mercoledì 6 novembre 2013

I principi della Medicina Cellulare

La medicina cellulare è un Concetto scientifico basato su una nuova interpretazione della salute e della malattia secondo cui entrambe sono determinate dallo stato di salute di milioni di cellule del nostro corpo. Ne consegue che il funzionamento ottimale delle cellule è un presupposto per la salute. Al contrario, il malfunzionamento delle cellule provoca la morte.

Il concetto di medicina cellulare segna l’inizio di una nuova era nel settore sanitario; viene introdotto ed ampiamente illustrato nel libro del Dr. Rath “Perché gli animali non sono soggetti ad attacchi cardiaci …e gli uomini si!” La causa principale, e di gran lunga la più frequente, del malfunzionamento delle cellule è una carenza cronica di sostanze nutritive essenziali, particolarmente di vitamine, aminoacidi, minerali e oligoelementi.

Questi nutrienti cellulari sono necessari per un gran numero di reazioni biochimiche ed altre funzioni cellulari in ogni singola cellula del nostra corpo. Perciò la carenza cronica di una o più sostanze nutritive essenziali conduce necessariamente alla disfunzione cellulare e alla malattia.

La medicina cellulare può inoltre spiegare perché la malattia cardiovascolare sia tuttora la principale causa di morte in molti paesi. Il sistema circolatorio è la parte più attiva del nostro corpo dal punto di vista meccanico in virtù del continuo pompaggio del cuore e del flusso pulsatile nelle arterie.

Per via di questo elevato stress meccanico, le cellule del sistema cardiovascolare hanno un elevato tasso di consumo vitaminico e di altre sostanze nutritive essenziali. La medicina cellulare riconosce in un'ottimale assunzione giornaliera di micronutrienti specifici la misura preventiva e terapeutica fondamentale per le malattie cardiovascolari e per molti altri disturbi ...

I PRINCIPI DELLA MEDICINA CELLULARE

1 - La salute e la malattia sono determinate a livello di milioni di cellule che compongono il nostro corpo e i nostri organi.

2 - Le vitamine e le altre sostanze nutritive essenziali sono necessarie per migliaia di reazioni biochimiche in ogni cellula. La carenza cronica di queste vitamine ed altre sostanze nutritive essenziali è la causa più frequente della disfunzione di milioni di cellule corporee e la causa principale della malattia cardiovascolare e di altre malattie.

3 - Le malattie cardiovascolari sono le più prevalenti perchè le cellule del sistema cardiovascolare hanno un alto tasso di consumo di vitamine ed altre sostanze nutritive essenziali a causa dello stress meccanico esercitato sul cuore e sulla parete dei vasi sanguigni del battito cardiaco e dall'onda sfigmica.

4 - Un'integrazione dietetica ottimale di vitamine ed altre sostanze nutritive essenziali è la chiave per la prevenzione e l'efficace trattamento della malattia cardiovascolare, così come di altri problemi cronici di salute.


Le sostanze nutritive delle cellule veicolano bioenergia vitale
per le «centrali energetiche» cellulari


La maggior parte delle sostanze nutritive cellulari ha come bersaglio la «centrale energetica» contenuta in ogni cellula.
Qui, esse contribuiscono ad «avviare» la «combustione» biologica dell'energia derivata dagli zuccheri, dalle proteine e dai grassi. Rispetto alla centrale energetica convenzionale, i macronutrienti sono il combustibile e i micronutrienti sono gli interruttori del processo di generazione dell'energia.

L'acetilcoenzima A (acetil-CoA), la molecola principale del metabolismo cellulare, è indispensabile per il metabolismo di tutti i componenti alimentari (carboidrati, proteine, grassi) e per la loro conversione in bioenergia. La vitamina B5 (acido pantotenico) è un componente strutturale di questa molecola chiave. La carenza di vitamina B5 porta alla diminuzione dei livelli di acetilcoenzima A e ad un «blocco» metabolico che può provocare l'aumento del tasso di colesterolo e degli altri grassi nel sangue. Un'integrazione ottimale di vitamina B5 rimedia a questo «blocco» migliorando la produzione di energia cellulare.

