venerdì 13 febbraio 2015

Possessioni demoniache o interferenze aliene?

Il mondo sconosciuto delle entità aliene e alcune delle loro varie interpretazioni.
Catherine


Spesso (nella maggioranza dei casi) ciò che qualcuno definisce possessione è solo uno stato passeggero dovuto a un qualche disagio psicologico. 

Sono molti i casi in cui una persona simula la possessione per ricercare attenzioni, probabilmente più dei veri casi in cui tale fenomeno avviene davvero. A volte la possessione è causata da disagi interiori reali, apparendo dunque reale pur non essendolo.

In poche parole il posseduto sarà posseduto soltanto da una parte oscura che per legge morale imposta non ha accettato e quindi tagliato via da sé. Questa parte prima o poi tenterà sempre di ritornare dentro l'anima a cui appartiene, creando così una battaglia interiore nell'apparente posseduto. 

Posso solo assicurare che l'unico vero modo per liberarsi non è sottostare a violenti esorcismi, bensì imparare a dialogare con la propria anima, rendersi conto della natura del nostro parassita e scegliere l'approccio migliore atto al suo allontanamento. L'anima ha in sé una forza divina. Spesso si dice che il potere di ogni potere sta nel nome di Dio. Ebbene signori quel nome è anche il nostro e non è un caso se chi voleva astutamente controllarci ce ne ha fatto dimenticare.
In ogni anima consapevole risiede una forza capace di ogni cosa, di ogni luminosa creazione e distruzione. Una ferrea volontà di negazione può pertanto impedire l'accesso a qualsiasi ente parassita. Sembra assurdo ma a volta basta solo un vero NO.
Ci sono stati No che hanno cambiato il mondo... non scordatelo mai.
(Tratto da:  www.unionesatanistiitaliani.it ) ...


Una introduzione di Rosa Contino:

Ho preso spunto dall’interessante articolo di Luca Menichelli (Abductions… Gli studi di Corrado Malanga) il quale, mi suggerisce alcune riflessioni. I fenomeni delle possessioni demoniache e dei rapimenti alieni presentano non poche similitudini e collocando gli eventi nel giusto contesto, è ancor più evidente.
Molti elementi della dimensione religiosa e sovrannaturale si evidenziano nel fenomeno UFO.

Secondo la teoria metafisica di John Keel (giornalista, scrittore e indagatore dell’occulto che amava definirsi demonologo) dietro alcuni elementi della fenomenologia ufologica si nascondono entità demoniache.

Secondo questa teoria egli dichiara: “I demoni come al tempo del paganesimo si travestivano da divinità pagane e come nel Medioevo si presentavano come incubi e succubi per ottenere rapporti sessuali dagli esseri umani oggi si travestono da extraterrestri sia per ottenere rapporti sessuali sia per causare possessioni demoniache simulando ad esempio rapimenti alieni”.

Praticamente, le possessioni demoniache anticiperebbero quello che oggi è il fenomeno dei rapimenti alieni.
Sarebbero possessioni aliene quelle che abbiamo sempre preso per possessioni demoniache?
Le abductions aliene sono solo un modo moderno in cui le possessioni demoniache si presentano oggi?

Anche Corrado Malanga in un’intervista cita: “Negli antichi tempi quelli che la Chiesa chiamava demoni oggi noi chiamiamo alieni. Ma la Chiesa si ostina a dire che gli alieni non ci sono ma ci sono i diavoli altrimenti perderebbe il suo ruolo di mediatore e ci accorgeremmo che il suo ruolo è inutile. Tempo fa alcuni emissari vaticani vollero incontrarmi. Subito mi chiesero se gli alieni fossero riusciti a “copiare l’anima”, evidentemente erano informati su questi delicati argomenti”.

