della croce su di te.
      Io ho smesso da tantissimi anni e non lo rifarei nemmeno sotto tortura 😊

      Elimina
    2. Piuttosto Catherine, hai visto sui media la notizia dell'inaugurazione a Vergsto, prov. di Bologna della fontana scolpita dall'artista Ontani?
      Lucifero con tanto di corna e col pene eretto da cui sgorga acqua, che tiene sulle spalle un bambino con le ali e ha sulla gamba sinistra strani simboli che sembrano occhi, ora non ricordo bene. Mi sono venuti i brividi appena l'ho vista, ma la gente del paese pare entusiasta....
      Che ne pensi?

      Elimina
  30. Il paese è Vergato, scusate

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.