La Vitamina B3 (acido nicotinico) è la molecola di trasporto dell'energia di uno dei più importanti vettori energetici alle cellule, il nicotinamide-adenina-dinucleotide (NAD).

La vitamina C fornisce la bioenergia alle molecole di trasporto del NAD aggiungendo atomi di idrogeno (-H) e quindi energia biologica. Le molecole-navetta NAD-H, ricche di energia, alimentano migliaia di reazioni cellulari. Un apporto sufficiente di vitamina B3 e vitamina C è indispensabile per un'ottimale energia cellulare.

La Vitamina B2 (riboflavina) e la Vitamina C cooperano in modo analogo all'interno di ogni cellula agendo da navette bioenergetiche. La vitamina B2 è un componente strutturale della molecola di trasporto energetico flavina-adenina-dinucleotide (FAD) e la vitamina C fornisce bioenergia per l’attivazione di milioni di molecole FAD ricche di bioenergia.

La verità scientifica sulle sostanze nutritive 
del programma vitaminico del Dr. Rath

Il successo mondiale del programma vitaminico del Dr. Rath è dovuto al fatto che questo programma naturale si fonda su basi scientifiche. L'esatta composizione biochimica e molte funzioni biologiche degli ingredienti di questo programma sono note e pertanto i benefici salutari di questo programma sono riproducibili e milioni di persone in tutto il mondo possono trarne beneficio ora e nelle generazioni future.

Per ogni componente del programma vitaminico del Dr. Rath esistono numerosi studi scientifici comprovanti la loro importanza fondamentale per la salute umana. Le pagine seguenti riassumono le informazioni dettagliate sull'importanza di ciascun ingrediente di questo programma di nutrienti essenziali.

È interessante notare che molte di queste funzioni biochimiche sono già riportate in autorevoli libri di testo di biologia e biochimica. In evidente contrasto, molti libri di testo di medicina non contengono queste informazioni salvavita.

Uno dei più autorevoli testi di cardiologia, Heart Disease - A Textbook of Cardiovascular Medicine (Trattato di medicina cardiovascolare) di Eugene Braunwald, non fa nessun accenno alla vitamina C una sola volta in 2.000 pagine di materiale di insegnamento per futuri cardiologi, nonostante il fatto che questa vitamina sia l’unica e più importante ragione per cui gli animali non sono soggetti ad attacchi di cuore a differenza delle persone.

L'omissione di questa informazione salvavita nei testi di medicina non è una coincidenza e non a caso gioca a favore del multimiliardario investimento nel "business della malattia" dell'industria farmaceutica che si fonda sui farmaci sintetici brevettati, i quali si limitano ad alleviare i sintomi. La sopravvivenza e l'espansione globale di questa industria dipende dall'eliminazione di qualsiasi competizione da parte di approcci naturali e non brevettabili alla cura delle malattie. Impedire che i medici e altri professionisti del settore sanitario riconoscano il ruolo dei micronutrienti come base di una funzione cellulare e di uno stato di salute ottimali serve a questo obiettivo.

La base scientifica della medicina cellulare può finalmente permettere la necessaria modernizzazione della medicina, che attendiamo da molto tempo. Per ogni giorno di ritardo nell'applicazione della medicina cellulare, migliaia di pazienti in tutto il mondo continuano a morire di malattie prevenibili.

Le pagine seguenti contengono i dati scientifici più importanti sui componenti del programma vitaminico del Dr. Rath. Queste informazioni contribuiranno anche a far accettare e applicare i principi della medicina cellulare da un numero sempre crescente di medici e operatori sanitari.