Anche nel film, il regista Venturi, infila nello stesso calderone: alieni, esorcismi, demoni, il numero della bestia, il vaticano, i servizi segreti israeliani, le grandi multinazionali, le sette segrete. Malanga sostiene inoltre che, le apparizioni mariane in particolare, sono inscenate dagli alieni per questi scopi e, si esprime in termini molto severi nei confronti delle religioni. “Gli alieni – spiega in un’intervista  travestiti da preti frati suore dei e papi ci rincoglioniscono e ci impauriscono promettendoci pene severe per il nostro futuro se non facciamo come vogliono loro”.
La teoria di Malanga afferma di fornire “una spiegazione scientifica a fenomeni interpretati grossolanamente dalle religioni”. 

Nel corso del trattamento di un addotto da parte di Malanga è possibile interagire con gli alieni presenti nelle menti degli addotti rivolgendosi a loro come fa l’esorcista con il demonio nei casi di possessione e, infine liberare l’addotto dall’entità che lo possiede. Anche in questi casi è presente il fenomeno della xenoglossia (presunta capacità paranormale di parlare o scrivere una lingua sconosciuta al soggetto), così come nei casi di esorcismo.
La maggioranza degli addotti non ricorda il rapimento, a volte ne porta tracce fisiche sotto forma di cicatrici che si riferirebbero a operazioni e impianti chirurgici praticati dagli alieni, la memoria può essere recuperata attraverso l’uso di strumenti come l’ipnosi regressiva e la PNL (programmazione neuro-linguistica), pratiche utilizzate da Malanga. L'ipnosi regressiva che, a suo dire costituirebbe una prova dell’esistenza del rapimento alieno, per la quasi totalità degli scienziati non ha validità, potrebbe dimostrare, che il soggetto non mente, ma non può determinare se si è trattato di un'esperienza reale o immaginaria. Anche la PNL è attualmente oggetto di molte critiche, nell'ambito della psicologia ufficiale.
(Tratto da: www.scetticamente.it)

A questo punto risulta interessante vedere le differenze tra i vari metodi per cacciare le entità che si impossessano di un individuo ..



Vediamo cosa pensa Giuliana Conforto di queste "interferenze":

Nel 1947 è caduta un’astronave nel deserto dell’Arizona. Tra i tanti risvolti di quell’evento, emerso solo cinquant’anni dopo, c’è un dettaglio che molti hanno trascurato. L’astronave non aveva alcun tipo di motore e tanto meno alcun tipo di combustibile. Che cosa la muoveva? Il Fuoco Cosmico.

E la sua materia non era, con tutta probabilità, quella luminosa, l’unica che la scienza conosce. Il Fuoco è il Messaggio vitale, trasmesso dall’anima al corpo e il corpo umano è, in potenza, un’astronave organica. Basta ricordare l’evento che lo ha testimoniato, duemila anni fa. “Potrete fare come me e cose più grandi di me …” è scritto nei Vangeli. E’ stato definito un miracolo e riservato a “Dio”. Gesù Cristo aveva dichiarato di essere un re e che il suo regno non era di questo mondo.
( ... )
Nel grande Atomo solare, il gap è l’interspazio tra il livello visibile e quelli invisibili, il non-tempo, eternità a bassa energia, senza più diretto contatto con la Vita. L’Interspazio è fuori tempo ed anche fuori Legge, cioè alieno alle leggi vitali che consentono alle specie di amarsi, accoppiarsi e di riconoscersi parte dell’Uno. E’ lì, nell’interspazio senza tempo, nascosti dal velo elettromagnetico che si nascondono i veri alieni.

Costoro sono gli alieni parassiti che “vivono” in eterno sfruttando l’energia vitale degli uomini, gli “dei” falsi e bugiardi che rubano e nascondono l’esistenza del Fuoco all’umanità; sono gli autori della “conoscenza” ufficiale e forse anche della Bibbia, il testo alla base delle tre grandi religioni monoteiste del pianeta (cristiana, mussulmana ed ebrea). Rappresentano il “dio” punitivo e vendicativo che miliardi di umani venerano e temono. Questi alieni, da millenni, si credono i proprietari del pianeta Terra; controllano l’umanità con la strategia del terrore, il modo migliore per ottenere ubbidienza cieca.