Le Vitamine

Vitamina C
La vitamina C è la sostanza nutritiva chiave per la stabilita dei vasi sanguigni, del cuore e degli altri organi del nostro corpo. Senza la vitamina C, il nostra corpo crollerebbe letteralmente e si dissolverebbe, come avviene nello scorbuto.
E' responsabile della produzione e funzione ottimale di collagene, elastina e altre molecole del tessuto connettivo che stabilizzano i vasi sanguigni e il corpo nel suo complesso.
E' importante per la veloce cicatrizzazione delle ferite in tutto il corpo, compresa la cicatrizzazione di milioni di minuscole ferite e lesioni all'interno delle pareti vascolari.
E' il più importante antiossidante del corpo. Assunta in quantità ottimali, protegge in modo efficace il sistema cardiovascolare e il corpo dalla «ruggine biologica».
La vitamina C è anche un cofattore di una serie di catalizzatori biologici (enzimi) che sono importanti per un migliore metabolismo di colesterolo, trigliceridi e altri fattori di rischio. Ciò aiuta a ridurre il rischio di malattia cardiovascolare.
E' un'importante molecola energetica, necessaria per ricaricare i vettori energetici all'interno delle cellule.

Vitamina E
La vitamina E è la vitamina più importante come antiossidante liposolubile. Protegge, in particolare, le membrane delle cellule del nostro sistema cardiovascolare dagli attacchi dei radicali liberi e dal danno ossidativo.
La vitamina E è ricca di lipoproteina a bassa densità (LDL) e di altre particelle di colesterolo e lipoparticelle di trasporto. Assunta nelle quantità ottimali, può prevenire l’ossidazione di queste particelle (ruggine biologica) e i danni all'interno delle pareti dei vasi sanguigni. È stato dimostrato che la vitamina E rende meno viscose le piastrine nella circolazione sanguigna, mantenendo pertanto la fluidità del sangue e riducendo il rischio di coagulazione.

Betacarotene
Il betacarotene è anche chiamato provitamina A ed è un'altra importante vitamina antiossidante liposolubile. Come la vitamina E, è trasportato principalmente nelle particelle lipoproteiche del nostro circolo ematico a milioni di cellule del corpo e protegge le particelle di grasso dalla ruggine ed impedisce che arrechino danni al sistema cardiovascolare.
Il betacarotene è inoltre presentato in un numero sempre maggiore di studi clinici come potente agente protettivo contro la malattia cardiovascolare. Infine, come per la vitamina E, è stato dimostrato che il betacarotene riduce il rischio di coagulazione sanguigna.

Vitamina B1 (Tiamina)
La tiamina agisce come cofattore di un importante biocatalizzatore chiamato pirofosfato. Tale catalizzatore è impegnato nel metabolismo fosforico nelle nostre cellule, un'altra fonte di energia fondamentale per l’ottimizzazione di milioni di reazioni delle cellule cardiovascolari e del nostro corpo.

Vitamina B2 (Riboflavina)
La riboflavina è il cofattore per la flavina-adenina-dinucleotide (FAD), una delle più importanti molecole di trasporto dell'energia cellulare all'interno dei minuscoli centri di energia di tutte le cellule (centrali energetiche).

Vitamina B3 (Niacina, Niacinamide)
La niacina e un'importante sostanza nutritiva essenziale in quanto cofattore del nicotinammide-adenina-dinucleotide (NAD) e delle relative molecole di trasporto energetico. Questa molecola di trasporto energetico è uno dei più importanti sistemi per il trasporto di energia nel nostro corpo. Milioni di questi trasportatori vengono creati e ricaricati (dalla vitamina C) all'interno dei centri di energia cellulare del nostro sistema cardiovascolare e del nostro organismo.
Senza questo trasportatore di energia non vi sarebbe la vita cellulare e la vita in genere.

Vitamina B5 (Pantotenato)
Il pantotenato è il cofattore del coenzima A, la molecola combustibile fondamentale per il metabolismo delle nostre cellule cardiache, delle cellule dei vasi sanguigni e di tutte le altre cellule. Il metabolismo dei carboidrati, delle proteine e dei grassi all'interno di ogni cellula si riconduce ad una singola molecola, l'acetilcoenzima A.
Questa è la molecola chiave che aiuta a convertire il cibo in energia cellulare. È composta in parte da vitamina B5 ed è perciò importante integrarla. Senza questa vitamina non vi sarebbe vita cellulare.

Vitamina B6 (Piridossina)
La vitamina B6 è il cofattore del piridossin-fosfato, importante cofattore del metabolismo di aminoacidi e proteine delle nostre cellule cardiovascolari e del nostro corpo. La vitamina B6 è necessaria per la produzione dei globuli rossi, i trasportatori di ossigeno alle cellule del nostro sistema cardiovascolare e a tutte le altre cellule del nostro organismo.
La vitamina B6 è inoltre fondamentale per l'ottimale struttura e funzione delle fibre collageniche.

Vitamina B12
La vitamina B12 è necessaria per un adeguato metabolismo degli acidi grassi e di alcuni aminoacidi delle cellule del nostro corpo ed è inoltre indispensabile per la produzione dei globuli rossi. Una grave carenza di questa vitamina può provocare una malattia chiamata anemia perniciosa, caratterizzata da una produzione insufficiente di cellule ematiche.

Folato
Il folato è una sostanza nutritiva molto importante per la produzione dei globuli rossi e l’approvvigionamento di ossigeno. Queste ultime tre vitamine sono dei buoni esempi di come queste molecole bioenergetiche lavorino insieme come un'orchestra.
Senza un adeguato trasporto di ossigeno a tutte le cellule, la loro funzione si indebolirebbe, indipendentemente dall'assunzione di altre vitamine. È quindi importante integrare la dieta nel modo più completo possibile con le giuste sostanze nutritive essenziali prese nelle giuste quantità.

Biotina
La biotina è necessaria per il metabolismo di carboidrati, grassi e proteine.

Vitamina D
La vitamina D è essenziale per il metabolismo ottimale del calcio e del fosfato nell'organismo. La vitamina D è indispensabile per la crescita e la stabilita delle ossa e dei denti. Per secoli la carenza di questa vitamina è stata causa di una malattia frequente nell'infanzia che causava ritardi nella crescita e malformazioni.
Per questo, in molti paesi, il latte viene arricchito con questa vitamina. La vitamina D è inoltre essenziale per l’ottimale metabolismo del calcio nelle pareti arteriose e per l’eliminazione del calcio dai depositi aterosclerotici.

I Minerali

I minerali sono importanti sostanze nutritive essenziali. Tra queste le più importanti sono calcio, magnesio e potassio.
I minerali sono necessari per le moltissime reazioni catalitiche che hanno luogo in ogni singola cellula del nostro corpo.

Calcio
Il calcio è importante per una corretta contrazione delle cellule muscolari, fra cui milioni di cellule del muscolo cardiaco. Il calcio è necessario per la conduzione degli impulsi nervosi e quindi per un battito cardiaco ottimale.
È essenziale per il consolidamento e la stabilita delle nostre ossa e dei nostri denti. Il calcio è inoltre necessario per l’adeguata comunicazione biologica fra le cellule del sistema cardiovascolare e la maggior parte delle altre cellule e per molte altre funzioni biologiche.

Magnesio
Il magnesio è un calcio-antagonista naturale ed il suo beneficio per il sistema cardiovascolare è simile ai farmaci calcio-antagonisti da prescrizione, con la differenza che il magnesio è prodotto dalla natura stessa. Studi clinici hanno dimostrato che il magnesio è particolarmente importante nella normalizzazione dell'ipertensione, oltre che del battito cardiaco irregolare.

Oligoelementi
Zinco, manganese, rame, selenio, cromo e molibdeno, noti come oligoelementi o elementi in traccia, sono anch'essi importanti sostanze nutritive essenziali. La maggior parte sono metalli necessari perché agiscono da catalizzatori per migliaia di reazioni nel metabolismo cellulare. Ne occorrono quantità davvero minime, meno di un decimo di millesimo di grammo.