Sono alieni eterni ed oggi anche disperati … perché si sentono scoperti. Sanno che l’inverno nucleare ha una fine e che, con il disgelo, sparisce il velo elettromagnetico che li proteggeva prima dalla vista umana; perciò diventano visibili. E’ proprio quello che sta succedendo e che le autorità negano o nascondono. Questi alieni non avrebbero alcuna realtà, se una parte dei terrestri non fosse dipendente dai privilegi che gli stessi donano a chi si presta a servirli. La loro presenza si rivela in molti eventi cruciali della storia, che puntualmente, impedisce il concretizzarsi di ogni processo di pace e l’avvio di relazioni amichevoli tra gli uomini.

Sono gli artefici dell’Impero che è inutile combattere. E’ invece importante riconoscere la loro vera arma: la “conoscenza” parziale, falsa e distorta. E’ importante sia per ridurre la loro nocività e sia per aiutarli, qualora lo volessero veramente. Oggi la Vita sta evolvendo, ricomponendo l’unità dei Suoi tanti livelli di realtà, cioè eliminando gli interspazi dove si annidano gli alieni parassiti.

Per gli umani è l’opportunità eccezionale di divenire coscienti della Forza e degli infiniti mondi o livelli di realtà, cioè di integrare la propria porzione “terrestre” con quelle “aliene”. Per gli alieni veri, parassiti, è la fine; non sono più al riparo, cioè nascosti dal velo illusorio, elettromagnetico. Devono inventare qualcosa: o lo scudo stellare, altre guerre od anche il panico dell’Apocalisse.

Gli umani che amano la Vita, stanno per scoprire la vera grande Risorsa che muove l’intero Universo Organico. Nel 1947 è caduta un’astronave nel deserto dell’Arizona. Tra i tanti risvolti di quell’evento, emerso solo cinquant’anni dopo, c’è un dettaglio che molti hanno trascurato. L’astronave non aveva alcun tipo di motore e tanto meno alcun tipo di combustibile. Che cosa la muoveva? Il Fuoco Cosmico. E la sua materia non era, con tutta probabilità, quella luminosa, l’unica che la scienza conosce. Il Fuoco è il Messaggio vitale, trasmesso dall’anima al corpo e il corpo umano è, in potenza, un’astronave organica. Basta ricordare l’evento che lo ha testimoniato, duemila anni fa. “Potrete fare come me e cose più grandi di me …” è scritto nei Vangeli. E’ stato definito un miracolo e riservato a “Dio”. Gesù Cristo aveva dichiarato di essere un re e che il suo regno non era di questo mondo.

Il suo regno era ed è l’Uno, l’Universo Organico reale, eterno ed infinito ad energie ed intelligenze di gran lunga superiori a quello virtuale che osserviamo. L’Universo Organico è quello reale che ci dà vita … dall’eternità.
Basta riconoscere l’Energia vitale, il vero Fuoco che ci lega. Resurrezione e ascensione, cioè assenza di gravità, non sono miracoli, ma eventi naturali che oggi si stanno compiendo a livello dell’intero sistema solare. Infatti la gravità e il campo magnetico della Terra stanno cambiando (vedi www.nasa.org).

E’ l’evento che rigenera il tutto e tutti quelli che hanno il coraggio di riconoscere la verità all’interno, la sublime e straordinaria Intelligenza della Vita cosmica. L’evento è prossimo, strepitoso e repentino.
(Tratto da: www.stazioneceleste.it)


Altri articoli che potrebbero interessare:
Alieni Rettiliani o Annunaki e Djinn secondo Simon Parkes
Storie di elfi, gnomi e folletti: e se fossero incontri con entità extraterrestri di bassa statura?

Nessun commento:

Posta un commento