Aminoacidi

Gli aminoacidi sono gli elementi costitutivi delle proteine. La maggior parte di essi provengono dall'alimentazione regolare e dalla scomposizione nel corpo del contenuto proteico dei cibi.
All'occorrenza molti di essi possono essere sintetizzati nel nostro corpo: questi aminoacidi sono chiamati aminoacidi «non essenziali». Gli aminoacidi che il corpo non è in grado di sintetizzare sono chiamati «essenziali».
È importante comprendere che, sebbene il corpo possa produrre alcuni aminoacidi, la quantità prodotta può essere insufficiente a mantenere un adeguato stato di salute. Un buon esempio è rappresentato dall'aminoacido prolina.

Prolina
L'aminoacido prolina è il principale elemento costitutivo delle proteine stabilizzanti del collagene ed elastina. Più del 10% delle particelle elementari delle molecole di collagene sono composte di sola prolina.
È facile dunque comprendere quanto sia importante assumere una quantità ottimale di prolina nella nostra dieta per un'ottimale stabilità dei vasi sanguigni e dell'organismo in genere. La prolina è molto importante nel processo di regressione dei depositi aterosclerotici.
Come descritto dettagliatamente nel libro del Dr. rath, i globuli di grasso che trasportano il colesterolo (lipoproteine) sono attaccati all'interno della parete dei vasi sanguigni per mezzo di nastri adesivi biologici.
La prolina è un formidabile agente «Teflon» in grado di neutralizzare la viscosità di questi globuli adiposi. L'effetto terapeutico è duplice. Innanzitutto, la prolina aiuta a prevenire l’ulteriore accumulo di depositi aterosclerotici; in secondo luogo, aiuta a liberare i globuli adiposi già depositati dalla parete dei vasi nel flusso sanguigno.
Quando vengono rilasciati molti globuli di grasso dalle placche delle pareti arteriose, la dimensione del deposito diminuisce, portando così ad una regressione della malattia cardiovascolare.
La prolina può essere sintetizzata dall'organismo, ma le quantità sintetizzate sono spesso insufficienti, in particolare per i pazienti ad alto rischio di malattia cardiovascolare.

Lisina
Al contrario della prolina, la lisina è un aminoacido essenziale, vale a dire che il corpo non è assolutamente in grado di sintetizzarlo. Pertanto un'assunzione giornaliera di questo aminoacido è essenziale.
La lisina, come la prolina, è un'importante particella elementare del collagene e di altre molecole stabilizzanti e la sua assunzione aiuta a stabilizzare i vasi sanguigni e gli altri organi del corpo. L'assunzione combinata di lisina e prolina con la vitamina C è particolarmente importante per la stabilità ottimale del tessuto corporeo.
Per la migliore possibile resistenza delle molecole di collagene, è necessario che le sue particelle elementari lisina e prolina siano modificate biochimicamente in idrossilisina ed idrossiprolina. La vitamina C è il biocatalizzatore più efficace per questa reazione di «idrossilazione», fornendo pertanto resistenza ottimale al tessuto connettivo. La lisina è un altro agente «Teflon» che collabora nella liberazione dei globuli adiposi depositati dai vasi sanguigni. Inoltre, la lisina è il precursore dell'aminoacido carnitina. La conversione da lisina in carnitina richiede la presenza della vitamina C come biocatalizzatore. Questa è un'altra ragione per cui è essenziale la combinazione tra lisina e vitamina C.

Arginina
Le funzioni dell'arginina nel corpo umano sono molteplici. Rispetto al sistema cardiovascolare, una di queste funzioni riveste un'importanza particolare. L'aminoacido arginina può produrre una piccola molecola denominata ossido di azoto.
Questo minuscolo residuo dell'originale molecola di arginina ha un ruolo determinante nel mantenimento della salute cardiovascolare. L'ossido di azoto rilassa le pareti dei vasi sanguigni, contribuendo così a normalizzare l’ipertensione, oltre che a ridurre la viscosità delle piastrine agendo da anticoagulante.

Carnitina
La carnitina è una sostanza nutritiva essenziale estremamente importante. È necessaria per la corretta conversione del grasso in energia. Agisce come una navetta tra la fabbrica cellulare e il compartimento energetico all'interno di ogni cellula. Trasporta molecole di energia all'interno e all'esterno di queste centrali energetiche cellulari.
Questo meccanismo è di particolare importanza per tutte le cellule muscolari, comprese quelle cardiache. Per la continua attività del muscolo cardiaco, la carnitina è uno dei «combustibili cellulari» più importanti. Pertanto, non ci deve sorprendere che molti studi clinici abbiano provato il grande valore dell'assunzione di carnitina per il miglioramento della funzione di pompaggio e delle prestazioni cardiache.
La carnitina giova anche alle cellule elettriche del cuore e si è provato che la sua assunzione aiuta nella normalizzazione di diverse forme di battito cardiaco irregolare.

Cisteina
La cisteina è un altro aminoacido con molte funzioni importanti per l’organismo. Il sistema cardiovascolare trae un particolare beneficio dall'assunzione di questo aminoacido perché la cisteina è un elemento costitutivo del glutatione, uno dei più importanti antiossidanti prodotti nel corpo. Tra l’altro il glutatione protegge l’interno delle pareti dei vasi sanguigni dai radicali liberi e da altri danni.

Altri nutrienti importanti

Coenzima Q-10
Il coenzima Q-10, anche noto come ubiquinone, è un'altra sostanza nutritiva essenziale molto importante. Il coenzima Q-10 agisce come catalizzatore fondamentale per il centro energetico di ogni cellula. A causa del loro pesante carico di lavoro, le cellule muscolari cardiache hanno una particolare esigenza di coenzima Q-10.
Nei pazienti affetti da insufficienza cardiaca si riscontra spesso una carenza di questa sostanza nutritiva essenziale.
Una serie di studi clinici ha dimostrato irrevocabilmente il grande valore del coenzima Q-10 nella cura dell'insufficienza cardiaca e per ottenere prestazioni cardiache ottimali.

Inositolo
L'inositolo è un componente della lecitina. È fondamentale per il metabolismo degli zuccheri e dei grassi nelle cellule del nostro corpo. Inoltre l'inositolo è importante per il processo di comunicazione biologica tra le cellule e i vari organi del corpo. Gli ormoni, come l’insulina e altre molecole, sono segnali provenienti dall'esterno della cellula. Se un ormone aggancia una cellula è perché vuole trasmetterle informazioni.
L'inositolo partecipa al corretto meccanismo di lettura di queste informazioni attraverso la membrana cellulare e quindi al corretto processo di comunicazione biologica che, a sua volta, è determinante per una salute cardiovascolare ottimale.

Picnogenoli ed altri bioflavonoidi
I picnogenoli fanno riferimento ad un gruppo di bioflavonoidi (proantociniadine) con notevoli proprietà.
Nel sistema cardiovascolare i picnogenoli hanno diverse funzioni importanti:
- sono potenti antiossidanti che cooperano con la vitamina C e la vitamina E nella prevenzione dei danni apportati al sistema cardiovascolare dai radicali liberi;
- insieme alla vitamina C, hanno un ruolo particolare nella stabilizzazione delle pareti dei vasi sanguigni e dei capillari.

È stato dimostrato che i picnogenoli si legano all'elastina, la più importante molecola elastica, e proteggono le molecole di elastina dalla degradazione enzimatica.

Fonte: www.medicinacellulare.it

3 commenti:

  1. C'è un errore nel link www.medicinacellulare.it
    L'indirizzo del sito web è corretto, il link però presenta errore.
    Consiglio di verificare il collegamento a www.medicinacellulare.it
    Saluti, Francesco

    RispondiElimina
  2. Ecco il link corretto: http://www.medicinacellulare.it/Medicina-Cellulare.htm
    Saluti, Francesco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo vedo solo ora!
      Correggo subito. Grazie ^_^

      Elimina